Ringraziamento con zucca speziata: una Pumpkin pie “zenzerosa “

Honeycomb

Ed eccoci a Thanksgiving la Festa del Ringraziamento, che in realtà non è così diffusa come Halloween in Italia ma estremamente sentito dagli americani, quasi più del Natale. Detto questo non vuol dire che non lo si possa celebrare anche qui da noi, gastronomicamente parlando: ogni scusa è buona qui, lo sapete. Tra i dolci tradizionali per Thanksgiving la fanno da padroni la apple pie (nelle sue 1000 versioni adattamenti) e la pie di zucca. Su quest’ultima ho scommesso per una ricetta speziata, gustosa e davvero celebrativa. Dai, mettiamoci al lavoro che c’è da lavorare 🙂

ok

INGREDIENTI per una tortiera profonda da 24 cm con fondo estraibile

Per la base

300 gr. di biscotti (tipo Digestive);

1/2 cucchiaino di cannella in polvere;

85 gr. di burro fuso;

2 pezzi di zenzero sciroppato; (nel caso non lo trovaste, aggiungete alla ricetta 1/2 cucchiaino di zenzero in polvere e portate il burro a 105 gr.)

Per il ripieno

140 gr. di zucchero semolato;

2 uova intere e un tuorlo;

un pizzico di sale;

500 gr. di zucca pulita e tagliata a quadrotti;

170 gr. di latte evaporato non zuccherato (se non lo trovaste usate il latto condensato ma riducete lo zucchero a 100 gr.);

1/4 cucchiaino di zenzero;

1/2 cucchiaino di cannella;

1/4 di cucchiaino di chiodi di garofano in polvere;

1/4 di cucchiaino di noce moscata in polvere

2 cucchiaini di estratto naturale di vaniglia;

Per la decorazione

200 ml. di panna;

50 gr. di semi di zucca tostati;

due cucchiai di sciroppo d’acero.

ok

PREPARAZIONE

  • Accendete il forno a 180°, mettete la zucca in una teglia insieme a un cucchiaio d’acqua e coprite con un foglio di alluminio su cui praticherete un foro perchè esca il vapore. Infornate per 45-55 minuto o comunque finchè la zucca risulterà tenere inserendo un coltello in mezzo;
  • nel frattempo, sbriciolate col mixer i biscotti e lo zenzero sciroppato. Unite il burro (sciolto ma non caldo) e amalgamate il tutto che userete per ricoprire la tortiera. Mettete ora la tortiera in freezer per 30 minuti;
  • togliete la zucca dal forno, e asciugatela da quanta più acqua possibile usando carta assorbente da cucina e mettete da parte a freddare. Abbassate la temperatura del forno a 160°;
  • mettete nel mixer con le lame la zucca precedentemente schiacciata con una forchetta insieme a tutti gli ingredienti previsti per il ripieno. Frullate fino ad ottenere un composto omogeneo che verserete nella teglia, trascorsi 30 minuti di congelamento;

ok

  • infornate per 45-50 minuti o comunque fino a rassodamento del composto in superficie (scuotendo leggermente il ripieno dovrà essere fermo e non traballante);
  • sfornate e fate freddare a temperatura ambiente e poi in frigo per due ore. Nel frattempo montate la panna con lo sciroppo d’acero che userete per decorate la torta con dei ciuffetti sui quali adagerete dei semi di zucca precedentemente tostati in padella. Gustate con aria grata.

ok

La pie ha qualche passaggio ma credetemi ne vale la pena e anche voi non vedrete l’ora che arrivi Thanksgiving… ohps è oggi quindi passatemi i piatti. Alla prossima e keep in touch.

 

ok

 

 

Bottoni di melassa: una dolce tribolazione

Molasses

Premessa: trovare la melassa è complicatissimo, una vera (dolce) tribolazione! Quando però riuscirete ad avere tra le mani questo appiccicoso sciroppo nero ve ne innamorerete. I suoi utilizzi sono diversi e intorno a Natale non mancherà occasione di usarla di nuovo. Il suo sapore ha un retrogusto di liquirizia che io trovo irrestistibile e perfetto

ok

INGREDIENTI PER 24 biscotti

210 gr. di farina 00;

40 gr. di cacao in polvere;

3 gr. di bicarbonato di sodio;

140 gr. di burro;

110 gr. di zucchero semolato;

1 uovo;

85 gr. di melassa;

1/2 cucchiaino di cannella;

1/2 cucchiaino di zenzero in polvere;

1/4 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere.

Per la copertura e farcitura

100 gr. di zucchero di canna;

100 gr. di cioccolato fondente;

40 gr. di burro.

ok

PREPARAZIONE

  • Setacciate in una ciotola farina, cacao, spezie, bicarbonato di sodio mentre nella citola del mixer montate per un paio di minuti il burro e lo zucchero semolato;
  • unite l’uovo al composto nel mixer e montate ancora per un minuto circa avendo cura di mescolare il fondo del cestello di tanto in tanto. Unite ora la melassa e mescolate ancora;
  • Unite ora in tre volte il contenuto setacciato nella ciotola e mescolate a bassa velocià fino ad amalgamare il tutto. Mettete il composto in frigo per tre ore;
  • Trascorse tre ore, dividete l’impasto in 24 palline della stessa misura (25 gr. ciascuna all’incirca). Adagiatene metà in una teglia foderata con carta forno, distanziandole di circa tre centimetre le une dalla altre. L’altra metà andrà messa in una teglia da mini muffin (NB potete anche farli tutti e 24 di un unico tipo). Otterrete così 12 bottoni larghi e piatti e 12 bottoni più “panciuti”. Preriscaldate il forno a 175° e nel frattempo rimettete le teglie in frigo;
  • prima di infornare le palline, rotolatele nello zucchero di canna ricoprendole completametne. Cuocete per 15 minuti e subito appena sfornati praticate un avvallamento in centro con il manico di un cucchiaio di legno (attenzione a non bucare completamente il biscotto). Lasciate i biscotti per  10 minuti nella teglia per poi farli freddare completamenti in una gratella da forno;
  • nel frattempo preparate la glassa sciogliendo a bagno maria burro e cioccolato a pezzetti. Non appena saranno amalgamati, togliete dal fuoco e fate freddare fino ad ottenere una consistenza spalmabile;
  • riempite ora i buchi praticati nei bottoni e gustate con gioia incontrollata. NB (Nel caso proprio non trovaste la melassa ma non volete rinunciare a preparare queste delizie, sostituitela con un miele scuoro come quello di castagno).

ok

Che ne dite di questi biscotti? Io devo dirvi che in realtà preferisco una delle due versioni di “bottoni” ma non posso dirvi quale, proprio non posso. Alla prossima e keep in touch.

ok

 

 

Pumpkin bars da brivido

Pumpkin Bars

Halloween ha una tradizione antica e interessante. Tuttavia io non posso che pensare a questa festa come a una festa dedicata ai bambini: i puristi di Halloween mi perdoneranno. Ormai anche in Italia è un fiorire di zucche, streghe e teschi che levatevi tutti. Potevo non assecondare questa dolce tradizione che tanto mi sta simpatica? Potevo non farlo con un dolce della tradizione americana? Potevo non prepararlo a base di zucca? Potete mettervi al lavoro con me? Pronti, via allora.

ok

INGREDIENTI (teglia da 22 X 33 cm)

340 gr. di farina 00;

un pizzico di sale;

2 cucchiaini di lievito per dolci (10 gr.);

4 uova;

360 gr. di zucchero semolato;

1 cucchiaino di bicarbonato di sodio (5 gr.);

250 ml. di olio di semi (non di oliva);

425 gr. di purea di zucca (la ottenete cuocendo al forno a 180° per 40 minuti 700 gr. di zucca con un cucchiaio d’acqua);

un cucchiaino di cannella in polvere;

un cucchiaino di zenzero in polvere;

un pizzico di noce moscata;

Untitled design

Per la glassa

120 gr. di formaggio spalmabile tipo Philadelphia;

50 gr. di burro;

200 gr. zucchero a velo setacciato;

mezzo cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

colorante alimentare arancione;

50 gr. di cioccolato fondente;

caramelle candy mais (o qualunque altra a piacere).

ok

PREPARAZIONE

  • Preriscaldate il forno a 170° e foderate la teglia di carta forno. Nel mixer montate insieme per circa un minuto le uova, lo zucchero e il puré di zucca. Nel frattempo setacciate in una ciotola la farina, sale, lievito, bicarbonate e spezie. Unite in tre riprese il composto con la farina a quello nel mixer e versate il composto nella teglia;
  • infornate per 30-35 (vale come sempre la prova stecchino) e, appena cotto, sfornate e lasciate la teglia 10 minuti a temperatura ambiente. Dopodichè, togliete il dolce dalla teglia e fate freddare completamente;
  • preparate la glassa montando nel mixer il burro morbido, la vaniglia, il colorante e lo zucchero a velo. Unite ora il formaggio a temperatura ambiente e mescolate il minimo indispensabile per amalgamare il tutto. Se la glassa dovesse diventare troppo liquida, lasciate in frigo a rassodare;
  • cospargete la glassa sul dolce in maniera omogenea e dividete in 16 quadrotti su cui adagerete due caramelle a formare gli occhi. Sciogliete intanto il cioccolato a bagno maria, fatelo indiepidire e con una sac à poche disegnate bocca, sopracciglia e naso;
  • Servite gustando e ridacchiando con fare malvagio.

ok

Non sono carine da morire queste pumpkin bars? Ecco forse non è l’espressione giusta? ma come non addentarne un’altro quadrato?  Alla prossima e keep in touch.

Una tart albicocche e zenzero per salutare l’estate

Apricot and Ginger

Lo zenzero è un gusto che divide, nel senso che o lo si ama o lo si odia. State pur certi però che non troverete mai un inglese a cui non piaccia: lo mettono più o meno dappertutto. Io invece sono combattutto, nel senso che non ho ancora trovato l’abbinamento giusto per esaltarlo senza che copra eccessivamente i sapori o che, viceversa, ne venga coperto di fatto scomparendo. In realtà mi è tornato in mente quello che mi raccontò una mia compagna di corso durante una delle lezioni di pasticceria inglese che frequento regolarmente. Si tratta di una sua specialità casalinga: la marmellata homemade albicocche e zenzero che trovai immediatamente interessante tanto da riproporvelo alla mia maniera. Come? Mettiamoci all’opera insieme e scopriamolo.

ok (3)

INGREDIENTI per una tortiera di 23 cm.

Per la base

100 gr. di burro freddo e a dadini;

200 gr. di farina 00;

2 cucchiai di latte freddissimo;

1 tuorlo;

un pizzico di sale;

50 gr. di zucchero;

Per il ripieno

100 gr. di burro morbido;

100 gr. di zucchero semolato;

2 uova a temperatura ambiente;

150 gr. di farina di mandorle;

75 gr. di farina 00;

8-10 albicocche mature divise in quattro parti;

80 gr. di zenzero candito.

ok

PREPARAZIONE

  • Iniziamo a preparare la pasta: mettete nel mixer con le lame la farina, lo zucchero, un pizzico di sale e il burro freddissimo fino a ridurlo in briciole grossolane. Unite a questo punto il tuorlo e il latte, attivate il mixer fino a che il composto non addensi. Compattate l’impasto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettetelo a riposare in frigo per mezz’ora. Preriscaldate il forno a 180°;
  • nel frattempo preparate il ripieno montando con un frullino elettrico, burro e zucchero per un paio di minuti. Unite un uovo per volta continuando a mescolare. A questo punto unite le due farine, mescolando quel tanto che basta per amalgamare il tutto. Unite ora lo zenzero;

ok (2)

  • versate la crema nella teglia e adagiatevi sopra le albicocche; infornate per 45 minuti . Se la torta e in particolare le albicocche, dopo 30 minuti dovessero scurire troppo; potete corprire il tutto con un foglio di carta alluminio;
  • sfornate e fate freddare nella teglia per 10 minuti, dopodichè togliete la torta dalla teglia e fate freddare completamente. Se volete potete aggiungere una spolverata di zucchero a velo.

ok (1)

Secondo me la combinazione funziona proprio, a tal punto che mi viene già voglia di rifarla e magari anche la marmellata. Troppo? Alla prossima e keep in touch

Il biscotto ingioiellato: cookie cioccolato e zenzero.

Chocolate GINGER COOKIES

“L’estate sta finendo” cantavano i Righeira e io un po’ lo spero. Come dite? Non capite? Siete sorprese/i? L’estate, il caldo e l’afa non sono proprio le cose che più preferisco. Io sono più un tipo da inverno, freddo, copertina e forno che lavora come se non ci fosse un domani. Capite quindi che queste sono le ultime ricette che prevedono l’uso del forno fino a settembre mentre mi concentrerò di più sui dolci da frigo. Io sono però un ragazzo da forno, sappiatelo. Tra le delizie che ho preparato recentemente ci sono questi cookies con cioccolato e zenzero sciroppato. Lo zenzero sciroppato non é facilissimo da trovare ed eventualmente potete sostituirlo con quello candito, di più facile reperimento. Ai vostri posti, pronte/i via.

INGREDIENTI (per 20 biscotti)

350 gr. di farina 00;

un pizzico di sale;

100 gr. di burro morbido;

175 gr. di zucchero di canna;

1 uovo a temperatura ambiente;

4 cucchiai di miele chiaro;

8 pezzi di zenzero sciroppato (uno dei quali da tenere da parte per la decorazione);

200 gr. di cioccolato fondente.

INSIEME 1

PREPARAZIONE

– Mescolate in una ciotola la farina, il sale, il bicarbonato e il burro fino a realizzare un composto sabbioso. Unite a questo punto l’uovo, il miele e lo zenzero sciroppato ridotto a dadini grossolani;

– amalgamate tutto senza impastarlo eccessivamente, avvolgete quindi il composto nella pellicola trasparente che farete riposare in frigo per 40 minuti. Preriscaldate il forno a 180° e foderate due teglie con carta forno;

PRIMO PIANO

– trascorsi 40 minuti, togliete l’impasto dal frigo e fate 20 palline delle dimensioni di una pallina da golf che schiaccerete leggermente prima di adagiare sulle teglie. Infornate immediatamente per 12 minuti, sfornate e lasciate i biscotti nella teglia per 5 o 6 minuti prima di farli freddare completamente su una gratella da forno;

PIATTO

– nel frattempo sciogliete il cioccolato a bagno maria e immergetevi ogni biscotto fino a metà e adagiatevi un disco sottile ottenuto dallo zenzero sciroppato tenuto da parte. Fate freddare queste delizie fino a completo rassodamento del cioccolato e gustate con classe.

TORRE

Non sembra anche a voi che questi cookies abbiano un gioiello al collo? Non fatevi intimidire e sbranateli senza senso di colpa alcuno. Alla prossima e keep in touch.

Le password dell’Avvento: i biscotti gingerbread decorati con la ghiaccia reale

avvento cookie 1Dopo l’Albero, in casa mia non é Natale senza i biscotti gingerbread. Sono profumati, speziati e colorati: sono il Natale, insomma. Di ricette ce ne sono un’infinità ma io ho deciso di preparali in una versione leggermente italianizzata e sempre di sicuro effetto. I biscotti poi sono stati decorati con la ghiaccia reale che di per sè é semplicissima da realizzare e dà risultati di grande eleganza. Va tuttavia detto che decorare con la ghiaccia reale é molto, molto complicato poiché ha bisogno di molte accortezze che vi illustrerò dettagliatamente. Quelli che vedete nelle foto, li ho fatti a Londra durante il mio corso alla Peggy Porschen Academy. Tenete conto che per fare 24 biscotti abbiamo impiegato due (dico due) giorni. Il risultato é strepitoso, vero? Dai, iniziamo a preparare i biscotti.

INGREDIENTI PER I BISCOTTI (24-30 circa)

250 gr.di farina 00;

150 gr. di farina autolievitante;

2 cucchiaini di zenzero;

2 cucchiaini di cannella;

1/4 di cucchiaino di noce moscata;

1/4 di cucchiaino di chiodi di garofano in polvere;

un pizzico di sale;

180 gr. di burro a temperatura ambiente;

65 gr. di brown sugar (se non lo avete usate il muscovado o quello di canna);

60 gr. di zucchero semolato;

1 uovo a temperatura ambiente;

125 gr. di miele di castagno.

PROCEDIMENTO 

– montate a velocità media con un mixer elettrico il burro e i due tipi di zucchero fino a renderli una crema gonfia e spumosa. Intanto in una ciotola a parte setacciate le farine, il sale e le spezie;

– quando il composto di burro e zucchero sarà ben montato, unite l’uovo e continuate a montare con il mixer elettrico. Unite a filo il miele e montate ancora. Abbassate la velocità e unite la farina in tre volte. Dopo l’ultima aggiunta di farina, fermate il mixer e dividete il composto in tre parti che avvolgerete in pellicola alimentare trasparente. Riponete le porzioni di impasto in frigo per almeno 6 ore o addirittura tutta la notte;

– accendete il forno a 180° e, trascorso il tempo perché l’impasto si addensi, stendetelo dello spessore di 4 mm. Ricavatene ora dei biscotti utilizzando gli stampi che più vi piacciono. Adagiate i biscotti su una teglia foderata di carta forno e mettetela in frigo per una decina di minuti. Trascorso questo tempo, infornateli per 8-11 minuti. Non preoccupatevi se vi sembreranno morbidi, quando raffredderanno si induriranno. Se li cuocerete cotti, diventeranno marmorei 😉 Mentre attendete che freddino, prepariamo la ghiaccia reale.

gingerbread

 INGREDIENTI E PROCEDIMENTO PER LA GHIACCIA REALE (con questa quantità decorerete fino a 40-45 biscotti per cui potrete tranquillamente dimezzare le dosi)

4 albumi d’uovo a temperatura ambiente;

900 gr. di zucchero a velo setacciato;

coloranti alimentari.

– prima di tutto pulite molto accuratamente il vostro mixer. Se necessario, utilizzate un misto di sale grosso e acqua per pulire il cestello e le fruste. Il primo nemico della ghiaccia infatti è l’unto. Mettete gli albumi nella ciotola e iniziate a montare con le fruste dopo un minuto circa unite lo zucchero a velo continuando a montare per altri 4-5 minuti. Questa ghiaccia é una delle due che vi servirà e che definiremo soft, e che vi servirà solo per i contorni e i bordi dei vostri biscotti la cui consistenza dovrà essere quella del dentifricio. Se troppo dura, unite alcune gocce di limone o di acqua fredda. Se troppo lenta, unite altro zucchero a velo.  Per riempire i vostri biscotti dovrete usare la ghiaccia flooding (vale a dire più liquida) che otterrete aggiungendo delicatamente altre gocce di acqua fredda alla soft così da ottenere una consistenza pari a quella della panna (prima di essere montata, naturalmente);

– dividete la ghiaccia soft in due parti. Ciascuna delle due parte dividetela ancora in tre differenti ciotole (sei in totale). Due ciotole conterranno la ghiaccia bianca, in due verserete alcune gocce di colorante rosso e nelle ultime due metterete del colorante alimentare verde (iniziate con poco colorante per volta e fermatevi quando avrete raggiunto il colore desiderato). Mettete la ghiaccia contenuta in tre ciotole di tre differenti colori in altrettante sac à poche dentro le quali avrete precedentemente inserito un beccuccio (la misura ideale é la n° 2). Nelle altre tre ciotole verserete alcune gocce di acqua fredda così da rendere la ghiaccia soft flooding (coprite le tre ciotole flooding con un panno umido per evitare che secchino);

– iniziate a decorare i bordi di ciascun biscotto con la ghiaccia soft, attendete  un paio di minuti perché asciughi e poi versatevi delicatamente la ghiaccia flooding (così come nella foto) Royal ice floodingcon un cucchiaino e versatela omogeneamente all’interno dei bordi asciutti aiutandovi con uno stecchino. Se volete scrivere all’interno della ghiaccia flooding, attendente che asciughi e, utilizzando della ghiaccia soft, scrivete numeri o lettere;

– ho inserito le foto dei biscotti dell’Avvento che ora sono più che mai attuali. Lavorare con la ghiaccia é molto complesso: ci vuole mano ferma, pazienza e molta pratica. Confido però che il Natale e, soprattutto, il mio blog vi potranno essere di aiuto. Alla prossima e keep in touch.

gingerbread royal ice                                               biscotti peggy

Biscotti peggy 2

Un mycakeisluka paga sempre i suoi debiti: torta zucchine, zenzero e noci con glassa al cioccolato.

Sebbene con un certo ritardo, devo soddisfare una deliziosa richiesta. La mia amica Giusi della azienda agricola Mompalà qualche mese fa mi disse che aveva una grande quantità di zucchine e non sapeva come utilizzarle tutte. Io le dissi che avevo per le mani delle dolci ricette che prevedevano l’uso delle zucchine ma non feci in tempo a prepararle. Anche se sono trascorsi alcuni mesi, voglio ugualmente preparare e dedicare alla mia amica questa torta. In fondo, il motto di mycakeisluka è:  “mantieni sempre le tue dolci promesse” esattamente come un Lannister “paga sempre i propri debiti”. Anche voi non vedete l’ora che inizi la terza serie de “Il trono di spade”? Per intanto pronte/i con ingredienti e voglia di dolci.

INGREDIENTI PER LA TORTA (Due tortiere del diametro di 20 cm.)

200 gr. di farina 00

2 uova a temperatura ambiente

1 cucchiaino (5 gr.) di lievito in polvere

1/2 cucchiaino di bicarbonato di soda

3/4 cucchiaino di cannella

1/4 cucchiaino di noce moscata in polvere

2 cucchiaini di zenzero

1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia

1/4 di cucchiaino di sale

100 gr. di noci (se sono Pecan è meglio) sbriciolate + 8 da utilizzare per la decorazione

200 gr di zucchine grattugiate e ben asciugate

200 gr di zucchero di canna (se trovate il dark brown sugar sarebbe perfetto)

200 ml di olio di semi di girasole o di lino

INGREDIENTI PER LA GLASSA AL CIOCCOLATO

240 gr. di formaggio Philadelphia, ammorbito a temperatura ambiente

70 gr. di burro, ammorbidito a temperatura ambiente

125 gr. di zucchero a velo setacciato

cacao in polvere

cioccolato fondente sciolto a bagno maria

PROCEDIMENTO PER LA TORTA

– accendete il forno a 180° e imburrate o ricoprite di carta forno le due teglie (sia la base che le pareti);

– mescolate in una ciotola la farina, il lievito, le spezie e il bicarbonato. Mescolateli bene;

– mettete in un mixer elettrico lo zucchero e montatelo con il primo uovo. Appena sarà spumoso, unite il secondo uovo e proseguite a montare. Ricordate di fermare almeno un paio di volte il mixer e mescolate il fondo con una spatola per essere sicure/i di aver montato per bene tutto lo zucchero con le uova;

– aggiungete la vaniglia e mescolate ancora. Con il mixer al minimo della velocità, unite a filo l’olio. Unite ora il mix di farina setacciato in due volte. Ricordate di non mescolare troppo, solo quel tanto che basta ad incorporare le farine;

– unite ora le zucchine , grattugiate ed asciutte, e mescolate il minimo indispensabile per amalgamare il tutto. Dividete l’impasto in parti uguali tra le due teglie. Fate un leggero buco al centro di ciascun impasto così che la torta non cresca eccessivamente nel centro evitando quindi di dover modellare la torta prima di essere glassata: REGOLA D’ORO;

– infornate per 30 minuti circa (vale sempre la prova stecchino che potrete fare dopo i primi 20 minuti).

– sfornate e lasciate freddare a temperatura ambiente prima di glassare

INGREDIENTI PER LA GLASSA AL CIOCCOLATO

– 240 gr. di formaggio tipo Philadelphia® freddo. Utilizzate quello in panetti piccoli da 80 gr.;

– 70 gr. di burro a temperatura ambiente;

– 125 gr. di zucchero a velo setacciato;

– 30 gr. di cacao amaro in polvere;

– 20 gr. di cioccolato amaro sciolto a bagno maria e lasciato freddare

– Montate il burro e lo zucchero finché il composto non risulterà gonfio e ben montato. Aggiungete il cacao e montate ancora. Unite il cioccolato e montate per un paio di minuti. Unite ora il formaggio freddissimo e mescolate solo quel tanto che basta per amalgamarlo al composto;

– farcite la torta mettendo parte della glassa su di uno strato e livellate per bene. Appoggiateci sopra la seconda torta e glassate la superficie (sia di lato sia sul top). Procedete con un primo strato di glassa piuttosto sottile  anche non perfettamente liscio. Mettete ora la torta nel frigo per circa 20 minuti, tiratela fuori e coprite con un secondo strato che sia il più liscio possibile. Io, poi, ho lavorato un pò con la sac à poche ma a voi lascio la libertà di esprimervi come meglio preferite.

Dunque, direi che ho mantenuto la mia promesso e ho anche pagato il mio debito: questo mi rende un Lannister? Quantomeno uno dei loro cuochi.

Ah, la mia torta ha anche superato la prova d’esame dei suoceri e dei miei genitori: contemporaneamente.

Alla prossima e keep in touch