Mocha shortbread

Non esiste un vero té delle cinque che si possa definire “all’inglese” senza lo shortbread che in questa versione ha il gusto mocha (cacao e caffé) che non si sbaglia mai. Preparatelo con me così da essere pronti per il vostro prossimo té delle cinque.

INGREDIENTI per una tortiera rotonda con fondo estraibile da 22 cm.

130 gr. di farina 00 (mai la manitoba in questo caso!);

20 gr. di cacao amaro;

10 gr. di caffé solubile;

100 gr. di zucchero semolato (più un cucchiaio a parte);

una pizzico di sale;

110 gr. di burro a temperatura ambiente;

1 tuorlo d’uovo

PREPARAZIONE

  • Preriscaldate il forno a 180° e ungete leggermente la teglia. Nel frattempo montate per 4 minuti circa il burro con lo zucchero fino a che diventa un composto gonfio e spumoso. Unite a questo punto il tuorlo e montate ancora fino ad amalgare il tutto. Aggiungete a questo punto la farina, sale, il caffè e il cacao amalgamando fino a che addensa in grosse briciole;
  • compattate le briciole in un unico impasto che stenderete, con le mani leggermente inumidite, nella teglia. Incidete con la punta del coltello otto spicchi che bucherellerete con la forchetta. Infornate per 20 minuti trascorsi i quali sfornate lo shortbread e immediatamente incidete il dolce lungo i solchi fatti con il coltello e cospargete con un cucchiaio di zucchero semolato. Fate freddare completamente nella teglia prima di gustare senza indugio.

Ha un solo limite questo shortbread, vale a dire che é così facile e buono che lo rifarete non solo per il pomeriggio ma anche per la colazione o lo spuntino dopocena. Alla prossima e keep in touch

 

Shortbread al cioccolato portami via.

Chocolate Shortbread

Una volta mi spiegarono che il modo migliore per cuocere gli shortbread (di fatto dei biscotti burrosi) é in una teglia da crostata. No dai, non ha senso, pensai. E invece eccomi qua a spiegare alla mia teglia preferita che dovrà preparare dei biscotti: no, non le ho davvero parlato ma ho solo pensato di farlo. Mettiamoci al lavoro.

 

ok

INGREDIENTI per una tortiera rotonda con fondo estraibile da 20 cm.

125 gr. di farina 00 (mai la manitoba in questo caso!);

20 gr. di semola;

60 gr. di zucchero semolato (più un cucchiaio a parte);

una pizzico di sale;

100 gr. di burro a temperatura ambiente;

70 gr. di cioccolato fondente a pezzetti.

ok

PREPARAZIONE

  • Preriscaldate il forno a 150° e ungete leggermente la teglia. Nel frattempo montate per 4 minuti circa il burro con lo zucchero fino a che diventa un composto gonfio e spumoso. Unite a questo punto farina, semola, sale e il cioccolato amalgamando fino a che addensa in grosse briciole;
  • compattate le briciole in un unico impasto che stenderete, con le mani leggermente inumidite, nella teglia. Incidete con la punta del coltello otto spicchi che bucherellerete con la forchetta. Infornate per 35 minuti fino a che il dolce avrà un colore dorato ma non scuro;
  • sfornate, immediatamente incidete il dolce lungo i solchi fatti con il coltello e cospargete con un cucchiaio di zucchero semolato. Fate freddare completamente nella teglia prima di gustare senza indugio.

ok

Non so se gli shortbread siano più o meno buoni cuocendoli nella teglia da crostata o meno, ma sono certo che sia più facile prepararli e prepararli ancora. No, aspettate perché forse questo potrebbe diventare un problema. Alla prossima e keep in touch.

ok

Le streghe hanno perso la testa per lo shortbread al cacao

Cappello di strega - Shortbread al cacao

Cappello di strega – Shortbread al cacao

Dello shortbread ho già parlato nel mio blog e come avrei potuto non farlo. Da non confondere con la pasta frolla, lo shortbread é un burroso e ghiotto biscotto scozzese ma diffuso in tutto il Regno Unito. La versione classica é plain: di colore chiaro, bucherellata in superficie e servita in barrette. Per Halloween ho deciso che anche i miei shortbread avrebbero dovuto essere più “gotici” e perciò ne ho preparato una versione al cacao che ha fatto perdere la testa a un gruppo di streghe di passaggio. Oltre alle streghe, sono rimasti molto colpiti dei loro amichetti dal fisico un pò asciutto ma golosi di shortbread. Volete perdere la testa anche voi per gli shortbread al cioccolato? Mettiamoci al lavoro perché qui non si scherza affatto.

Horror Shortbread al cacao

Horror Shortbread al cacao

INGREDIENTI PER 12-15 BISCOTTI

200 gr. di farina 00;

50 gr. di cacao amaro in polvere;

25 gr. di amido di mais;

200 gr. di burro morbido;

120 gr. di zucchero a velo;

1/2 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

un pizzico di sale;

Per la glassa:

pasta di zucchero colorata

cioccolatini a punta

125 gr. di zucchero a velo

IMG_5447

Horror - Shortbread al cacao

Horror – Shortbread al cacao

PREPARAZIONE

– In una ciotola mischiate il cacao, la farina, l’amido e il sale mentre nel mixer montate per circa tre minuti il burro con lo zucchero a velo. Dopodichè aggiungete la vaniglia e il composto nella ciotola mescolando il tutto con una spatola. Raccogliete l’impasto così ottenuto sul piano di lavoro senza impastarlo, avvolgetelo in una pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigo per almeno mezz’ora;

– preriscaldate il forno a 180° e foderate due teglie con carta forno. Trascorsa almeno mezz’ora, stendete la pasta dello spessore di 4 mm. e ricavatene dei dischi e, con l’aiuto di una tagliabiscotti da gingerbread man, degli omini. Adagiate i dischi in  una teglia e gli omini nell’altra, infornate la prima per 10 minuti e mettete l’altra in frigo;

– sfornate la prima teglia senza toccare i biscotti e infornate la seconda per 12 minuti. Fate freddare i dischi su una gratella da forno e ripetete la stessa operazione con gli omini quando saranno trascorsi 12 minuti. Mentre i biscotti freddano completamente, preparate la glassa;

Cappello di strega - Shortbread al cacao

Cappello di strega – Shortbread al cacao

– prendete 125 gr. di zucchero a velo e aggiungete un cucchiaio di acqua fredda, mescolate il tutto fino ad ottenere una glassa densa (N.B. un cucchiaio potrebbe non essere sufficiente, ma aggiungete acqua poco per volta) che metterete in una sac à poche con punta sottilissima. Stendete la pasta di zucchero arancione in strisce sottili;

– su ciascun cerchio, mettete al centro una punta di glassa e adagiatevi sopra un cioccolatino dopodiché intorno al cioccolatino cospargete un sottilissimo velo di glassa così da farvi aderire la sottile striscia arancione. Proseguite così per tutti i cappelli della strega;

– per gli omini sbizzarritevi con la fantasia e con la glassa per ottenere degli scheletri spaventosi, spaventati o solo spaventosamente simpatici.

Horror - Shortbread al cacao

Horror – Shortbread al cacao

Boo! Paura? No, sono solo io che volevo avvertirvi che i biscotti sono già belli e che finiti. Cosa fare? Rifateli subito, che domande. Alla prossima e keep in touch.

 

 

 

Il milionario declassato: Millionaires’ Shortbread al caramello salato

millionaires' shortbread

millionaires’ shortbread

Ho appena ricevuto una terribile notizia e non posso non condividerla con voi. Il dolce che ho preparato viene preparato anche dai peggiori supermercati inglesi e venduto in tristissime buste trasparenti, un tanto al kilo. Mi riferisco al millionaires‘ shortbread, vale a dire un dolce a strati presentato in barrette e quadrati. La notizia della sua vendita a dolcetto da supermercato da subito lo ha reso declassato ai miei occhi ma successivamente mi ha generato un moto di rabbia. Ho quindi preparato questa delizia scozzese ma con l’idea di realizzarne una versione diversa da quella tradizionale perché c’è bisogno di mycakeisluka per ridare dignità al millionaires’ shortbread. Unitevi a me in questa battaglia per restituire orgoglio e fierezza alla mia nuova creatura.

INGREDIENTI PER LA BASE

120 gr. di farina 00;

30 gr. di zucchero a velo;

115 gr. di burro morbido;

un pizzico di sale.

INGREDIENTI PER IL CARAMELLO SALATO

50 gr. di burro;

50 gr. di zucchero semolato;

50 ml. di sciroppo d’acero;

1 scatola di latte condensato zuccherato da 390 gr. circa;

1 cucchiaino di sale Maldon.

INGREDIENTI PER IL TOPPING DI CIOCCOLATO

150 gr. di cioccolato fondente (almeno al 53%);

50 gr. di burro

2 quadretti di cioccolato bianco

millionaires' shortbread

millionaires’ shortbread

PREPARAZIONE (per una teglia 18 X 21 cm)

– Preriscaldate il forno a 180° e iniziate a preparare la base montando nel mixer il burro e lo zucchero a velo per 2-3 minuti fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Unite la farina setacciata e il sale amalgamando a bassa velocità fino ad ottenere un composto omogeneo e compatto. Distribuite l’impasto ottenuto nella teglia precedentemente foderata di carta forno. Infornate per 25 minuti circa e fino a doratura dello shortbread, che sfornerete e lascerete freddare e temperatura ambiente.

– preparate il caramello salato mettendo tutti gli ingredienti (tranne il sale) in un pentolino e mettetelo sul fuoco medio, mescolando finché burro e zucchero non saranno completamente sciolti. Proseguite la cottura per 8-9 minuti fino a ottenere un caramello biondo scuro. Togliete dal fuoco, unite il sale, mescolate e lasciate che il caramello raggiunga la temperatura ambiente, dopodiché versate sul biscotto avendo cura di livellare la superficie. Mettete ora la teglia in frigo finché il caramello non sarà completamente indurito (un’ora circa);

millionaires' shortbread

millionaires’ shortbread

– mettete il cioccolato fondente e il burro in un pentolino a fuoco basso e mescolate per bene finché non saranno sciolti e amalgamati. Togliete dal fuoco e fate freddare per 5-6 minuti e versate sul caramello ormai freddo e compatto. Livellate con l’aiuto di una spatola e a questo punto sciogliete il cioccolato bianco al microonde. Con l’aiuto di un cucchiaino create un motivo astratto sul cioccolato fondente e a questo punto rimettete la teglia in frigo per una ventina di minuti. Tagliate a quadrotti regolari e servite a temperatura ambiente.

La versione originale prevede il topping di cioccolato al latte e il caramello non salato ma ho pensato che usare quello fondente avrebbe creato un bilanciamento dei sapori più equilibrato e meno stucchevole. L’eleganza e lo stile trasuda da questi quadrotti e quindi sento di aver compiuto a pieno il mio dovere di giustiziere del gusto anche questa vota. Alla prossima e keep in touch.

millionaires' shortbread

millionaires’ shortbread

 

Il ritorno del brownie (alla zucca) vivente

Pumpkin Brownies

Pumpkin Brownies

Ho trascorso un intero sabato sera da solo a casa: “tutta vita” direte voi. In realtà si, perché posso rilassarmi sul divano senza tanto preoccuparmi di preparare la cena ma semplicemente mangiando quello che c’è, quando ne ho voglia e guardando in tv tutto quello che mi và. Dopocena era prevista una maratona horror vintage: La Casa, l’Esorcista e Il ritorno dei morti viventi. Una parte di me sa che sarò avvolto dalla paura ma allo stesso tempo non posso resistere al fascino del brivido e quindi mi sintonizzo. Dopo i primi due film sono abbastanza tranquillo e non particolarmente agitato ma al terzo, “Il ritorno dei morti viventi”, mi sento piuttosto inquieto. E’ tutto buio in casa e troppo silenzioso ma non riesco a spegnere il televisore o a cambiare canale su una più confortante gara di ballo tra personaggi famosi. Decido quindi di fare ciò che in assoluto mi rassicura di più: preparare dolci americani. Con un occhio al televisore e uno al forno, mi preparo questi brownies alla zucca: mi fate compagnia? Ok, allora cominciamo.

INGREDIENTI PER IL BROWNIES

115 gr. di burro

200 gr. di zucchero semolato

145 gr. di farina 00

170 gr. di cioccolato fondente almeno al 53%

3 uova a temperatura ambiente

un pizzico di sale

1/4 di cucchiaino di cannella

mezzo cucchiaino di estratto naturale di vaniglia

70 gr. di gocce di cioccolato

Pumpkin Brownies

Pumpkin Brownies

INGREDIENTI PER LO STRATO ALLA ZUCCA 

115 gr. di formaggio spalmabile tipo Philadelphia

30 gr. di burro a temperatura ambiente

50 gr. di zucchero semolato

25 gr. di farina 00

1 uovo

100 gr. di puré di zucca

1/4 di cucchiaino di chiodi di garofano in polvere

1/4 di cucchiaino di cannella

1/4 di cucchiaino di noce moscata

PREPARAZIONE DEL PURE’ DI ZUCCA

– Accendete il forno a 200° e foderate di carta forno una teglia nella quale metterete 350 gr. di zucca privata della corteccia e divisa a pezzi. Unite un paio di cucchiai d’acqua e infornate per circa 20 minuti avendo cura di tanto in tanto di girare i pezzi di zucca per evitare che brucino. Togliete dal forno e fate freddare e scolare molto, molto bene. Quando la zucca sarà fredda, strizzatela per tre o quattro volte con carta da cucina così che sia il più asciutta possibile. Tritatela finemente o se volete passatela al mixer per ottenere un purè.

Pumpkin Brownies

Pumpkin Brownies

PREPARAZIONE DEL BROWNIES

– Abbassate la temperatura del forno a 180° e foderate di carta forno una teglia quadrata da 20 X 20. Mettete sul fuoco una pentola con dell’acqua e portatela a bollore. Poggiate sopra l’acqua (deve appena sfiorarla) una ciotola in cui avrete messo il burro e il cioccolato che farete fondere insieme mescolando di tanto in tanto;

– togliete dal fuoco e aggiungete lo zucchero continuando a mescolare. Appena il composto sarà intiepidito, aggiungete un uovo per volta. Quando avrete aggiunto e mescolato il terzo uovo, unite la vaniglia e mescolate ancora. Unite al composto la farina setacciata con il pizzico di sale e la cannella e amalgamate il tutto quel tanto che basta per unire la farina.  Unite ora le gocce di cioccolate e versate 2/3 del composto nella teglia e livellatene la superficie.  Mettete da parte mentre preparate lo strato alla zucca.

Pumpkin Brownies

Pumpkin Brownies

PREPARAZIONE DELLO STRATO ALLA ZUCCA

– Versate nel cestello del mixer il burro, il formaggio e lo zucchero e montate per un paio di minuti. Unite l’uovo e continuate a montare ancora per circa un minuto. Unite ora la farina e le spezie e mescolate con l’uso di una spatola. Aggiungete il puré di zucca e mescolate ancora;

– Versate cucchiaiate del composto di zucca su quello al cioccolato nella teglia e alternate con l’impasto del brownies tenuto da parte. Quando avrete completato quest’operazione, marmorizzate la superficie del brownies con la punta di un coltello (fate attenzione a non incidere la base foderata in carta forno);

– infornate per 30 minuti circa avendo cura di verificare la cottura con un stecchino che dovrà risultare umido garantendovi la consistenza perfetta di questo dolce. Sfornate e lasciate a temperatura ambiente per circa 15 minuti, dopodiché sformate e fate freddare completamente su una gratella da forno. Quando il brownies sarà a temperatura ambiente, mettete il dolce in frigo per un’ora trascorsa la quale potrete tagliare a cubotti.

– Neanche a dirlo sia i fantasmi di zucchero sia le zucche sono fatte a mano dal sottoscritto.

Pumpkin Brownies

Pumpkin Brownies

Il film é arrivato ad un momento topico che mi fa molta paura, devo stringere qualcosa di rassicurante: toh, é rimasto un pezzetto di brownie e direi che fa proprio al caso mio. Don’t be afraid of the dark and keep in touch.

Shortbread contro pasta frolla: vince l’amore.

 Shortbread Valentine's day cookiesLo shortbread (letteralmente pane friabile) é un impasto per biscotti, cookies o basi per torte, di origine scozzese e molto amato in tutto il nord Europa. Solo apparentemente assomiglia alla pasta frolla perchè infatti nello shortbread non sono presenti uova. Lo shortbread é gustoso e burroso, irresistibile e talvolta lascia qualche senso di colpa e il rimpianto per non aver dato l’ultimo morso: un pò come l’amore, no?

La regola generale dello shortbread é 1, 2 e 3: eh? Si, dunque 1 parte di zucchero, 2 parti di burro e 3 di farina. Generalmente vengono preparati dei biscottoni lunghi, stretti e bucherellati in superficie, mentre io li ho usati per questi biscotti in tema con San Valentino. Li ho infatti decorati con pasta di zucchero, glitter edibile, zucchero colorato e un cuore morbido di marmellata. La ricetta che vi propongo ha delle proporzioni un pò più “light” di quella tradizionale e l’ho aromatizzata alla nocciola: tradizione si ma con un tocco personale e creativo. Dai, mettiamoci all’opera che San Valentino é alle porte.

INGREDIENTI

160 gr. di farina 00 (mai la manitoba in questo caso!);

100 gr. di farina di nocciole (se non la trovaste, tritate finemente 100 gr. di nocciole precedentemente tostate);

60 gr. di zucchero a velo;

225 gr. di burro a temperatura ambiente;

MATERIALE EDIBILE PER DECORARE

pasta di zucchero rossa

marmellata di albicocche e di frutti di bosco

glitter edibile

zucchero colorato

zucchero a velo

vodka o maraschino

Be Mine

PREPARAZIONE

– Accendete il forno a 180 ° e foderate con carta forno una leccarda da forno. Mettete nel mixer il burro ammorbidito a temperatura ambiente e montatelo per 2-3 minuti a velocità media. Unite lo zucchero e montate per altri due minuti. Unite le farine setacciate mescolando con l’uso di una spatola (non impastate il composto). Raccogliete l’impasto ottenuto così da formare una palla che avvolgerete nella pellicola adesiva per due o tre ore almeno;

– trascorso questo tempo, stendete l’impasto dello spessore di almeno 6 mm.avendo cura di farlo su un piano di marmo infarinato. Dopo aver steso l’impasto, ricavatene i biscotti infarinando leggermente i cookie cutters prima di premerli sullo shortbread. Per i cuori “ripieni”, dovrete rimuovere una parte centrale di impasto da metà dei biscotti appena preparati utilizzando però con un cookie cutter a forma di cuore di dimensioni più piccole.

– mettete ora i biscotti sulla teglia da forno e mettete il tutto in frigo per una decina di minuti prima di infornare per 10 minuti circa e fintanto che i biscotti non cominceranno a brunire sui bordi. Sfornate e lasciate freddare completamente su una gratella da forno.

– stendete la pasta di zucchero rossa piuttosto sottile (diciamo la metà dello spessore dei biscotti) e con lo stesso cookie cutter usato per i biscotti tagliatene dei cuori. Spennellate leggermente la superficie di un biscotto con della marmellata di albicocche o gel alimentare e adagiatevi la pasta di zucchero. Lucidate il biscotto appena decorato con un velo di vodka o maraschino e, se volete, potete a questo punto incollarvi sopra delle lettere fatte anch’esse con la pasta di zucchero. Lasciate asciugare il biscotto a temperatura ambiente in modo che l’alcool evaporari così da aver un effetto pulito e preciso;

– per l’effetto “brillante” , fate cadere del glitter edibile (con l’ausilio di un pennello intinto nel glitter) sul biscotto coperto di pasta da zucchero e appena lucidato leggermente con vodka o maraschino.

Glitter

Un ulteriore effetto altrettanto elegante, lo potete ottenere cospargendo la superficie appena lucidata del biscotto con lo zucchero colorato rosso.

Red Heart

– per quanto riguarda invece i cuori ripieni, versate un cucchiaino di marmellata al centro di uno dei cuori di shortbread, spennellate leggermente i bordi con un velo di marmellata e adagiatevi sopra il cuore con foro a forma di cuoricino fatto precedentemente. Cospargete di zucchero a velo i soli bordi del biscotto.

Heart of jam

Che dire, un gran bel lavoro: i biscotti come l’amore s’intende. Alla prossima e keep in touch.

Media