Mocha shortbread

Non esiste un vero té delle cinque che si possa definire “all’inglese” senza lo shortbread che in questa versione ha il gusto mocha (cacao e caffé) che non si sbaglia mai. Preparatelo con me così da essere pronti per il vostro prossimo té delle cinque.

INGREDIENTI per una tortiera rotonda con fondo estraibile da 22 cm.

130 gr. di farina 00 (mai la manitoba in questo caso!);

20 gr. di cacao amaro;

10 gr. di caffé solubile;

100 gr. di zucchero semolato (più un cucchiaio a parte);

una pizzico di sale;

110 gr. di burro a temperatura ambiente;

1 tuorlo d’uovo

PREPARAZIONE

  • Preriscaldate il forno a 180° e ungete leggermente la teglia. Nel frattempo montate per 4 minuti circa il burro con lo zucchero fino a che diventa un composto gonfio e spumoso. Unite a questo punto il tuorlo e montate ancora fino ad amalgare il tutto. Aggiungete a questo punto la farina, sale, il caffè e il cacao amalgamando fino a che addensa in grosse briciole;
  • compattate le briciole in un unico impasto che stenderete, con le mani leggermente inumidite, nella teglia. Incidete con la punta del coltello otto spicchi che bucherellerete con la forchetta. Infornate per 20 minuti trascorsi i quali sfornate lo shortbread e immediatamente incidete il dolce lungo i solchi fatti con il coltello e cospargete con un cucchiaio di zucchero semolato. Fate freddare completamente nella teglia prima di gustare senza indugio.

Ha un solo limite questo shortbread, vale a dire che é così facile e buono che lo rifarete non solo per il pomeriggio ma anche per la colazione o lo spuntino dopocena. Alla prossima e keep in touch

 

Combatti la mestizia con il Mocha roll

A me i rotoli evocano un dolce da supermercato piuttosto tristanzuolo ma immancabile alle feste a cui mi invitavano da bambino. Non lo amavo perchè aveva un gusto molto artificiale e non mi appassionava quindi neanche cucinarlo. In Gran Bretagna il “roll” é invece un classico che trasmette tutt’altro che mestizia. Non ci credete? Mettiamoci all’opera e vedrete.

INGREDIENTI (per una teglia rettangolare 20X33)

70 gr. di farina 00;

un pizzico di sale;

30 gr. di caffé solubile;

125 gr. di zucchero semolato;

4 uova a temperatura ambiente;

30 gr. di cacao amaro in polvere;

un cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

200 ml di panna da montare;

40 gr. di zucchero a velo;

tre cucchiai di cacao in polvere;

25 gr. di cioccolato al latte.

PREPARAZIONE

  • Foderate la teglia con carta forno dopo averla leggermente unta con del burro e preriscaldate il forno a 180°. Nel frattempo montate con le fruste elettriche le uova, la vaniglia e lo zucchero fino a triplicare il loro volume iniziale (ci vorranno5 minuti circa);
  • setacciate farina, cacao e sale e uniteli in tre riprese al composto appena montato usando una spatola in metallo (NB siate delicati ed usate movimenti dal basso verso l’alto per evitare di smontare il composto facendo così perdere tutta l’aria incamerata). Unite infine 15 gr. di caffè solubile e mescolate ancora;
  •  infornate per 12 minuti e nel frattempo stendete sul tavolo da cucina un altro foglio di carta forno delle dimensioni della teglia cosparso con un paio di cucchiai di cacao amaro. Sfornate il rotolo e immediatamente capovolgetelo sul foglio di carta forno appena steso (NB fate attenzione perchè questa operazione andrà fatta con il dolce ancora caldo e piuttosto in fretta) così da arrotolarlo delicatamente in modo che prenda la forma che dovrà avere successivamente ma l’umidità del calore eviterà che si rompa quando lo farcirete;

  • attendete che il rotolo raffreddi e nel frattempo montate la panna ben ferma con lo zucchero e i restanti 15 gr. di caffè. Srotolate il roll ormai freddo, farcitelo con la panna avendo cura di restare a circa un cm. dai bordi, e riarrotolatelo piuttosto stretto. Mettete il rotolo in frino per 45 minuti;
  • nel frattempo sciogliete il cioccolato a bagno maria e, trascorsi 45 minuti, tagliate una fetta sottile del rotolo così che l’effetto sia più elegante e adagiatelo sul piatto da portata. Spolverizzate con un cucchiaio di cacao in polvere e del cioccolato al latte fate degli zig zag decorativi.

Dite la verità, avevo ragione perchè un dolce declassato basta poco per ridargli dignità e orgoglio. Alla prossima e keep in touch.

 

 

La mocha cheesecake a cui non puoi dir di no

Mocha

Seduto in quel caffè. Io non pensavo a te...” diciamo in realtà che quando io mi siedo non vedo l’ora che mi portino un caffé: a casa, in ufficio  e naturalmente nei bar. Cerco di limitarmi ma fatico a dire di no ad un buon caffé e se poi é il protagonista di una cheesecake insieme al cioccolato fondente, non mi controllo più. Caffé e cioccolato in una parola sola si diche mocha ed è la cifra di questa cheesecake che andiamo a preparare insieme.

ok

INGREDIENTI PER UNA TORTIERA APRIBILE DA 23 CM

PER LA BASE

100 gr. di burro sciolto;

200 gr. di biscotti tipo Digestive al cioccolato.

PER IL RIPIENO

600 gr. di formaggio tipo Philadelphia® a temperatura ambiente;

275 gr. di zucchero semolato;

4 uova a temperatura ambiente;

10 gr. di maizena o farina 00;

125 gr. di  yogurt magro;

1 cucchiaino (5 ml.) di estratto naturale di vaniglia;

3 cucchiai di caffé solubile:

4 cucchiai di acqua bollente;

200 gr. di cioccolato fondente;

1 cucchiaino di cacao in polvere (facoltativo);

chicchi di caffé al cioccolato (facoltativo).

 

ok

 

PREPARAZIONE

– Per prima cosa preparate la base sbriciolando i biscotti e amalgamandoli con il burro sciolto ma non caldo. Utilizzate il composto per foderare la tortiera (il solo fondo) che metterete in freezer ad addensare per almeno 40 minuti mentre preparerete il ripieno.

– sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente e tenete da parte così che torni a temperatura ambiente. Preriscaldate il forno a 150° mentre in una ciotola lavorate con un cucchiaio di legno il formaggio insieme allo zucchero e alla maizena così da ottenere un composto omogeneo. N.B. lasciate stare mixer e frullini elettrici perchè meno aria incorporate meglio é: si lavora a mano questa volta;

– unite una per volta le uova avendo cura di aggiungere la successiva solo dopo aver incorporato la precedente. Quando avrete amalgamato tutte le uova, unite lo yogurt e  la vaniglia e mescolate ancora. Sciogliete a parte il caffé nell’acqua e aggiungetelo a metà del composto mentre nella restante metà verserete il cioccolato amalgamandolo per bene;

ok

– togliete la teglia del freezer e versatevi il composto con il cioccolato e dopodichè quello al caffè marmorizzandoli delicatamente con la punta del coltello. Foderate l’esterno della tegli con carta stagnola e adagiatela in una teglia più grande dentro cui verserete circa tre bicchieri di acqua calda così da far cuocere la cheesecake a bagno maria;

– cuocete la cheesecake per un’ora e un quarto o comunque finchè il solo centro del dolce sarà leggermente tremolante (continuerà a cuocere con il calore residuo). Sfornate e fate freddare a temperatura ambiente e dopodichè fate riposare in frigo per una notte. Servite gaudenti dopo aver cosparso eventualmente di cacao amaro e chicci di caffè ricoperti di cioccolato.

ok

In questo dolce caffè e cioccolato si sentono entrambi anche se sono sapori decisi, non litigano tra di loro ma si abbracciano in nome del mocha: vabbè sto quasi delirando ma voi perdonatemi perchè è tutta colpa di questa cheesecake. Alla prossima e keep in touch.

ok