Paura croccante con i quadrotti di zucca e nocciole di Halloween

quadrotti-zucca-e-nocciole

Comunque la pensiate su Halloween, secondo me c’è una cosa che mette d’accordo tutti: é un’occasione in più preparare dolci “a tema”. Al di là del tipo di dolce che si intende fare in questa “spaventosa” occasione,  secondo me è imprescindibile l’uso della zucca e così ho fatto anche questa volta. Ho aggiunto però una nota croccante con un crumble di nocciole, che dà sempre un tono rassicurante a tutto specie in una notte buia e tempestosa. Pronte/i a scoprire di più di questo dolce? Mettiamoci all’opera.

ok

INGREDIENTI PER una teglia quadrata di 21 cm per lato

Per la base

115 gr. di burro morbido;

un cucchiaio di latte freddo;

235 gr. di farina 00;

un pizzico di sale;

70 gr. di zucchero semolato.

Per il ripieno

215 gr. di zucchero;

2 uova;

800 gr. di zucca pulita;

400 gr. di formaggio spalmabile tipo Philadelphia;

1/2 cucchiaino di cannella;

Per il crumble

150 gr. di nocciole tostate e tritate grossolanamente;

2 cucchiai di farina 00;

30 gr. di burro morbido;

1 cucchiaio di latte freddo;

1/4 cucchiaino di cannella in polvere;

100 gr. di zucchero di canna.

ok

PREPARAZIONE

  • Accendete il forno a 180°, mettete la zucca in una teglia tagliata a pezzi insieme a un cucchiaio d’acqua e coprite con un foglio di alluminio su cui praticherete un foro perchè esca il vapore. Infornate per 45-55 minuto o comunque finchè la zucca risulterà tenera inserendo un coltello in mezzo. Schiacciate la zucca con una forchetta e asciugatela di quanta più acqua potete, aiutandovi con della carta da cucina;
  • foderate ora la teglia con carta forno, avendo cura di coprire completamente i bordi. Montate nel mixer elettrico il burro e lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Unite la farina e il latte e mescolate il minimo indispensabile perchè il composto compatti in briciole grossolane. Stendete ora uniformemente il composto sul fondo, mettetelo in frigo per 15 minuti, bucherellate con i rebbi di una forchetta e cuocetelo per 12 minuti. Sfornate e lasciate a temperatura ambiente;

ok

  • preparate il crumble mettendo lo zucchero, il burro, il latte, le nocciole e la farina in una ciotola, facendone con i polpastrelli delle grosse briciole che terrete da parte in frigorifero;
  • nel frattempo montate, per meno di un minuto, tutti insieme gli ingredienti del ripieno utilizzando le fruste elettriche (NB se eccedete in questa fase rischiate di rendere il ripieno troppo liquido); dopodichè versate il tutto sulla base e ricoprite con il crumble sbriciolato grossolanamente. Cuocete per 50-55 minuti o comunque finchè il composto non sarà ben fermo. Fate freddare a temperatura ambiente e per un’ora in frigorifero;
  • tagliate 12-16 quadrotti che servirete a temperatura ambiente e gusterete con aria spaventata ma felice.

ok

Questo dolce é così buono che mette i brividi… non quanto la notte di Halloween, però.

Alla prossima e keep in touch.

 

 

 

 

Pumpkin bars da brivido

Pumpkin Bars

Halloween ha una tradizione antica e interessante. Tuttavia io non posso che pensare a questa festa come a una festa dedicata ai bambini: i puristi di Halloween mi perdoneranno. Ormai anche in Italia è un fiorire di zucche, streghe e teschi che levatevi tutti. Potevo non assecondare questa dolce tradizione che tanto mi sta simpatica? Potevo non farlo con un dolce della tradizione americana? Potevo non prepararlo a base di zucca? Potete mettervi al lavoro con me? Pronti, via allora.

ok

INGREDIENTI (teglia da 22 X 33 cm)

340 gr. di farina 00;

un pizzico di sale;

2 cucchiaini di lievito per dolci (10 gr.);

4 uova;

360 gr. di zucchero semolato;

1 cucchiaino di bicarbonato di sodio (5 gr.);

250 ml. di olio di semi (non di oliva);

425 gr. di purea di zucca (la ottenete cuocendo al forno a 180° per 40 minuti 700 gr. di zucca con un cucchiaio d’acqua);

un cucchiaino di cannella in polvere;

un cucchiaino di zenzero in polvere;

un pizzico di noce moscata;

Untitled design

Per la glassa

120 gr. di formaggio spalmabile tipo Philadelphia;

50 gr. di burro;

200 gr. zucchero a velo setacciato;

mezzo cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

colorante alimentare arancione;

50 gr. di cioccolato fondente;

caramelle candy mais (o qualunque altra a piacere).

ok

PREPARAZIONE

  • Preriscaldate il forno a 170° e foderate la teglia di carta forno. Nel mixer montate insieme per circa un minuto le uova, lo zucchero e il puré di zucca. Nel frattempo setacciate in una ciotola la farina, sale, lievito, bicarbonate e spezie. Unite in tre riprese il composto con la farina a quello nel mixer e versate il composto nella teglia;
  • infornate per 30-35 (vale come sempre la prova stecchino) e, appena cotto, sfornate e lasciate la teglia 10 minuti a temperatura ambiente. Dopodichè, togliete il dolce dalla teglia e fate freddare completamente;
  • preparate la glassa montando nel mixer il burro morbido, la vaniglia, il colorante e lo zucchero a velo. Unite ora il formaggio a temperatura ambiente e mescolate il minimo indispensabile per amalgamare il tutto. Se la glassa dovesse diventare troppo liquida, lasciate in frigo a rassodare;
  • cospargete la glassa sul dolce in maniera omogenea e dividete in 16 quadrotti su cui adagerete due caramelle a formare gli occhi. Sciogliete intanto il cioccolato a bagno maria, fatelo indiepidire e con una sac à poche disegnate bocca, sopracciglia e naso;
  • Servite gustando e ridacchiando con fare malvagio.

ok

Non sono carine da morire queste pumpkin bars? Ecco forse non è l’espressione giusta? ma come non addentarne un’altro quadrato?  Alla prossima e keep in touch.

Halloween in chiave irlandese: Barmbrack

BarmbrackSebbene Halloween in Italia sia puro modernariato poichè non esattamente una tradizione nostrana, è molto affascinante nei suoi aspetti più tradizionali. Mosso dalla curiosità, ho cercato di documentarmi sulla cultura celtica dentro cui Halloween è nata. Mi sono imbattuto quindi in questa ricetta irlandese che oltre ad essere gustosa prevede anche uno di quei riti che ricorrono nei dolci propiziatori italiani. Il rito cioè di nascondere un oggetto all’interno del dolce che per colui o colei che lo troverà significherà fortuno o meno. In questo dolce però gli oggetti sono tre: un anello (prossimo matrimonio), una moneta (denaro imminente) e un pezzo di straccio o stecchino (sfortuna). Io, non ho rispettato la tradizione fino in fondo e nella mia versione non ci ho messo un bel niente ma scoprite con me quanto è buono in ogni caso.

ok

INGREDIENTI (teglia rotonda da 20 cm)

350 gr. di farina forte (quella che si usa per panificare);

un cucchiaino di sale (5 gr.);

250 gr di frutta disidratata (albicocche secche, uva sultanina, ecc);

1 uovo;

40 gr. di zucchero di canna;

25 gr. di burro morbido;

40 ml di acqua tiepida;

80 ml. di latte intero tiepido

250 ml di tè caldo (io ho usato il tè nero, ma scegliete quello che preferite);

1/2 cucchiaino di cannella in polvere;

1/2 cucchiaino di zenzero in polvere.

due cucchiai di marmellata di albicocche.

ok

PREPARAZIONE

  • La sera prima mettete a bagno la frutta secca nel tè caldo e lasciate in infusione. Il mattino seguente mettete la farina, lo zucchero, le spezie, il latte, l’acqua e il lievito, il burro e l’uovo nell’impastatrice (si, credetemi lavorare a mano questo impasto non è una buona idea poichè umidissimo) e lavorate per almeno 5 minuti;
  • unite a questo punto il sale e la frutta secca privata del tè di infusione e lavorate per altri 3-4 minuti o finchè l’impasto non si staccherà dalle pareti del mixer;

Ok

  • fate lievitare 3 ore a temperatura ambiente coprendo la ciotola di lievitazione con della pellicola trasparente così che non secchi la superficie dell’impasto compromettendone la crescita;
  • trascorse le tre ore preriscaldate il forno a 220°, sgonfiate l’impasto e adagiatelo nella teglia che infornerete per 25 minuti. Sfornate e spennellate la superficie con la marmellata precedentemente riscaldata con un cucchiaio di acqua. Servite scaldando leggermente le fette di questo dolce così che sprigionino tutto il loro profumo.

ok

A vederlo devo essere onesto ricorda il nostro panettone anche se il Barmbrack ha un gusto più aromatico e speziato che scaccia la paura. No, quella no perchè Halloween deve pur conservare il suo spirito pauroso. Nel caso, i brividi vi percorrano mangiate una seconda fetta di questa delizia e vi passa tutto…credo. Alla prossima e keep in touch.

ok

Le streghe hanno perso la testa per lo shortbread al cacao

Cappello di strega - Shortbread al cacao

Cappello di strega – Shortbread al cacao

Dello shortbread ho già parlato nel mio blog e come avrei potuto non farlo. Da non confondere con la pasta frolla, lo shortbread é un burroso e ghiotto biscotto scozzese ma diffuso in tutto il Regno Unito. La versione classica é plain: di colore chiaro, bucherellata in superficie e servita in barrette. Per Halloween ho deciso che anche i miei shortbread avrebbero dovuto essere più “gotici” e perciò ne ho preparato una versione al cacao che ha fatto perdere la testa a un gruppo di streghe di passaggio. Oltre alle streghe, sono rimasti molto colpiti dei loro amichetti dal fisico un pò asciutto ma golosi di shortbread. Volete perdere la testa anche voi per gli shortbread al cioccolato? Mettiamoci al lavoro perché qui non si scherza affatto.

Horror Shortbread al cacao

Horror Shortbread al cacao

INGREDIENTI PER 12-15 BISCOTTI

200 gr. di farina 00;

50 gr. di cacao amaro in polvere;

25 gr. di amido di mais;

200 gr. di burro morbido;

120 gr. di zucchero a velo;

1/2 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

un pizzico di sale;

Per la glassa:

pasta di zucchero colorata

cioccolatini a punta

125 gr. di zucchero a velo

IMG_5447

Horror - Shortbread al cacao

Horror – Shortbread al cacao

PREPARAZIONE

– In una ciotola mischiate il cacao, la farina, l’amido e il sale mentre nel mixer montate per circa tre minuti il burro con lo zucchero a velo. Dopodichè aggiungete la vaniglia e il composto nella ciotola mescolando il tutto con una spatola. Raccogliete l’impasto così ottenuto sul piano di lavoro senza impastarlo, avvolgetelo in una pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigo per almeno mezz’ora;

– preriscaldate il forno a 180° e foderate due teglie con carta forno. Trascorsa almeno mezz’ora, stendete la pasta dello spessore di 4 mm. e ricavatene dei dischi e, con l’aiuto di una tagliabiscotti da gingerbread man, degli omini. Adagiate i dischi in  una teglia e gli omini nell’altra, infornate la prima per 10 minuti e mettete l’altra in frigo;

– sfornate la prima teglia senza toccare i biscotti e infornate la seconda per 12 minuti. Fate freddare i dischi su una gratella da forno e ripetete la stessa operazione con gli omini quando saranno trascorsi 12 minuti. Mentre i biscotti freddano completamente, preparate la glassa;

Cappello di strega - Shortbread al cacao

Cappello di strega – Shortbread al cacao

– prendete 125 gr. di zucchero a velo e aggiungete un cucchiaio di acqua fredda, mescolate il tutto fino ad ottenere una glassa densa (N.B. un cucchiaio potrebbe non essere sufficiente, ma aggiungete acqua poco per volta) che metterete in una sac à poche con punta sottilissima. Stendete la pasta di zucchero arancione in strisce sottili;

– su ciascun cerchio, mettete al centro una punta di glassa e adagiatevi sopra un cioccolatino dopodiché intorno al cioccolatino cospargete un sottilissimo velo di glassa così da farvi aderire la sottile striscia arancione. Proseguite così per tutti i cappelli della strega;

– per gli omini sbizzarritevi con la fantasia e con la glassa per ottenere degli scheletri spaventosi, spaventati o solo spaventosamente simpatici.

Horror - Shortbread al cacao

Horror – Shortbread al cacao

Boo! Paura? No, sono solo io che volevo avvertirvi che i biscotti sono già belli e che finiti. Cosa fare? Rifateli subito, che domande. Alla prossima e keep in touch.

 

 

 

Halloween is coming e il ragnetto scopre il cupcake sacher torte

Spider's web cupcake

Spider’s web cupcake

Ebbene si, altro giro altra corsa: Halloween sta arrivando. Non é proprio la mia festa preferita però é divertente vedere mostriciattoli e streghe in giro e preparare dolcetti e scherzetti. La verità é che vorrei pensare a un cupcake in tema con Halloween ma “classy”, insomma una festa pagana ma chic. Ho pensato a un cupcake per un ragno con tanto di ragnatela ma sofisticato. Voglio dire che un ragnetto può anche avere gusti sofisticati come quelli per una Sacher torte. Ed é per questo che ho messo insieme in questi cupcake Halloween, ragni e Sacher torte. Come? Scopritelo con me.

INGREDIENTI PER 12 CUPCAKES

Tutti gli ingredienti saranno a temperatura ambiente

100 gr. di farina 00

20 gr. cacao amaro in polvere

140 gr. di zucchero

2 uova

80 gr. di burro

120 ml di latte intero

1 cucchiaino di lievito in polvere (5 gr.)

un pizzico di sale

1 cucchiaino (5 ml) di estratto di vaniglia

marmellata di albicocche

 

Sacher torte per ragni?

Sacher torte per ragni?

INGREDIENTI PER LA GANACHE

75 gr. di cioccolato fondente;

75 ml. di panna;

20 gr. di burro;

50 gr. di cioccolato bianco

PREPARAZIONE DELLE BASI

– accendete il forno a 180° e inserite i pirottini in carta per cupcake nella teglia da muffin;

– mettete nell’impastatrice la farina, il cacao setacciati insieme allo zucchero, al sale, al lievito. Unitevi il burro a dadini e mischiate con una forchetta fino ad ottenere un composto omogeneo e con molte briciole;

IMG_5366

– aggiungete ora metà del latte al composto con farina e cacao e mescolate con l’ausilio di un mixer elettrico a velocità bassa. MISCHIATE SEMPRE IL MINIMO INDISPENSABILE PER AMALGAMARE GLI INGREDIENTI;

– aggiungete ora al resto del latte, la vaniglia e le uova. Dopo aver mescolato questo composto, unitelo gradatamente a quello nel mixer. Mescolate a media velocità SENZA MAI MONTARE L’IMPASTO, altrimenti i cupcake risulteranno duri come il legno. Riempite i pirottini non oltre i 2/3 del loro volume e informate per 20 minuti (vale come sempre la prova stecchino);

– trascorso il tempo di cottura, sfornate e lasciate i pirottini nella teglia  per almeno una decina di minuti  prima di toglierli e farli freddare completamente su una gratella da forno. Nel frattempo preparate la ganache di copertura;

IMG_5374

– fate sciogliere il cioccolato bianco nel microonde, mescolando ogni 15 secondi e mettetelo da parte. Nel frattempo versate in un pentolino sul fuoco la panna e appena inzia a sobbollire versatevi dentro il cioccolato fondente a pezzetti. Spegnete il fuoco e fate sciogliere il cioccolato amalagamando con una spatola il tutto e dopo aver aggiunto il burro;

– praticate un foro nei cupcake ormai freddi, riempitelo con un cucchiaino circa di marmellata e ricopritelo nuovamente per evitare che la marmellata fuoriesca quando lo glasserete. Prendete un cupcake e rovesciatelo a testa in giù, intingetelo nella ganache di cioccolato fondente e fate colare l’eccesso. Quando avrete terminato questa operazione, mettete il cioccolato bianco in una sac à poche nella quale avrete praticato un foro piccolissimo;

IMG_5398

– partendo dal centro del cupcake, create delle spriali concentriche e immediatamente con la punta di uno stecchino tirate delle righe dal centro verso l’estremità del dolce (8 circa) così da generare una sorta di “ragnatela”. Lasciate i cupcake a temperatura ambiente (per nessuna ragione in frigo) per circa mezz’ora, dopodichè gustateli deliziati.

Keep in touch! (Booo)

IMG_5391

Dolcino da paura in inglese si dice pumpkin Cookie

Cookies alla zucca con glassa allo sciroppo d'acero

Cookies alla zucca con glassa allo sciroppo d’acero

Halloween é appena finito. Com’è andata? A me benissimo. Ho tirato fuori le zucche, i gatti di ceramica e le ragnatele usa e getta oltre e tutto il resto. Mi é rimasta peò la voglia di un dolcino “a tema” sebbene la festa sia ufficialmente passata. Ho ripensato al mio ultimo viaggio negli Stati Unti, durante il quale ho fatto un vero e proprio cookies tour:  sono andato, cioè,  alla ricerca dei più buoni tra questi dolcetti. Ne ho trovati di diversi tipi, consistenze e contesti: uno infatti me l’hanno servito  addirittura come dessert in Arizona. In alcune bakery erano già esposti cookies per Thanksgiving e Natale (era giugno!). Li ho snobbati e me ne sono pentito; ora rimedio con questi cookies alla zucca che in realtà sono a metà tra un biscotto e una torta: morbidi dentro e leggermente croccanti fuori. Li ho arricchiti con una parte di farina di mais e una glassa allo sciroppo d’acero che rende il tutto un’esplosione di sapore in pieno america style.

Pronte/i? Partiamo con ingredienti e procedimento.

INGREDIENTI  PER 10 BISCOTTI

100 gr. di zucchero semolato

30 gr. di zucchero di canna

60 ml. di olio di semi (MAI DI OLIVA)

1 uovo a temperatura ambiente

1 cucchiaino (5 ml) di vaniglia

100 gr. farina 00

60 gr. di farina fioretto (quella di mais macinata fine)

1 cucchiaino di bicarbonato di soda

1 cucchiaino di lievito in polvere

1/4 di cucchiaino di zenzero

1/4 di cucchiaino di chiodi di garofano in polvere

1/4 di cucchiaino di cannella

un pizzico di sale

1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio

100 gr. di zucca ridotta in puré

INGREDIENTI  PERIL FROSTING

2- 3 cucchiai di sciroppo d’acero

60 gr. zucchero a velo setacciato

Cookies alla zucca con glassa allo sciroppo d'acero

Cookies alla zucca con glassa allo sciroppo d’acero

PREPARAZIONE DEI COOKIES

– preparate il puré di zucca come per il brownie alla zucca

– Accendete il forno a 180° e foderate una leccarda con carta forno. Setacciate in una ciotola le farine, il bicarbonato, il lievito, il sale e le spezie; dopodiché tenete il tutto da parte. Nel mixer elettrico, a velocità media, montate per circa 3 minuti i due tipi di zucchero e l’uovo. Il composto risulterà piuttosto gonfio;

– continuando a montare versate a filo l’olio e dopodiché unite la zucca ben asciutta. Mescolate ancora e unite il composto con le farine, in due tempi. Avrete ora un impasto piuttosto liquido? Perfetto;

– adagiate circa due cucchiai di impasto per ciascun cookie sulla carta forno  e distanziateli molto (si allargano e gonfiano in cottura) per cui mettete al massimo 5 cookies per ogni infornata. Infornate per 18-19 minuti e poi lasciateli a temperatura ambiente per 5 minuti prima di metterli su una gratella da forno a freddare completamente. Nel frattempo preparate il frosting allo sciroppo d’acero.

Cookies alla zucca con glassa allo sciroppo d'acero

Cookies alla zucca con glassa allo sciroppo d’acero

PREPARAZIONE DEL FROSTING

Mescolate con una forchetta lo zucchero e lo sciroppo d’acero fino a ottenere una glassa densa della consistenza simile al dentifricio. Mettetela dentro un sac à poche o potete usare un cucchiaio per fare dei ghirigori sui biscotti ormai freddi. Lasciate addensare la glassa a temperatura ambiente prima di addentarli senza indugio

Ora posso ricordare Halloween tranquillo; beh, almeno dal punto di vista dei dolcetti  perchè rispetto agli scherzetti mi aspetto ancora qualche strascico. Alla prossima e keep in touch.

Tremate, tremate le streghe son… cascate dentro un cupcake alla barbabietola

Beetroot Chocolate CupcakeNo, non tremate che non ce n’è bisogno a meno che non restiate sconvolti dal sapore di questi dolcetti. Una delle cose che trovo più affascinante e che mi strega, letteralmente, della pasticceria inglese e americana é spesso l’accostamento ardito di sapori, in particolare l’uso delle verdure nei dolci. Questi abbinamenti non sono avanguardia o nouvelle cuisine ma vera e propria tradizione. Appartiena alla tradizione la carrot cake, lo zucchini bread ed il beetroot cake.

Sono così stregato che ho messo a punto questa ricetta per dei cupcake con la barbabietola (beetroot, appunto) da preparare in questi simpatici pirottini a tema. Mettiamo su il pentolone… ops volevo dire il grembiulone e partiamo con la preparazione.

Beetroot Chocolate Cupcake

Beetroot Chocolate Cupcake

Beetroot Chocolate Cupcake

INGREDIENTI PER 12 CUPCAKE 

Tutti gli ingredienti saranno a temperatura ambiente

120 gr. di farina

170 gr. di zucchero

60 gr. di cacao amaro in polvere

2 uova

140 ml. di olio di semi vari o di girasole (non di oliva!)

150 gr. di barbabietola cotta a vapore e sottovuoto

1/2 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia

1 1/2 cucchiaino di lievito in polvere (7 gr.)

INGREDIENTI PER IL FROSTING  

100 gr. di burro a temperatura ambiente

250 gr. di zucchero a velo setacciato

160 gr. di formaggio spalmabile tipo Philadelphia®

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia

un pizzico di sale

1/2 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia (MAI l’essenza!)

PREPARAZIONE DELLE BASI

Naked Beetroot Chocolate Cupcake

– Mettete la barbabietola in un mixer e sminuzzatela. Dopodichè scolatela o asciugatela con della carta da cucina. Mettete da parte mentre preparate il resto degli ingredienti;

– accendete il forno a 180° e inserite i pirottini in carta per cupcake nella teglia da muffin. Setacciate in una ciotola la farina, il lievito e il cacao; unitevi lo zucchero e il sale mescolando tutto;

– nel mixer elettrico montate a velocità media la barbabietola con il primo uovo, avendo cura di aggiungere il secondo solo dopo aver completamente amalgamato il precedente

– Unite la vaniglia e l’olio a filo, continuando con la velocità media;

– aggiungete ora metà del composto con farina e cacao e mescolate a velocità bassa. MISCHIATE SEMPRE IL MINIMO INDISPENSABILE PER AMALGAMARE GLI INGREDIENTI. Terminate con la restante metà;

– il composto ora risulterà piuttosto liquido? Perfetto. Distribuitelo nei pirottini non oltre la metà e infornate per 20 minuti circa (vale come sempre la prova stecchino per verificarne la cottura perfetta). Ricordate che questi cupcake dovranno risultare piuttosto umidi, altrimenti la strega se la prende con voi e io non voglio saperne niente;

– sfornate e lasciate i pirottini nella teglia per circa 10 minuti trascorsi i quali potrete adagiarli su una gratella da forno perché freddino completamente. Nel frattempo preparate il frosting.

Beetroot Chocolate Cupcake

Beetroot Chocolate Cupcake

PREPARAZIONE DEL FROSTING

– Montate il burro, lo zucchero a velo setacciato e la vaniglia con il mixer a velocità alta (all’inizio vi conviene coprire il cestello con un canovaccio pulito per evitare di trovarvi avvolte/i da una nuvola zuccherina). Vi ci vorranno circa 4 minuti per avere un composto gonfio e spumoso;

– unite ora il formaggio (usate le confezioni da 80 gr. poiché hanno meno siero) e montate a velocità bassa quel tanto che basta per amalgamare il tutto (non eccedete né con la velocità né con il tempo altrimenti rischiate di rendelo troppo liquido e quindi inutilizzabile);

– aggiungete ora il colorante alimentare viola e mescolate per uniformare il colore. Decorate con l’aiuto di una sac a poche con punta tonda e mettete le streghe al loro posto 😉

– lasciate i cupcake in frigo e portateli a temperatura ambiente almeno 20 minuti prima di servire. Divorate, strega permettendo.

Beetroot Chocolate Cupcake

Ve lo dico perché siamo amici da un pò: questi cupcake come li fate spariscono. Non sono però convinto che sia esattamente colpa di una strega che ha voluto entrarci con tutte le scarpe (o quasi) ma spariscono, credetemi. Alla prossima e keep in touch.

Il ritorno del brownie (alla zucca) vivente

Pumpkin Brownies

Pumpkin Brownies

Ho trascorso un intero sabato sera da solo a casa: “tutta vita” direte voi. In realtà si, perché posso rilassarmi sul divano senza tanto preoccuparmi di preparare la cena ma semplicemente mangiando quello che c’è, quando ne ho voglia e guardando in tv tutto quello che mi và. Dopocena era prevista una maratona horror vintage: La Casa, l’Esorcista e Il ritorno dei morti viventi. Una parte di me sa che sarò avvolto dalla paura ma allo stesso tempo non posso resistere al fascino del brivido e quindi mi sintonizzo. Dopo i primi due film sono abbastanza tranquillo e non particolarmente agitato ma al terzo, “Il ritorno dei morti viventi”, mi sento piuttosto inquieto. E’ tutto buio in casa e troppo silenzioso ma non riesco a spegnere il televisore o a cambiare canale su una più confortante gara di ballo tra personaggi famosi. Decido quindi di fare ciò che in assoluto mi rassicura di più: preparare dolci americani. Con un occhio al televisore e uno al forno, mi preparo questi brownies alla zucca: mi fate compagnia? Ok, allora cominciamo.

INGREDIENTI PER IL BROWNIES

115 gr. di burro

200 gr. di zucchero semolato

145 gr. di farina 00

170 gr. di cioccolato fondente almeno al 53%

3 uova a temperatura ambiente

un pizzico di sale

1/4 di cucchiaino di cannella

mezzo cucchiaino di estratto naturale di vaniglia

70 gr. di gocce di cioccolato

Pumpkin Brownies

Pumpkin Brownies

INGREDIENTI PER LO STRATO ALLA ZUCCA 

115 gr. di formaggio spalmabile tipo Philadelphia

30 gr. di burro a temperatura ambiente

50 gr. di zucchero semolato

25 gr. di farina 00

1 uovo

100 gr. di puré di zucca

1/4 di cucchiaino di chiodi di garofano in polvere

1/4 di cucchiaino di cannella

1/4 di cucchiaino di noce moscata

PREPARAZIONE DEL PURE’ DI ZUCCA

– Accendete il forno a 200° e foderate di carta forno una teglia nella quale metterete 350 gr. di zucca privata della corteccia e divisa a pezzi. Unite un paio di cucchiai d’acqua e infornate per circa 20 minuti avendo cura di tanto in tanto di girare i pezzi di zucca per evitare che brucino. Togliete dal forno e fate freddare e scolare molto, molto bene. Quando la zucca sarà fredda, strizzatela per tre o quattro volte con carta da cucina così che sia il più asciutta possibile. Tritatela finemente o se volete passatela al mixer per ottenere un purè.

Pumpkin Brownies

Pumpkin Brownies

PREPARAZIONE DEL BROWNIES

– Abbassate la temperatura del forno a 180° e foderate di carta forno una teglia quadrata da 20 X 20. Mettete sul fuoco una pentola con dell’acqua e portatela a bollore. Poggiate sopra l’acqua (deve appena sfiorarla) una ciotola in cui avrete messo il burro e il cioccolato che farete fondere insieme mescolando di tanto in tanto;

– togliete dal fuoco e aggiungete lo zucchero continuando a mescolare. Appena il composto sarà intiepidito, aggiungete un uovo per volta. Quando avrete aggiunto e mescolato il terzo uovo, unite la vaniglia e mescolate ancora. Unite al composto la farina setacciata con il pizzico di sale e la cannella e amalgamate il tutto quel tanto che basta per unire la farina.  Unite ora le gocce di cioccolate e versate 2/3 del composto nella teglia e livellatene la superficie.  Mettete da parte mentre preparate lo strato alla zucca.

Pumpkin Brownies

Pumpkin Brownies

PREPARAZIONE DELLO STRATO ALLA ZUCCA

– Versate nel cestello del mixer il burro, il formaggio e lo zucchero e montate per un paio di minuti. Unite l’uovo e continuate a montare ancora per circa un minuto. Unite ora la farina e le spezie e mescolate con l’uso di una spatola. Aggiungete il puré di zucca e mescolate ancora;

– Versate cucchiaiate del composto di zucca su quello al cioccolato nella teglia e alternate con l’impasto del brownies tenuto da parte. Quando avrete completato quest’operazione, marmorizzate la superficie del brownies con la punta di un coltello (fate attenzione a non incidere la base foderata in carta forno);

– infornate per 30 minuti circa avendo cura di verificare la cottura con un stecchino che dovrà risultare umido garantendovi la consistenza perfetta di questo dolce. Sfornate e lasciate a temperatura ambiente per circa 15 minuti, dopodiché sformate e fate freddare completamente su una gratella da forno. Quando il brownies sarà a temperatura ambiente, mettete il dolce in frigo per un’ora trascorsa la quale potrete tagliare a cubotti.

– Neanche a dirlo sia i fantasmi di zucchero sia le zucche sono fatte a mano dal sottoscritto.

Pumpkin Brownies

Pumpkin Brownies

Il film é arrivato ad un momento topico che mi fa molta paura, devo stringere qualcosa di rassicurante: toh, é rimasto un pezzetto di brownie e direi che fa proprio al caso mio. Don’t be afraid of the dark and keep in touch.

American horror red velvet cupcake

Bloody red velvet cupcakeAvevo intenzione di preparare un cupcake che coniugasse tre parole chiave: tradizione, Halloween e pop. Ho scelto di preparare un classico dei cupcake americani, vale a dire il red velvet in versione cupcake (di per sé nasce come torta tipica degli stati meridionali degli USA). Ho applicato degli spaventosi “coltelli” di zucchero che ho comprato negli Stati Uniti tra mille deliziose decorazioni di Halloween. Infine ho fatto “sanguinare” i miei cupcake e li ho dedicati a una delle serie televisive più affascinanti del momento: America horror story. Siamo già alla seconda serie di questo telefilm intrigante, spaventoso, torbido e… horror. Pronte/i con ingredienti, buona volontà e ricordate di tenere la luce accesa se avete paura di spaventarvi durante la preparazione.

INGREDIENTI PER 12 BASI PER CUPCAKE 

Tutti gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente

130 gr. di farina

150 gr. di zucchero

1 uovo

60 gr. di burro

120 ml di latticello (o buttermilk)

1/2  cucchiaino di lievito in polvere

un pizzico di sale

1 cucchiaio di colorante alimentare rosso

10 gr. di cacao amaro

1 cucchiaino di estratto di vaniglia (5 ml.)

½ cucchiaino di bicarbonato di sodio

1 cucchiaino di aceto di mele

INGREDIENTI PER IL FROSTING

– 120 gr. di formaggio tipo Philadelphia® freddo. Utilizzate quello in panetti piccoli da 80 gr.;

– 50 gr. di burro a temperatura ambiente;

– 125 gr. di zucchero a velo setacciato;

– 1 cucchiaino di estratto di vaniglia.

– sciroppo alla fragola;

– coltelli di zucchero per decorare.

PROCEDIMENTO PER LE BASI

– accendete il forno a 180° e inserite 12 pirottini di carta monouso in una teglia da muffin;

– mettete in una zuppiera la farina setacciata, il lievito, il sale, il cacao e mettete da parte. Nell’impastatrice mettete il burro e lo zucchero e montate a crema per tre minuti circa. Aggiungete l’uovo e montate per altri due minuti finché il composto non risulterà ben gonfio. Aggiungete la vaniglia e mescolate ancora a media velocità;

– mescolate il latticello con il colorante alimentare. Il latticello nel caso non lo trovaste (é possibile reperirlo in alcuni negozi di prodotti biologici) potete farlo da voi. Basterà prendere 60 ml  di yogurt magro, mescolarlo con altrettanto latte scremato e attendere circa una decina minuti prima di utilizzarlo. In alternativa potete aggiungete ½ cucchiaino di succo di limone a 120 ml di latte scremato, lasciate riposare per 10-15 minuti et voilà REGOLA D’ORO. Il colorante alimentare DEVE essere un colorante ad hoc che possa andare in cottura. Non usate cioè gli stessi coloranti che utilizzate per colorare la pasta di zucchero o le glasse poiché non adatti per le alte temperature. Usati in cottura, questi coloranti possono infatti diventare tossici;

– aggiungete ora al composto di burro e zucchero le farine e il misto di latticello alternativamente, iniziando e finendo con le farine. Per semplicità, dividete “ad occhio” in tre parti le farine e in due il latticello con il colorante. Mescolate utilizzando il mixer a media velocità e solo quel tanto che basta per incorporare la farina e il latticello;

– in una tazzina da caffè mescolate velocemente l’aceto con il bicarbonato. Il composto “frizzerà” immediatamente e lo dovrete versare rapidamente nel composto del mixer mescolando a mano con una spatola. Versate ora il composto ottenuto nei pirottini non oltre i 2/3 del loro volume. Infornate per 15-18 minuti (vale la prova stecchino secondo la quale appena lo stecchino inserito nel centro del cupcake uscirà completamente pulito potrete sfornarli);

– sfornate e lasciate la teglia a temperatura ambiente per un paio di minuti prima di togliere i pirottini dalla teglia e lasciarli freddare completamente.

PROCEDIMENTO PER IL FROSTING

– Montate il burro con lo zucchero finché non risulterà gonfio e spumoso (4-5 minuti);

– aggiungete il formaggio freddo di frigo e mescolate senza montarlo altrimenti diventerà runny (liquido e quindi irrecuperabile);

– mettete il frosting in frigo per una decina di minuti così che si stabilizzi per bene

– mettete il frosting in una sac à poche con punta a stella e partite a decorare i cupcake. Versate sopra una goccia di sciroppo di fragola e “accoltellate” il frosting con la decorazione in zucchero.

Queste delizie sono ghiotte, divertenti e straordinariamente saporite ma guardatevi le spalle, mi raccomando. Ve l’avevo detto che la serie American horror story dedicò una delle sue prime puntate proprio ad Halloween. Notte e alla prossima. Keep in touch

Spidercake, spidercake; il suo nome é spidercake

Siamo ancora in clima pre-Halloween e io ho pertanto preparato una dolcezza per gli occhi e per il palato. Si tratta di una no bake cheesecake (ricordate la differenza tra i due tipi di cheesecake, vero? Link) alle mandorle con “ragnatela” di cioccolato. Come avevo scritto nel precedente post, io mi sono affezionato ad Halloween recentemente e con un pò di diffidenza. Tuttavia ho iniziato a prenderci gusto (letteralmente) con una certa rapidità. Inoltre questa festa mi ha permesso finalmente di utilizzare e di dare giusto rilievo a questa bella  zucca che guarda “sorridente” la mia cheesecake. Paura, eh?

Pronte/i con gli ingredienti? Partiamo!

INGREDIENTI PER UNA TORTIERA APRIBILE DA 20 CM

220 gr. di biscotti al cioccolato (ho usato quelli che mi ha raccomandato Antonio Banderas);

100 gr di burro sciolto;

250 gr. di mascarpone;

350 gr. di formaggio tipo Philadelphia®;

250 ml di panna da montare;

140 gr. di zucchero;

4 fogli di colla di pesce;

estratto di mandorle (2 fiale);

50 gr di cioccolato amaro;

PREPARAZIONE

– frullare nel robot da cucina i biscotti e quando saranno ridotti in polvere aggiungere il burro. Distribuite uniformemente il composto sul fondo della tortiera foderata di carta forno. Mettete ora la tortiera in frigo per almeno 30 minuti (copritela con della pellicola);

– mescolate nel mixer da cucina a velocità media i due tipi di formaggi, lo zucchero e l’estratto di mandorle. A differenza della bake cheesecake, il composto in questo caso può essere montato un pò di più poiché non andrà in forno e non rischiate che l’aria incorporata determini delle “spaccature” sulla superficie della torta;

– mettete a mollo i fogli di gelatina in acqua fredda;

– mettete una pentola con doppio fondo sul fuoco a temperatura bassa e  versateci dentro 2/3 del composto di formaggi. Appena il composto comincerà a sciogliersi e a risultare caldo, spegnete il fuoco e scioglietevi dentro i fogli di gelatina che avrete precedentemente tolto dall’acqua e accuratamente strizzato. Aggiungete ora, in due volte, il resto del composto di formaggi;

– montate la panna freddissima (ricordatevi di mettere la ciotola in cui la monterete e le fruste in freezer per un paio di minuti). Aggiungete la panna al composto di formaggio. Versate il tutto nella tortiera che avrete tolto dal frigo (se saranno trascorsi almeno 30 minuti) e livellate delicatamente il composto;

– per la “ragnatela”, sciogliete la cioccolata rompendola a pezzi e mettetela in una ciotola adagiata su un pentolino con acqua bollente che però in nessun caso dovrà toccare la ciotola. Appena sarà completamente sciolta, mettete il pentolino a freddare a temperatura ambiente;

– mettete il cioccolato (se fosse ancora eccessivamente liquido, potete metterlo un minuto in frigo) in una sac à poche con un beccuccio piccolo e, partendo dal centro della torta, iniziate a creare 5 cerchi concentrici. Prendete uno stecchino e tirate delle righe a partire dal centro verso l’esterno. Ricordate di pulire sempre la punta dello stecchino ogni volta che farete quest’operazione;

– mettete la torta in frigo per almeno 4 ore o per tutta la notte. Per toglierla dalla tortiera, passate la lama di un coltello scaldata sotto l’acqua calda  asciugatela e passatela lungo le pareti della tortiera. Aprite la cerniera della tortiera, et voilà.

Adesso possiamo accendere le luci, gustare la torta mentre la zucca ci fissa dal fondo della stanza. Paura, eh? Alla prossima e keep in touch