D come doughnuts

doughnuts

Non sono un appassionato di dolci fritti ma penso da sempre che siano irresistibili. Ogni tanto quindi cedo alla golosità, scaldo l’olio, inizio ad impastare e il risultato è strepitoso. Non ci credete? Mettetevi alla prova.

ok

INGREDIENTI (per 16 doughnuts)

500 gr. di farina forte per pane (andrà bene anche la manitoba);

60 gr. di zucchero semolato;

1 bustina di lievito birra (7 gr.);

una pizzico di sale;

100  gr. di burro;

150 ml. di latte;

2 uova a temperatura ambiente;

olio di semi per friggere;

tre cucchiai di zucchero semolato;

marmellata di lamponi per fa farcitura;

100 gr. di cioccolato fondente.

ok

PREPARAZIONE

  • Mettete nell’impastatrice con in gancio la farina, lo zucchero, il lievito e le uova mentre farete sciogliere in un pentolino sul fuoco, burro e latte avendo cura di farli intiepidire prima di aggiungerli al composto con la farina. Impastate per almeno 5 minuti, dopodichè fate lievitare il composto coperto con della pellicola per almeno 2 ore a temperatura ambiente;
  • trascorso questo tempo ricavate 10 palline del peso di circa 55 gr. ciascuna da composto mentre la restante parte stendetela uniformemente dello spessore di 2 cm da cui ricaverete delle ciambelle di 8 cm di diametro al centro delle quale praticare un foro di 2 cm;

ok

  • dentro metà delle palline mettete un quadretto di cioccolata, dopodichè chiudete per bene e adagiatela su dei quadrati di carta forno a lievitare coperti per 45 minuti. Arrotondate l’altra metà delle palline di impasto e adagiatele su quadrati di carta forno, fatele quindi lievitare anch’esse per 45 minuti. Fate lo stesso con le ciambelle appena ricavate;
  • poco prima dello scadere dei 45 minuti, mettete a scaldare l’olio portandolo alla temperatura di 170° e immergete i doughnuts senza toccarli per evitare di sgonfiarli ma utilizzando i fogli di carta forno su cui li avete fatto lievitare. Cuoceteli per un minuto e mezzo per parte e fateli asciugare su carta da cucina assorbente;
  •  rotolate ora i doughnuts nello zucchero semolato, decoratene metà con il cioccolato fondente che userete a zig zag mentre per la restante metà praticherete un foro con un coltello affilato che riempirete con la marmellata. Le ciambelle invece non possono che essere decorate con la classica glassa allo zucchero che trovate qui 

ok

Confesso che ho portato questi doughnuts come dessert di fine pasto ad una cena piena di bambini che se li strappavano letteralmente dalle mani esattamente come i grandi: si, decisamente un successo. Alla prossima e keep in touch.

ok

Tanti auguri mamma: torta limone e lamponi

Lemon_raspberry_cake

Pochi giorni fa ho festeggiato il compleanno della mia mamma e per farlo ho preparato una torta adeguata per l’evento: sontuosa, buonissima ed elegante. Il gusto invece é la somma di limone e  lampone, i sapori che preferiamo io e la mia mamma. Mettiamoci all’opera perché le mamme sono impazienti.

ok

INGREDIENTI PER LE BASI (DA DIVIDERE IN 2 TORTIERE DA 20 CM.)

200 gr. di burro a temperatura ambiente;

200 gr .di zucchero bianco;

4 uova a temperatura ambiente;

200 gr. di farina;

1 pizzico di sale;

scorza di 2 limoni;

un pizzico di sale;

10 gr. di lievito per dolci vanigliato.

Per lo sciroppo

150 gr. di zucchero semolato;

100 ml. di acqua;

50 ml. di succo di limone.

Per la glassa

150 gr. di burro morbido;

315 gr. di zucchero a velo;

300 gr. di formaggio spalmabile tipo Philadelphia;

125 gr. di lamponi (più altri 4 o 5 per decorare);

un cucchiaio di zucchero a velo per decorare (facoltativo);

stencil (facoltativo).

ok

PREPARAZIONE

  • Accendete il forno a 180° e foderate le basi delle tortiere con la carta forno mentre i lati interni basterà ungerle bene. Mettete il burro, lo zucchero e il pizzico di sale nel mixer e montate per bene per almeno 4-5 minuti. Di tanto in tanto fermate il mixer e con una spatola mescolate il fondo del cestello;
  •  in un caraffa a parte mescolate le uova e cominciate a versarne poco per volta (circa un cucchiaio e mezzo) nell’impasto appena montato mantenendo il mixer a velocità medio-alta. Aggiungete ora la scorza di limone e la farina precedentemente setacciata con il lievito e la vaniglia mescolando con il mixer a bassa velocità quel tanto che basta per unirla al composto;
  •  dividete il composto nelle tortiere e aiutatevi con una bilancia così da versare esattamente la stessa quantità di impasto in ciascuna delle due. Livellate il composto e infornate e cuocete per 25 minuti (vale la prova stecchino, secondo la quale se ne inserirete uno dopo i primi 25 e ne uscirà completamente asciutto vorrà dire che le torte sono pronte);

ok

  • nel frattempo preparate lo sciroppo mettendo tutti gli ingredienti previsti in un pentolino che porterete a bollore per circa 2 minuti. Non appena le torte saranno cotte, sfornatele e irroratele con lo sciroppo caldo dopodiché aspettate 10 minuti prima di toglierle dalle teglie in modo che freddino completamente su una gratella da forno;
  • preparate ora la glassa, montando con le fruste a velocità alta il burro e lo zucchero fino a che il composto non diventa gonfio e spumoso. Nel frattempo schiacciate metà dei lamponi contro un setaccio o un colino in modo da estrarne il succo che aggiungerete al burro e allo zucchero. Unite ora il formaggio spalmabile mescolando a velocità bassissima per non più di un minuto;
  • mettete la glassa in frigo per 20 minuti prima di utilizzarne circa 4-5- cucchiai per farcire il primo strato della torta che adagerete sul piatto di servizio. Sulla glassa appena stesa mettete i lamponi freschi avanzati, con eccezione di quelli che userete eventualmente per decorare il dolce finito. Adagiate ora la seconda torta sul primo strato premendo leggermente e utilizzate infine la restante glassa per coprire tutta la torta;

ok

 

  • mettete la torta in frigo 20 minuti prima di decorarla usando uno stencil per dolci che appoggerete sul top della torta e con dello zucchero a velo imprimerete un elegante disegno intorno al quale adagerete i lamponi rimasti. Servite con aria materna.

Questa torta é di sicuro effetto e successo così da far felici tutte le mamme del mondo. Alla prossima e keep in touch.

ok

 

Il più dolce albero di Natale che c’è: berry and orange bun tree

berry-and-orange-bun-tree-1

Vi siete mai chiesti qual è la colazione ideale la mattina di Natale? Io si e la risposta é l’albero di Natale. No, non è uno scherzo e vi basterà preparare questo dolce per capire cosa intendo.

INGREDIENTI PER L’IMPASTO (11 Chelsea buns)

275 ml. di latte;

450 gr. di farina forte (quella utilizzata per panificare);

50 gr. di burro;

50 gr. di zucchero semolato;

1 pizzico di sale;

7 gr. di lievito di birra disidratato;

1/2 cucchiaino di cannella;

ok

PER IL RIPIENO

225 gr. di marzapane o pasta di mandorle;

scorza di un’arancia;

100 gr. di mirtilli;

100 gr di mirtilli rossi disidratati;

40 gr. di granella di pistacchi (più un cucchiaio per la decorazione);

ciliegie candite;

un paio di cucchiai di marmellata di albicocche leggermente riscaldata;

tre cucchiai di zucchero a velo.

ok

PREPARAZIONE

  • Mettete il latte e il burro in un pentolino sul fuoco fino a che il burro sia completamente sciolto, dopodiché mettete da parte fino a che il latte non intiepidisce. Nel frattempo mettete la farina, lo zucchero e il lievito nell’impastatrice o in una ciotola capiente se non ne aveste una. Aggiungete alla farina il latte intiepidito e iniziate a impastare per un paio di minuti, aggiungete il sale e proseguite a impastare per altri 3 minuti (NB nel caso impastaste a mano dovrete farlo per 10 minuti);
  • mettete l’impasto in una ciotola coperta così che possa lievitare per almeno due ore (se preferite potete mettere la ciotola in frigo per tutta la notte) trascorse le quali lo sgonfierete “a suon di pugni” e lo stenderete a formare un rettangolo 40 X 30 cm;

ok

  • grattugiate il marzapane con la grattugia a formare delle scaglie con cui cospargerete l’impasto, versatevi sopra sia i mirtilli sia quelli rossi disidratati. Grattugiate la scorza d’arancia su tutta la superficie dell’impasto e a seguire coprite con la granella di pistacchi. Arrotolate ora l’impasto per il lato lungo a formare una sorta di salame da cui ricaverete 11 “girelle” di egual misura;
  • adagiate le 11 girelle sulla leccarda da forno a formare l’albero di Natale come nella foto, dopodiché lasciate lievitare per 40 minuti. Preriscaldate il forno a 180°. Trascorsi 40 minuti, infornate per 22 minuti dopodiché sfornate e cospargete la superficie del vostro albero con la marmellata leggermente riscaldata;
  • cospargete ora il dolce alberello con la granella residua, le ciliegie candite e la glassa ottenuta mescolando lo zucchero a velo con un cucchiaio d’acqua. Gustate con aria natalizia (NB Tenete conto che questo dolce é ottimo se gustato il giorno stesso in cui lo preparerete. Per i giorni successivi, consiglio di riscaldare i vostri panini dolci nel forno a microonde).

ok

Come dite? Non vedete l’ora che arrivi la mattina del 25 dicembre per fare colazione? Come vi capisco. Alla prossima e keep in touch.

ok

Prosecco cake a colazione

prosecco-cake

Il Prosecco italiano lo si trova in qualunque bistrò o locale chic londinese. Magari é così da sempre ma a me questa cosa ha stupito non poco. Ho pensato di preparare un dolce adatto sia come dessert sia per la colazione con il prosecco perchè in fondo quando l’alcol evapora rimane solo l’aroma fruttato che anche al mattino funziona. Non ci credete? Mettiamoci all’opera insieme.

ok

INGREDIENTI (per una tortiera da budino da 23 cm. di diametro)

250 gr. di burro a temperatura ambiente (oltre a un cucchiaio sciolto per ungere la teglia);

375 gr. di farina 00 (oltre a un cucchiaio per la teglia);

2 cucchiaini di lievito in polvere per dolci (10 gr.);

1 cucchiaino di bicarbonato di sodio (5 gr.)

250 gr. di zucchero semolato;

un cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

2 uova a temperatura ambiente;

scorza di mezzo limone;

150 gr. di yogurt magro;

60 ml. di prosecco.

Per la glassa

100 gr. di cioccolato bianco;

2 cucchiai di Prosecco.

ok

 

PREPARAZIONE

  • Preriscaldate il forno a 150°, ungete e infarinate la teglia che metterete da parte mentre preparerete il composto. Montate nel mixer burro e zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso (4 minuti circa), dopodichè aggiungete un uovo per volta;
  • setacciate farina, bicarbonato, lievito e sale da una parte mentre in un’altra ciotola mescolate prosecco, yogurt, vaniglia e scorza di limone. Unite ora le farine e i liquidi alternandoli iniziando e finendo con le farine. Versate il composto nella teglia e infornate per 50-55 minuti controllando la cottura con lo stecchino, sfornate e lasciate la teglia a temperatura ambiente per una ventina di minuti prima di togliere la torta dalla teglia e farla freddare completamente
  • per la glassa, fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria e unite il prosecco. Lasciate rapprendere la glassa a temperatura ambiente prima di versarla sul dolce che gusterete con aria brilla.

ok

A dirla tutta, quasi preferisco questa torta al mattino piuttosto che la sera: col Prosecco non si sbaglia mai. Alla prossima e keep in touch.

ok

Cioccolato a tinte rosa: chocolate and rose water tart

rose-and-chocolate

L’acqua di rose é una di quelle cose così delicate che basta un niente per rendere il dolce un disastro ma allo stesso tempo ne basta pochissimo per dare un tono esotico e profumato alla vostra preparazione. Sebbene con un po’ di timore, mi ci sono approcciato e il risultato é stato più che appagante. Non ci credete? Scopritelo con me.

ok

INGREDIENTI (tortiera rotonda di 23 cm. di diametro e profonda 3 cm)

Per la pasta

200 gr. di farina 00;

75 gr. di zucchero semolato;

un pizzico di sale;

100  gr. di burro morbido;

un cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

3 tuorli.

Per lo strato alla rosa

250 gr. di zucchero a velo;

3 cucchiai di panna;

3 cucchiai di crème de Cassis;

1/4 cucchiaino di acqua di rose;

una punta di colorante alimentare rosa.

ok

Per lo strato di cheesecake al cioccolato

100 gr. di cioccolato fondente;

100 gr. di cioccolato al latte;

75 ml. di panna;

150 gr. di formaggio spalmabile tipo Philadelphia

Per la ganache

100 gr. di cioccolato fondente;

50 ml. di panna;

25 gr. di burro;

scaglie di sale.

ok

PREPARAZIONE

  • Mettete nel mixer con le lame il burro insieme allo zucchero e amalgamate uniformemente. Unite ora i tuorli e mescolate ancora aggiungendo infine la vaniglia. Quando il composto sarà ben amalgamato unite la farina e azionate il mixer quel tanto che basta perchè il composto la incorpori del tutto (NB avrete una frolla molto morbida ma é del tutto normale).  Compattate il tutto sul piano di lavoro leggermente infarinato, avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettete in frigo per almeno due ore o addirittura la notte intera;
  • Preriscaldate il forno a 180° stendete la pasta dello spessore di mezzo centimetro, foderate la teglia, copritela con carta alluminio su cui appoggerete dei pesi (ad esempio dei ceci secchi o delle sfere di ceramica alimentari). Cuocete per 15 minuti dopodichè togliete il foglio di carta alluminio con i pesi e cuocete per altri 10-15 minuti fino a che non inizierete a vedere che la pasta raggiunge un bel coloro dorato;

ok

  • sfornate, spegnete il forno e lasciate che la base raffreddi completamente. Nel frattempo preparate lo strato all’acqua di rose mettendo tutti gli ingredienti in una ciotola così da versare il tutto nella torta ormai fredda che metterete in frigo per 30 minuti;
  • trascorsa mezz’ora, preparate lo strato di cheesecake al cioccolato mettendo in una ciotola il cioccolato a pezzetti mentre in un pentolino scalderete la panna e il formaggio che, non appena inizierà a sobbollire, toglierete dal fuoco e verserete sul cioccolato. Mescolate con una spatola fino ad ottenere un composto omogeneo che verserete sullo strato all’acqua di rose. Rimettete in frigo per 20 minuti e nel frattempo preparate la ganache;
  • scaldate la panna insieme al burro e non appena sobbollirà versatelo sul cioccolato a pezzetti che avrete messo precedentemente in una ciotola. Mescolate con una spatola finchè amalgama per bene, dopodichè versatelo sullo strato di cheesecake e livellate la superficie con una spatola. Lasciate cadere qualche scaglia di sale sulla torta: servite con aria rosea.

ok

ok

Batida cupcake con cocco e limone

batida-cupcake

L’estate fatica ad andare via. Si, lo so che molte/i di voi ora mi odieranno ma io penso che quando una stagione come l’estate termina e arriva l’autunno c’è bisogno di uno strappo netto tra la stagione calda e quella più fredda: addio estate e benvenuto autunno. Tuttavia le temperature ancora alte non ci fanno sentire veramente l’atmosfera autunnale e quindi ho deciso di dare un segnale forte e chiaro con un dolcino che saluti definitivamente l’estate. Come? Scopritelo con me.

ok

INGREDIENTI PER 12 CUPCAKE

80 gr. di burro a temperatura ambiente;

160  gr. di zucchero semolato;

70 gr. di cocco in scaglie;

la scorza di un limone;

1 uovo a temperatura ambiente;

200 gr di farina 00;

1 cucchiaino di lievito per dolci (5 gr.);

180 ml. di latte.

Per la glassa

200 gr. di formaggio spalmabile tipo Philadelphia;

100 gr. di burro a temperatura ambiente

230 gr. di zucchero a velo setacciato;

20 gr. di cocco il scaglie;

ciliegie da cocktail

ok

PREPARAZIONE DELLE BASI

– accendete il forno a 180° e riempite una teglia da muffin con 12 pirottini di carta, dopodichè montate a crema con il mixer il burro e lo zucchero (circa 3 minuti) fermando almeno un paio di volte il vostro elettrodomestico così da mescolare con una spatola il fondo del cestello. Unite l’uovo  al composto continuando a mescolare a velocità sostenuta. Se il burro cominciasse a separarsi dal resto dell’impasto, aggiungete un cucchiaio scarso di farina e proseguite a versare le uova.

– unite, alternandoli in tre fasi, il latte e la farina precedentemente setacciata insieme al lievito e al sale, iniziando e finendo con la farina mescolando a velocità bassa e quel tanto che basta per amalgamare il tutto. Unite infine 70 gr. di cocco in scaglie e la scorza di un limone. Dividete l’impasto ottenuto nei pirottini avendo cura di non riempirli oltre 2/3 della loro capacità;

ok

– infornate per 18 minuti verificando l’avvenuta cottura con l’infallibile prova stecchino. Sfornate e lasciate i pirottini nella teglia per 5 minuti dopodichè adagiateli su una gratella da forno perché raffreddino completamente;

– mentre i cupcake raffreddano, preparate la glassa montando burro e lo zucchero per circa 2 minuti fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Unite ora il formaggio mescolando a bassa velocità e per non oltre 30 secondi (NB se la glassa dovesse risultare troppo liquida mettetela in frigo a rassodare per una mezz’oretta).

– Glassate con aria fresca i cupcake ormai freddi spolverizzandoli con le scaglie di cocco e adagiando infine una ciliegia per ciascun dolcetto. Conservate in frigo avendo però cura di lasciarli a temperatura ambiente almeno mezz’ora prima di gustarli.

ok

Adesso che abbiamo salutato a dovere l’estate diamo l’avvio alle vere e proprie ricette autunnali: stay tuned! Alla prossima e keep in touch.

La fragola sta bene con tutto: Cupcake alla fragola e mascarpone

Cupcake fragole e mascarpone

La fragola in pasticceria praticamente é come il nero per la moda: sta bene con tutto. Seriamente, ditemi con che cosa non abbinereste la fragola. Più facilmente riuscireste a dirmi con quali combinazione questo frutto gustoso risulterebbe imbattibile. In un cupcake con una glassa al mascarpone? Taaac, fatto. Ora tocca a voi e quindi diamoci da fare.

ok

INGREDIENTI PER 10 BASI PER CUPCAKE

115 gr. di burro a temperatura ambiente;

115  gr. di zucchero semolato;

2 uova a temperatura ambiente;

120 gr di farina 00;

1 cucchiaino di lievito per dolci (5 gr.);

120 gr. di fragole a dadini;

ok

Per lo sciroppo

40 ml. di acqua;

40 gr. di zucchero semolato;

4 fragole.

Per la glassa

250 gr. di mascarpone;

3 cucchiai di zucchero a velo;

200 ml. di panna da montare freddissima.

4-5 fragole per la decorazione

ok

PREPARAZIONE DELLE BASI

– accendete il forno a 170° e riempite una teglia da muffin con 10 pirottini di carta, dopodichè montate a crema con il mixer il burro e lo zucchero (circa 3 minuti) fermando almeno un paio di volte il vostro elettrodomestico così da mescolare con una spatola il fondo del cestello. Unite un uovo per volta al composto, aggiungete poi la vaniglia continuando a mescolare a velocità sostenuta. Se il burro cominciasse a separarsi dal resto dell’impasto, aggiungete un cucchiaio scarso di farina e proseguite a versare le uova. Unite ora al composto la farina setacciata in cui avrete messo il pizzico di sale e il lievito;

– infarinate le fragole grossolanamente e unitele all’impasto che infine dividerete nei 10 pirottini, avendo cura di non riempirli oltre 2/3 del loro volume. Infornate per 20-22 minuti controllando la cottura con la solita infallibile prova stecchino. Nel frattempo preparate lo sciroppo mettendo a bollire in un pentolino acqua, zucchero e le fragole precedentemente schiacciate con una forchetta. Fate sobbollire per un minuto e mezzo e filtrate così da avere uno sciroppo uniforme;

ok

– non appena avrete sfornato le vostre delizie, spennellatevi sopra lo sciroppo caldo così che venga assorbito immediatamente. Lasciate freddare completamente le basi dei vostri cupcake nella teglia. Mentre attendete che i cupcake siano freddi, preparate la glassa. Montate perciò per una trentina di secondi il mascarpone con lo zucchero a velo e unite infine la panna freddissima montando il composto ad alta velocià sino ad ottenere una glassa uniforme;

– mettete ora la glassa nella sac à poche e decorate i vostri cupcake ormai freddi completando con metà fragola in cima. Conservate in frigo ammesso che ci arrivino e che non li mangiate strada facendo…

Si, la fragola sta bene con tutto ma in questo cupcake é davvero bellissima e strepitosa che quasi viene voglia di non mangiarla. No, vabbé non scherziamo. Alla prossima e keep in touch.

ok

 

 

 

La colazione senza senso di colpa: Muffin allo sciroppo d’acero e lamponi

muffin lamponi

Nella mia testa lo sciroppo d’acero rende tutto più salutare e mi fa sentire meno colpevole se mangio un dolcino di troppo a colazione. Non sono sicuro che lo sciroppo d’acero sia più salutare dello zucchero ma mi piace tanto pensarlo e poi un sapore così avvolgente fa sicuramente bene quantomeno all’anima. Ecco, in un paio di righe vi ho riassunto il mio stato d’animo stamattina al termine della colazione. Volete scoprire come e perché? Allacciate il grembiule e partiamo.

ok

INGREDIENTI (per 9 muffin)

250 gr. di farina 00;

un pizzico di sale;

2 cucchiaini di lievito in polvere (10 gr.);

1 cucchiaino di bicarbonato di sodio (5 gr.)

2 uova;

50 ml. di sciroppo d’acero (se non l’aveste, sostituitelo con del miele) + un cucchaio e mezzo per fare la glassa;

140 gr. di zucchero semolato;

2 cucchiai di olio di semi (non di oliva);

50 gr. di yogurt magro;

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

100 gr. di burro sciolto a microonde;

150 gr. di lamponi freschi;

3 cucchiai di zucchero a velo.

ok

PREPARAZIONE

– Preriscaldate il forno a 180° e inserite i pirottini nell’apposita teglia. In una ciotola setacciate la farina, il lievito, il sale, il bircabonato e  lo zucchero con la scorza d’arancia. In un’altra ciotola mescolate le uova, il burro sciolto, lo yogurt, 50 ml. di sciroppo d’acero (miele nel caso non aveste lo sciroppo d’acero) e la vaniglia. Aggiungete 2/3 dei mirtilli nel composto con la farina;

– versate ora il composto liquido in quello con la farina e mescolate il minimo indispensabile per amalgamare il tutto. NB l’impasto dovrà essere grossolano e amalgamato pochissimo altrimenti rischiate di avere un risultato pesante. Versate ora un paio di cucchiai “generosi” in ciascun pirottino e aggiungete infine i restanti mirtilli;

ok

– infornate per 22-25 minuti e verificate la cottura con la tradizionale prova stecchino. Sfornate e lasciate i muffin nella teglia 5 minuti prima di adagiarli su una gratella da forno perchè freddino completamente. Nel frattempo preparate una glassa densa mescolando lo zucchero a velo con un cucchiaio e mezzo di zucchero a velo che verserete sopra i muffin lasciando che addensi a temperatura ambiente. Decorate con un mirtillo se ve ne foste avanzato uno.

ok

Io li trovo buonissimi, invitanti e poi il profumo dello sciroppo d’acero  ( o di miele…) gli dona un’aria innocente al punto da non poter che mangiarne un altro. Alla prossima e keep in touch

I mille rotoli blu: swiss roll ai mirtilli

Blueberry swiss roll

Ognuno ha la sua bestia nera e io non faccio eccezione. La mia sono i rotoli o roulade o swiss roll: mi piacciono ma allo stesso tempo mi spaventano. Mi é infatti successo più di una volta che il mio rotolo si crepasse mentre lo arrotolavo se non addirittura si sbriciolasse miseramente davanti ai miei occhi. Il trucco é quello di pre-arrotolare il dolce ancora caldo e far si che trattenga a lungo l’umidità in modo che sia sufficientemente elastico per essere arrotolato, srotolato e ancora una volta riarrotolato. In questa versione ho aggiunto una complessità in più, una decorazione colorata così dal rendere il dolce un po’ funky. Avete voglia di rischiare con me? Mettiamoci al lavoro.

ok

INGREDIENTI per il rotolo (teglia rettangolare cm. 32X23X2)

Per le strisce decorative blu

70 gr. di burro morbido;

70 gr. di zucchero a velo;

2 albumi;

un pizzico di sale;

1 cucchiaino di colorante alimentare blu;

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

ok

Per l’impasto

75 gr. di zucchero semolato;

75 gr. di farina 00;

4 gr. di lievito in polvere per dolci;

Per il ripieno

120 gr. di formaggio spalmabile (tipo Philadelphia);

140 gr. di zucchero a velo;

60 gr. di burro;

6 generosi cucchiai di marmellata di mirtilli;

100 gr. di mirtilli freschi.

ok

PREPARAZIONE

  • Preriscaldate il forno a 200° e foderate con carta forno la teglia precedentemente unta con un velo di burro. Iniziate a preparare le strisce, montando a crema nel mixer il burro, lo zucchero a velo e la vaniglia. Gradualmente unite gli albumi e, quando saranno tutti amalgamati, aggiungete la farina e il sale così da ottenere una pasta densa. Infine unite il colorante e mescolate con una spatola così da ottenere un colore uniforme;
  • mettete la pasta appena ottenuta in una sac à poche con una bocchetta liscia del diametro di cirma un centimetro e dopodichè tracciate sei strice in diagonale lungo tutta la teglia che ora metterete nel congelatore. Preparate nel frattempo l’impasto per il roll;
  • montate con il mixer e la frusta le uova e lo zucchero per 3-4 minuti fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso al quale unirete in due volte la farina con il lievito precedentemente setacciata. Mescolate delicatamente con una spatola avendo cura di non smontare l’impasto;
  • versate il composto nella teglia che avrete tolto dal congelatore e distibuitelo uniformemente. Infornate per 10-11 minuti finchè cioè la torta non avrà un colore dorato e inizierà a staccarsi leggermente dai bordi della teglia. Nel frattempo stendete due fogli di carta forno leggermente più grandi della teglia su uno dei quali verserete anche una cucchiaiata di zucchero semolato;

ok

  • sfornate il dolce e rovesciatelo immediatamente (attente/i a non bruciarvi mi raccomando) sul primo foglio di carta, togliete la carta forno dal dolce e rivoltate subito la torta sul secondo foglio di carta forno con lo zucchero semolato in modo che le strisce colorate siano a diretto contatto con lo zucchero. Con delicatezza arrotolate il dolce e chiudete le estremità come se fosse una caramella. Mettete da parte a freddare mentre preparerete la farcitura;
  • montate quindi il burro con lo zucchero a velo fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Unite il formaggio e mescolate per non più di trenta secondi a velocità bassa. Srotolate delicatamente il dolce sul quale spalmerete uniformemente  in un unico strato la crema, dopodichè la marmellata e infine i mirtilli freschi. Riarrotolate il dolce piuttosto stretto e mettete in frigo per 40 minuti;
  • portate il dolce a temperatura ambiente dopo averlo adagiato su un piatto da portata e tagliate una estremità così da avere una presentazione elegante e precisa. Gustate striscia dopo striscia.

ok

Troppo difficile? No, dai troppo buono in verità. Il risultato é uno di quelli che lascerà i commensali stupefatti e voi potrete dire di preparare questo dolce di continuo e senza alcuna incertezza: magari non é vero ma resterà solo tra me e voi. Alla prossima e keep in touch.

ok

Che festa sarebbe senza la torta alla carota?

Pia CarrotDire che se non ci fosse una carrot cake non sarebbe una vera festa mi pare un po’ troppo ma è la prima torta a cui ho pensato quando mi è stato chiesto di preparare il dolce per il pranzo di Pasqua. La carrot cake non è particolarmente dolce e ha un sapore fresco che concilia gusto e coscienza: insomma, non ci si sente troppo in colpa a mangiarne due fette. Per accentuare questa freschezza e dare alla torta un tocco esotico ho aggiunto anche dell’ananas. Come dite? Qual è stato il risultato? Scopriamolo insieme mettendoci subito al lavoro.

 

ok

 

INGREDIENTI PER DUE TORTIERE DA 20 cm.

290 gr. di farina 00;

140 ml. di olio di semi (in nessun caso di oliva!);

2 cucchiainI (10 gr.) di lievito in polvere;

2 uova;

1/2 cucchiaino di bicarbonato di soda;

3/4 cucchiaino di cannella;

un pizzico di sale;

80 gr. di noci briciolate;

250  gr di carote già affettate finemente;

200 gr di zucchero di canna;

un cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

280 gr. di ananas sciroppate (sgoccilato e tagliato a dadini).

ok

Per la glassa

150 gr. di burro morbido;

300 gr. di formaggio spalmabile tipo Philadelphia;

325 gr. di zucchero a velo setacciato;

scorza di un limone.

 

ok

 

PREPARAZIONE

  • Preriscaldate il forno a 180°, ungete le due teglie con burro fuso e foderate il fondo con carta forno. Mettete nel mixer lo zucchero e l’olio che monterete con le fruste elettriche per un paio di minuti. Unite un uovo per volta e continuate a mescolare ad alta velocità per un minuto circa. Unite a questo punto tutte le carote e mescolate ancora a velocità bassa quel tanto che basta perchè si incorporino;
  • setacciate a parte farina, lievito, cannella, sale e aggiungete in due volte al composto del mixer. Unite infine la vaniglia, le noci e l’ananas e amalgamate con una spatola. Dividede il composto in due parti uguali nelle teglie e infornate per 40 minuti circa, verificando l’avvenuta cottura con la tradizionale prova stecchino;

ok

  • lasciate freddare le torte completamente nelle teglie e nel frattempo preparate la glassa. Montate perciò nel mixer a velocità alta il burro con lo zucchero a velo e la scora di limone fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso (NB ci vorronno circa 4 minuti). Unite ora il formaggio spalmabile e mescolate per 30 secondi a velocità bassa;
  • adagiate ora uno dei due strati di torta sul piatto da portata e farcitelo con un generoso strato di crema. Coprite con la restante crema i lati e il top della torta che infine metterete in frigo per mezz’ora prima di servire.

ok