Crumble cake ai lamponi

Raspberry

Un dolcino veloce con la seconda frutta che preferisco: i lamponi. Si, la seconda dopo il limone perchè mi sa che io preferisco i gusti pungenti purchè ricoperti di zucchero: sono dolcemente complicato, insomma. Il dolce in questione è un crumble adagiato su una soffice torta alla vaniglia con un sapore aspro, dato proprio dai lamponi, che rende questa delizia una vera armonia di sapori. Non ci credete? Legate il grembiule e tirate fuori le ciotole.

ok

INGREDIENTI per un teglia quadrato da 20 cm

225 gr. di farina 00;

30 ml di olio di semi;

110 gr. di zucchero semolato;

1 uovo a temperatura ambiente;

120 ml. di latte intero;

un pizzico di sale;

170 gr. di lamponi freschi;

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

2 cucchiaini di lievito per dolci (10 gr.).

Per il crumble

375 gr. di farina;

175 gr. di zucchero;

1-2 cucchiai di latte freddo.

225 gr. di burro morbido a dadini;

ok

PREPARAZIONE

  • Preriscaldate il forno a 170° e foderate la teglia con carta forno. Iniziate dalla preparazione del crumble mettendo farina, zucchero e burro in una ciotola che ridurrede a un composto con delle briciole grossolane impastando con i polpastrelli. Unite uno o al massimo due cucchiai di latte per avere briciole più compatte. Mettete da parte;
  • preparate la torta mettendo in una ciotola farina setacciata, lievito, sale e zucchero mentre in un’altra mescolate uova, vaniglia, latte e olio. Versate il contenuto di questa seconda ciotola nella prima e amalgamate quel tanto che basta per avere un composto omogeneo a cui aggiungerete i lamponi amalgamando ancora senza schiacciare la frutta;
  • versate il composto ottenuto nella teglia e ricoprite con il crumble, infornate per 25-30 minuti (verificate con la buona vecchia prova stecchino). Sfornate e lasciate la teglia a temperatura ambiente per 10 minuti prima di togliere il dolce e adagiarlo su una gratella perchè freddi completamente. Gustate con aria pungente.

ok

Veloce, buono e goloso: davvero volete qualcosa di più da un dolce. E’ anche asprigno quindi fossi in voi non lo farei arrabbiare. Alla prossima e keep in touch.

ok

 

C’è qualcosa di più inglese della “Apple crumble cake”?

ok

La risposta alla domanda é si, esiste qualcosa di più inglese ma per me la apple crumble cake con crema inglese e una puntina di salsa toffee, é il dolce più britannico che c’è. Ho un ricordo preciso della prima volta che lo mangiai: ero a Londra, of course, da solo, in un coffee shop e fuori pioveva. Detta così la storia prende un taglio triste ma non lo é, credetemi. Il coffee shop in questione é nell’East end vicino alla fermata della metro di Aldgate east e io volevo una coccola gastronomica. Non una di quelle cose chic e raffinate ma rustica e verace come un abbraccio inaspettato magari un tantinello energico ma alla fine piacevole. La risposta stava in una porzione di una apple crumbe cake coperta di custard tart che la mia vinica di tavolo stava gustando e tra poco anche io, anzi anche voi. Quindi pronte/i con grembiule e ciotola che si comincia.

ok

INGREDIENTI (una tortiera 30×30 cm.)

Per la torta

200 gr. di mele (tipo renette o Granny smith);

200 gr. di burro morbido;

180 gr. di zucchero di canna;

un pizzico di sale;

2 uova a temperatura ambiente;

succo di mezzo limone;

200 gr. di farina 00;

1 cucchiaino di bicarbonato di sodio (5 gr.);

1 cucchiaino di lievito in polvere (5 gr.);

Per la crema inglese

250 ml. di panna;

3 uova;

50 gr. di zucchero semolato;

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

Per il crumble

80 gr. di zucchero di canna;

80 gr. di burro freddissimo tagliato a dadini;

150 gr. di farina;

2 cucchiai di latte freddissimo;

Per la salsa toffee

65 gr. di zucchero di canna;

65 gr. di burro tagliato a dadini;

4 cucchiai di panna.

ok

PREPARAZIONE

– Cominciate dal crumble mettendo farina, zucchero e burro in una ciotola, quindi  lavorate il tutto con i polpastrelli o una forchetta, fino ad ottenere un composto sbriciolato. Unite il latte e compattate il composto in briciole leggermente più grosse e mettete da parte. Pelate e tagliate le mele a fettine sottili, mettetele in una ciotola e irrorate con il succo di limone;

– foderate la teglia con carta forno, preriscaldate il forno a 160° mentre in un mixer montate a crema burro e zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Unite un uovo per volta e continuate a mescolare a velocità medio alta e alla fine unite la farina, il lievito, il bicarbonato ed il sale setacciati, mescolando il minimo indispensabile per ottenere un composto omogenea;

– versate il composto nella teglia, coprite la superficie con le mele che a loro volta coprirete con il crumble. Infornate per 45 – 55 minuti, tenete presente che in ogni caso vale la prova stecchino. Sfornate e fate freddare per 10-15 minuti prima di togliere dalla teglia e far freddare;

ok

– nel frattempo preparate la salsa toffee mettendo lo zucchero e il burro in un pentolino sul fuoco avendo cura di non mescolare ma semplicemente facendo roteare la pentola. Appena inizierà a bollire unite la panna, mescolate velocemente e togliete dal fuoco;

– per la salsa inglese, mescolate in una ciotola tutti gli ingredienti che metterete poi in un pentolino a fuoco medio – basso finché addensi leggermente (NB non deve in nessun caso bollire!);

– tagliate ora la torta a quadrati, versate su ciascuna porzione  un cucchiaio salsa toffee e uno di crema inglese tiepida: provate resistere se riuscitie.

ok

Dite la verità, volete già la tessera onoraria del fun club “Io amo la apple crumble cake”. D’accordo, vi cedo la mia ma solo in prestito. Alla prossima e keep in touch.

La torta della città degli angeli é la Apple crumble cheesecake

Apple crumble cheesecake

Apple crumble cheesecake

Di Los Angeles (semplicemente LA per i locali) mi sono rimaste impresse molte cose: la maestosità, le grandi distanze, quartieri grandi come città, Beverly Hills, i bellissimi teatri, l’emozionante Hollywood Walk of Fame e il cheesecake. Si, nella città degli angeli ho mangiato il più buono cheesecake della mia vita. Me lo presentarono come lo special del giorno, vale a dire un apple crumble cheesecake: non potevo non provarlo. Il sapore era un vero e proprio esercizio di equilibrio tra il cheesecake e una apple pie realmente irresistibile. Dovevo riprodurre quella delizia a tutti i costi perché volevo riprovare quel piacere angelico. Volete provarci insieme a me? Mettiamoci al lavoro.

INGREDIENTI PER UNA TORTIERA APRIBILE DA 22 CM

PER LA BASE

80 gr. di burro sciolto;

200 gr. di biscotti Spéculos (se non li aveste, usate la stessa quantità di digestive a cui aggiungerete 1/2 cucchiaino di cannella in polvere);

PER IL RIPIENO

400 gr. di formaggio tipo Philadelphia® a temperatura ambiente;

200 gr. di mascarpone a temperatura ambiente;

100 gr. di zucchero semolato;

90 ml. di sciroppo d’acero;

60 gr. di burro;

3 mele renette;

3 uova a temperatura ambiente;

25 gr. di farina 00;

120 ml. di yogurt magro;

PER IL CRUMBLE

100 gr. di farina 00;

100 gr. di zucchero di canna;

50 gr. di burro freddo a dadini;

1/2 cucchiaino di cannella in polvere;

1 cucchiaino di latte freddo;

Apple crumble cheesecake

Apple crumble cheesecake

PREPARAZIONE

– Pelate le mele,  tagliatele a dadini e nel frattempo mettete 60 gr. di burro e 40 ml. di sciroppo d’acero in un pentolino che porterete  a bollore. Mettete le mele nel composto di burro e sciroppo d’acero e lasciate sobbollire per 10 minuti circa o finché tutto il liquido non sarà assorbito e le mele morbide ma ancora compatte. Togliete dal fuoco e lasciate freddare;

– tritate i biscotti finemente e versatevi sopra 80 gr. di burro sciolto al microonde, dopodichè pressate questo composto sul fondo della tortiera a cerniera. Mettete la tortiera almeno mezz’ora in frigo;

– accendete il forno a 180° e nel frattempo mescolate nel mixer a velocità media i due tipi di formaggio con lo zucchero semolato e lo sciroppo d’acero. Quando avrete ottenuto un composto omogeneo (2-3 minuti al massimo) unite un uovo per volta. Dopo aver amalgamato il terzo uovo, unite lo yogurt e la farina setacciata e mescolate ancora a velocità media;

– unite a questo punto le mele ormai fredde e mescolate con una spatola. Togliete la tortiera dal frigo e informate. Nel frattempo preparate il crumble mettendo la farina, lo zucchero, la cannella e il burro in una ciotole e, con le punta delle dita, create delle briciole grossolane. Unite ora il latte e finite di preparate le briciole;

– trascorsi 30 minuti, togliete la torta dal forno e delicatamente cospargete la superficie con il crumble avendo cura di lasciare circa 1/2 cm. dal bordo. Infornate di nuovo per altri 20 minuti circa o finché il bordo non sarà leggermente brunito ma il centro della cheesecake ancora tremolante;

– sfornate la torta e fatela freddare a temperatura ambiente, dopodichè mettetela in frigo per almeno 4 ore. Servite a temperatura ambiente.

Ho riprovato quella sensazione a metà tra il comfort food e un dessert elegante ma soprattutto più la mangio e più mi ritorna la voglia di tornare nella città degli angeli: venite con me? Alla prossima e keep in touch.

Apple crumble cheesecake

Apple crumble cheesecake

Voglio emozioni forti con una torta morbida: crumble cake alle pere

Pear Crumble Cake

Pear Crumble Cake

Permettetemi di citare chef Cannavacciuolo (dò per scontato che sappiate di chi stia parlano) secondo il quale un piatto funziona se dà al palato di colui o colei che lo assapora dei contrasti di sapori e/o di consistenza. Questo principio secondo me vale anche per i dolci e ci pensavo proprio quando me ne stavo in un coffee shop di Londra ad aspettare il mio dolce per la colazione: un crumble. Eureka! Il crumble dà croccantezza, la base per la torta morbidezza e la frutta freschezza. Ho fatto qualche aggiustamento rispetto alla torta che ho mangiato a Londra il mese scorso e ve la propongo, Cannavacciuolo permettendo. Pronte/i? Si parte. No, non per Londra ma per la cucina.

INGREDIENTI PER UNA TORTIERA DEL DIAMETRO DI  20 cm.

60 gr. di burro a temperatura ambiente

140 gr. di farina 00

100 gr. di zucchero

1 uovo a temperatura ambiente

1 cucchiaino (5 gr.) di lievito in polvere

un pizzico di sale

80 ml. di latte intero

3 pere (piuttosto sode e non troppo mature)

Per il crumble

50 gr. di zucchero di canna

20 gr. di zucchero semolato

70 gr. di farina autolievitante (nel caso non l’aveste, usate tranquillamente la farina 00 a cui aggiungerete un cucchiaino raso di lievito per dolci);

40 gr. di burro freddo di frigo

1/4 di cucchiaino di cannella in polvere

Pear Crumble Cake

Pear Crumble Cake

PROCEDIMENTO 

– Accendete il forno a 180° e imburrate e ricoprite di carta forno le basi delle teglie mentre potrete limitavi a imburrare le pareti. Preparate innanzitutto il crumble. Mescolate la farina con la cannella in una ciotola e versatevi il burro molto freddo tagliato a dadini. Con l’aiuto di una forchetta o le punte delle vostre dita, create delle briciole grossolane. Dopodiché versatevi lo zucchero e continuate a formare delle briciole: alcune più grandi e altre più piccole. Mettete da parte fino alla preparazione della torta;

– montate  con il mixer il burro e lo zucchero finché diventa gonfio, chiaro e raddoppia di volume. Ricordate di tanto in tanto di fermare il mixer e mescolare la base del cestello con una spatola. Versate l’uovo nel composto e continuate ad amalgamare ad alta velocità. Fate lo stesso dopo aver versato la vaniglia. Nel frattempo pelate le pere e tagliatele in 8 spicchi ciascuna;

– in una ciotola a parte setacciate la farina con il lievito e versatene un terzo nel cestello del mixer e mescolate il tutto a bassa velocità quel tanto che basta per amalgamare il tutto. Versate ora metà del latte e continuate ad amalgamare sempre a bassa velocità. Proseguite alternando la farina al latte, terminando con la farina e ricordando di non eccedere con la velocità del mixer;

– versate il composto del mixer nella teglia, adagiatevi sopra le pere e ricoprite con il crumble. Infornate per 37-40 minuti e verificate la perfetta cottura con la prova stecchino. Sfornate e fate freddare 10 minuti nella teglia, trascorsi i quali sformerete il dolce che farete freddare su una gratella o direttamente su un piatto da portata;

– divorate!

Pear Crumble Cake

Pear Crumble Cake

Questa torta é molto semplice, umida e saporita anche grazie ai contrasti di sapori e ad un crumble fatto con due ingredienti speciali: la farina autolievitante (che rende le briciole più cicciotte) e lo zucchero di canna che dà una spinta in più con un gusto simile a quello del caramello.

Io di contrasti ne ho messi e non penso di aver lesinato. Voi dite che chef  Cannavacciulo apprezzerebbe? Speriamo perché ha un caratterino. Alla prossima e keep in touch.

Banane, cocco ed é subito estate… purché dentro un muffin

Cocco e banana muffin

Io e il cocco abbiamo un rapporto conflittuale (io con lui, non lui con me, naturalmente). Riesco a mangiare il cocco solo d’estate mentre durante l’anno lo trovo “troppo”: troppo dolce, troppo asciutto; “troppo” insomma. D’estate invece ogni tanto ci sta bene e il momento della colazione é per me l’ideale per assaporarlo. Ho quindi deciso di preparare questi muffin alle banane con crumble al cocco. Voi che rapporto avete con il cocco? Dopo questi muffin non sarà più lo stesso. Partiamo con gli ingredienti e il procedimento.

INGREDIENTI PER  9- 10 Muffin 

120 gr. di farina 00

75 gr. di zucchero

1 uovo

55 ml. di olio di semi vari o di girasole (MAI quello di oliva)

2 piccole banane molto mature (circa 170 gt.)

60 ml. di latte intero

1 pizzico di sale

2 cucchiaini di lievito in polvere (10 gr.)

un pizzico di sale

Per la preparazione del crumble

30 gr. (2 cucchiai) di farina autolievitante. Se non ne avete, usate tranquillamente la 00

20 gr. di zucchero di canna

40 gr. di cocco disidratato

30 gr. di burro freddo a dadini

Cocco e banana muffin

Cocco e banana Muffin

PREPARAZIONE 

– Iniziate con la preparazione del crumble mettendo in una ciotola  tutti gli ingredienti elencati, tranne il burro. Quando tutto sarà ben amalgamato unite il burro a dadini e con l’uso di una forchetta o la punta delle dita, mescolate  il tutto e schiacciate  fino a ottenere delle briciole grossolane. Mettete il tutto in frigo.

– Accendete quindi  il forno a 180° e inserite i pirottini da muffin nella teglia apposita. In una ciotola mescolate la farina setacciata, lo zucchero semolato, il lievito e il sale;

– in un’altra ciotola mescolate il latte, l’uovo e l’olio. Dopodichè unite le banane precedentemente schiacciate e amalgamate il tutto. Versate ora il composto liquido in quello delle farine e amalgamate il minimo indispensabile che basta per unire il tutto (non lavorate troppo l’impasto e lasciatelo piuttosto grumoso);

– dividete il composto nei pirottini anche oltre 1 2/3 del loro volume: i muffin devono crescere molto. Su ciascun pirottino versate ora un cucchiaio e mezzo del crumble tenuto in frigo;

– infornate per 20-25 minuti (vale la solita prova stecchino) dopodiché sfornate e lasciate intiepidire i muffin per circa 5 minuti. Trascorso questo tempo, togliete i muffin dalla teglia e fateli completamente freddare su una gratella da forno.

Sono deliziato da questi muffin a colazione. Mi chiedo se la mia impressione sarebbe diversa se li provassi a merenda: non posso non scoprirlo. Alla prossima e keep in touch.

Cocco e Banana Muffin

I muffin ai frutti di bosco non sono mai uno streusel

Muffins Futti di bosco

Muffin e cupcake sono profondamente diversi e a volte confusi, purtroppo. Le differenze tra loro sono molte: nell’impasto, nella tecnica di preparazione, nella consistenza finale, nella presenza o meno della glassa e nella finalità per cui sono stati pensati. Detto questo, a volte i muffin sono visti come meno eleganti e più cheap degli chic cupcake. In questo periodo di voto, io tra i due non so cosa scegliere e quindi inizio ridando dignità ai muffin: sto dalla parte del più debole, insomma 😉 . La versione che vi propongo é ai frutti di bosco con streusel, vale a dire con una sorta di crumble dolce e gustoso che io preparo con farina autolievitante (per avere delle briciole belle gonfie) e con brown sugar (per un effetto più goloso).

INGREDIENTI PER  12- 14 Muffin 

325 gr. di farina 00

150 gr. di zucchero

1 uovo

120 ml. di olio di semi vari o di girasole (MAI quello di oliva)

120 ml di yogurt magro

120 ml. di latte intero

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia

2 cucchiaini di lievito in polvere

un pizzico di sale

1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio

400 gr. di frutti di bosco freschi o surgelati (tenetene da parte alcuni per la guarnizione finale)

Per la preparazione dello Streusel

2 cucchiai di farina autolievitante

2 cucchiai di brown sugar (se non lo trovaste, usate pure il muscovado o lo zucchero di canna sebbene siano molto diversi dal brown sugar)

40 gr di burro freddissimo e tagliato a cubetti.

Muffins frutti di bosco

PREPARAZIONE 

– iniziate con la preparazione dello streusel mettendo in una ciotola la farina e lo zucchero e, dopo averli mescolati tra loro, unite il burro. Con una forchetta, mescolate e schiacciate il tutto fino a ottenere delle briciole grossolane. Mettete il tutto da parte;

– accendete il forno a 190° e mettete i pirottini nella teglia per muffin. Prendete due ciotole: nella prima setacciate e mescolate insieme la farina, il lievito, lo zucchero, il sale, il bicarbonato e il lievito mentre nella seconda mettete lo yogurt, il latte, la vaniglia e le uovo e mescolate;

– unite il composto liquido dentro quello con le farine amalgamando il minimo indispensabile per unire il tutto. A questo punto, avrete un composto uniforme ma piuttosto grossolano: perfetto! Unite i frutti di bosco (se utilizzate quelli freschi, leggermente infarinati);

– mettete l’impasto nei pirottini (3/4 della loro capienza) e adagiatevi sopra ognuno un frutto di bosco tenuto da parte. Mettete ora un cucchiaio circa di streusel sulla cima di ciascun impasto nei pirottini. Infornate per 20-25 minuti (vale la solita vecchia prova steccchino);

– sfornate e lasciate per 10 minuti i muffin nella loro teglia prima di toglierli e metterli su una gratella da forno così che si raffreddino completamente prima di mangiarli.

Muffins frutti di bosco

E’ difficile scegliere: i muffin mi danno il buongiorno a colazione, i cupcake mi consolano a merenda ed entrambi la buonanotte. Vabbè, mangio un altro muffin che magari mi schiarisco le idee. Alla prossima e keep in touch.