Ultima zucca a Torino: pumpkin swiss roll

IMG_7190

Io ho la fortuna di lavorare vicino al più grande mercato d’Europa, il mercato di Porta Palazzo a Torino. Passeggiare in pausa pranzo tra i banchi di questo mercato é un’esperienza unica: frutta di ogni tipo e di ogni provenienza, profumi esotici e inebrianti spesso forieri di ispirazione per i miei dolci. Una delle cose che più mi ha colpito recentemente, é un banco di sole zucche. Si, sempre e solo zucche di ogni dimensione e forma. Spesso mi chiedo come faccia a sopravvivere un contadino monoprodotto in un contesto così variegato ma tant’è. L’altro ieri il contadino del banco delle zucche non aveva quasi più nulla da vendere e mi ha spiegato che ormai il periodo delle zucche é terminato e sarebbe stato l’ultimo giorno di mercato per lui. Gli ho suggerito di riconvertirsi alle zucchine o al cacomela: non ha apprezzato la battuta/suggerimento. Ad ogni modo, ho deciso di celebrare l’ultima zucca e il contadino monoprodotto con un dolce a dovere: mi date una mano? All’opera.

INGREDIENTI per il rotolo (teglia rettangolare cm. 32X23X2)

120 gr. di farina 00;

200 gr. di zucchero semolato;

un pizzico di sale;

125 gr. di farina 00;

3 uova a temperatura ambiente;

125 gr. di purea di zucca

un cucchiaino di cannella in polvere;

un cucchiaino (5 gr.) di bicarbonato di sodio.

Per la crema

100 gr. di burro morbido;

240 gr. di formaggio spalmabile tipo Philadelphia;

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

70 gr. di noci;

240 gr. di zucchero a velo setacciato;

IMG_7184

PREPARAZIONE

– Preriscaldata il forno a 170° e foderate la teglia con carta forno. Montate in una ciotola i tuorli (per circa 4 minuti) e in un’altra gli albumi a neve ben ferma. Setacciate a parte la farina, il bicarbonato, la cannella e il sale;

– un cucchiaio per volta, unite lo zucchero ai tuorli mentre continuano a montare. Unite a questo punto gli albumi ai tuorli mescolando dall’alto verso il basso per conservare quanta più aria possibile. Aggiungete al composto la purea di zucca e, un terzo per volta, la farina e il resto degli ingredienti setaccati;

– versate il composto nella teglia e livellate la superficie, dopodichè infornate per 15 minuti. Nel frattempo stendete un foglio di carta forno o un canovaccio pulito su cui spolvererete dello zucchero a velo;

IMG_7187

– trascorsi 15 minuti, sfornate la teglia e immediatamente ribaltate il dolce sulla carta forno o canovaccio appena “inzuccherato”. Togliete la carta forno e, senza indugio, arrotolate delicatamente il rotolo nella carta forno o canovaccio che sia. Saldate le estremità e fatelo freddare su una gratella da forno per 15 minuti mentre preparate la farcitura;

– per la farcitura, montate nel mixer il burro con lo zucchero e la vaniglia fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso che sia raddoppiato di volume rispetto a quello iniziale. Unite ora il formaggio e mescolate ancora per circa un minuto ma a velocità bassa;

– srotolate il dolce ormai freddo e farcitelo con la crema e le noci sbriciolate, riarrotolatelo e mettetelo in frigo per un’ora. Trascorso questo tempo, tagliate un’estremità così che sia perfetto come deve essere. Cospargete con zucchero a velo e gustate allegramente.

IMG_7188

Che dite il contadino delle zucche sarà soddisfatto? Non lo sapremo mai almeno fino al prossimo anno con le nuove zucche. Alla prossima e keep in touch.

Cheesecake al cappuccino

Cappuccino Cheesecake

Cappuccino Cheesecake

Sono appena tornato da Londra dopo aver seguito un meraviglioso corso sulla lavorazione del cioccolato: una meraviglia di cui nel prossimo post vi racconterò nei minimi dettagli. Mentre gironzolavo per la città, saltellavo come sempre da  una caffetteria  a un’altra e mi é capitato di ordinare un Latte.  Mi hanno servito la versione italiana del caffè e latte: delusione. Vi racconto questo fatto perché il senso di smarrimento potrebbe avvolgervi esattamente come é capitato a me. Nessun problema invece per quanto riguarda il cappuccino, si perché quello corrisponde (a volte di più, altre meno) alla versione italiana: caffè, schiuma e una spolverata di cacao. Ho pensato di riproporre questo classico in una versione cheesecake. Come? Mettiamoci al lavoro e lo scopriremo.

INGREDIENTI PER UNA TORTIERA APRIBILE DA 20 CM

PER LA BASE

90 gr. di burro sciolto;

200 gr. di biscotti al cioccolato.

PER IL RIPIENO

400 gr. di formaggio tipo Philadelphia® a temperatura ambiente;

150 gr. di mascarpone a temperatura ambiente;

180 gr. di zucchero semolato;

3 uova a temperatura ambiente;

25 gr. di maizena o farina 00;

1 cucchiaino (5 ml.) di estratto naturale di vaniglia;

125 ml. di yogurt al caffé;

2 cucchiai di caffé solubile

Cappuccino Cheesecake

Cappuccino Cheesecake

PER LA DECORAZIONE

120 ml. di panna freddissima;

1 cucchiaino di cacao in polvere;

PREPARAZIONE

– Frullate in un mixer i biscotti indicati per preparare la base e aggiungetevi il burro sciolto. Distribuite il composto ottenuto sul fondo della tortiera foderata precedentemente con carta forno (foderate anche le pareti). Per agevolare quest’operazione, imburrate leggermente la tortiera e dopodiché procedete con la carta forno. Mettete ora la tortiera per almeno 30 minuti in frigo;

– accendete il forno alla temperatura di 170° e mettete i due tipi di formaggio, lo zucchero, il caffè solubile  e l’amido (o la farina) nella ciotola del mixer e mescolate a velocità bassa per un paio di minuti, fino cioè a quando avrete ottenuto un composto omogeneo;

Cappuccino Cheesecake

Cappuccino Cheesecake

– unite un uovo per volta e continuate ad amalgamare e quando avrete unito il terzo uovo, aggiungete la vaniglia e mescolate ancora. Unite lo yogurt e mescolate con l’ausilio di una spatola. Foderate l’esterno della teglia con carta alluminio e adagiatela in una più grande con dell’acqua fredda che arrivi non oltre l’altezza della teglia con il composto della cheesecake;

– infornate per 55 minuti circa fino a che i bordi non saranno leggermente bruniti e il centro della cheesecake leggermente tremolante. Aprite lo sportello del forno e fate freddare la torta all’interno per 30 minuti trascorsi i quali sfornate e lasciate a temperatura ambiente per almeno 3 ore dopodiché mettetela in frigorifero per una notte intera.  Servite avendo cura di lasciare la torta mezz’ora circa a temperatura ambiente.

Cappuccino Cheesecake

Cappuccino Cheesecake

Come dite? Volete accompagnare una fetta di cheesecake al cappuccino con un latte? Siate precisi: volete un latte come lo intendono in Italia o a Londra? Alla prossima e keep in touch.

Cappuccino Cheesecake

Cappuccino Cheesecake

Il dolce del perdono: Whoopie al cioccolato

Woopie pie

Devo farmi perdonare. Il mio amico Fabio si trasferisce, e per la sua festa di addio mi chiese tempo fa alcune torte. Poco prima della festa però mi sono accorto che altri impegni mi avrebbero impedito di soddisfare le richiese di Fabio che ha dovuto ripiegare su dolci tradizionali: Dio, che pena. Ho perciò pensato a un dolce che mi avrebbe certamente garantito il perdono di Fabio e ho pensato agli whoopies. Gli whoopies sono a metà tra un biscotto e una torta farcita, tradizionalmente appartenenti alla tradizione dolciaria Amish che rendeva entusiasti grandi e bambini e pertanto di certo avrebbe reso entusiasta l’amico deluso. Voi che dite? Partiamo con ingredienti e procedimento così ne parliamo seriamente.

INGREDIENTI PER 8-10 WHOOPIE PIES 

Tutti gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente

230 gr. di farina 00;

150 gr. di zucchero;

1 uovo;

170 gr. di burro;

120 ml di latte intero;

1  cucchiaino (5 gr.) di lievito in polvere;

1/4 di cucchiaino di bicarbonato;

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

un pizzico di sale;

120 ml. di  caffé tiepido (se preferite potete sostituirlo con la stessa quantità di acqua tiepida);

75 gr. di cacao amaro.

Woopie pies

INGREDIENTI PER IL FROSTING

– 240 gr. di formaggio tipo Philadelphia® freddo. Utilizzate quello in panetti piccoli da 80 gr.;

– 115 gr. di burro a temperatura ambiente;

– 250 gr. di zucchero a velo setacciato;

– 1 cucchiaino (5 ml.) di estratto naturale di vaniglia;

PROCEDIMENTO

– Accendete il forno a 180° e foderate una leccarda con carta forno su cui disegnerete con una matita dei cerchi di 5 cm. di diametro e distanziati l’un l’altro di almeno 3 cm. Girate il foglio in modo che potrete distribuire l’impasto in modo omogeneo senza che entri in contatto con il disegno fatto con la matita;

– montate a crema per almeno 3 minuti il burro e lo zucchero con un mixer a velocità alta. Unite la vaniglia e l’uovo, mescolate il fondo del cestello con una spatola e mescolate per un paio di minuti finché l’impasto non avrà raddoppiato il volume e sarà gonfio e spumoso;

– in una ciotola setacciate la farina, il cacao, il sale, il bicarbonato e il lievito. In un’altra mescolate il caffé (o l’acqua) e il latte. Unite ora alternativamente il composto di farina e quello liquido iniziando e finendo sempre con quello delle farine. Ricordate di non mescolare eccessivamente il composto quando avrete unito la farina ma quel tanto che basta per amalgamare tutto;

– distribuite l’impasto con una sac à poche o con un cucchiaio entro i cerchi disegnati precedentemente e livellatene la superficie con la punta delle dita leggermente inumidite d’acqua;

– infornate per 10-12 minuti. Vale sempre la prova stecchino che vi garantirà la cottura perfetta dei vostri whoopies. Sfornate e fate freddare adagiandoli su una gratella da forno. Intanto preparate il frosting al cheesecream con cui li farcirete;

Woopie box

PROCEDIMENTO PER IL FROSTING

– montate a crema, utilizzando il mixer a media velocità, il burro e lo zucchero a velo (circa 4 – 5 minuti) ricordandovi di fermare almeno un paio di volte l’elettrodomestico per mescolare il fondo del cestello con una spatola;

– unite la vaniglia e mescolate ancora ad alta velocità. Unite ora il formaggio freddissimo e mescolate quanto basta per amalgamarlo. Mettete il frosting in frigo per una decina di minuti prima di utilizzarlo se il caldo lo ha reso troppo liquido altrimenti utilizzatelo subito;

– con una sac à poche con punta liscia o con un cucchiaio mettete del frosting su uno degli whoopies partendo dal centro ma senza arrivare fino al bordo. Mettete ora una seconda metà di whoppie pie su quella appena farcita di frosting e fate una leggera pressione. Se non li gustate subito teneteli in frigo per lasciarli però a temperatura ambiente un quarto d’ora prima di mangiarli. Questi whoopies vanno conservati in frigo e durano tre giorni.

Avete gustato queste delizie? Dite la verità, non mi perdonereste qualunque torto?  Secondo me si e anche Fabio non potrà non cedere ma nel frattempo ho fatto assaggiare queste delizie al mio piccolo amico Nkosi che si é anche prestato per le foto di questo post. Alla prossima e keep in touch.

Woopie pie

Alla ricerca del biscotto perduto: Oreo cheesecake

OREO Cheesecake

Gli Oreo® sono biscotti al cioccolato farciti di crema alla vaniglia. Io non so voi ma nei supermarket italiani non li trovo più. Non so, forse vanno considerati come delle primizie ormai, ma tant’è. Nel mio ultimo viaggio americano ho quindi deciso di acquistarne un pò (anche nella versione mini) così da prepararvi un classico: la cheesecake con gli Oreo. Vanno usati per la base e per la decorazione ma, come vedrete, io ho deciso di sbriciolarne un pò nel ripieno: troppo? Ditemi un pò che ne pensate e cominciamo a preparare gli ingredienti.

INGREDIENTI PER UNA TORTIERA APRIBILE DA 20 CM

PER LA BASE

80 gr. di burro sciolto;

200 gr. di biscotti Oreo®;

PER IL RIPIENO

600 gr. di formaggio tipo Philadelphia® a temperatura ambiente;

150 gr. di zucchero semolato;

3 uova a temperatura ambiente;

25 gr. di maizena o farina 00;

1 cucchiaino (5 ml.) di estratto naturale di vaniglia;

150 ml. di panna;

6-7 biscotti Oreo®;

PER LA DECORAZIONE

100 ml. di panna;

1 cucchiaino di zucchero a velo;

6 / 7 mini Oreo®.

Interno di OREO Cheesecake

PREPARAZIONE

– Frullate in un mixer i biscotti indicati per preparare la base e aggiungetevi il burro sciolto. Distribuite il composto ottenuto sul fondo della tortiera foderata precedentemente di carta forno (foderate anche le pareti). Per agevolare quest’operazione, imburrate leggermente la tortiera e dopodiché procedete con la carta forno. Mettete ora la tortiera per almeno 30 minuti in frigo;

– nello stesso mixer con le lame nel quale avete appena tritato i biscotti,  (non usate in questo caso le fruste perché rischiereste di incorporare troppa aria che in cottura farebbe gonfiare e crepare la superficie della torta) mettete lo zucchero semolato e il formaggio (fermate di tanto in tanto il mixer e mescolate il composto). Quando avrete ottenuto un composto omogeneo, aggiungete un uovo alla volta  e dopodiché unite la panna e la vaniglia: mescolate ancora con il mixer a velocità bassa;

– Accendete il forno a 150°. Unite ora la farina setacciata e mescolate il tutto con l’ausilio di una spatola. Versate il composto del mixer nella tortiera che avrete ormai tolto dal frigo. Adagiate la tortiera sulla leccarda e infornate  (solo se il forno ha raggiunto la temperatura desiderata, mi raccomando) per  45-50 minuti. (ricordate che il centro della torta dovrà risultare un pò tremolante);

– sfornate e fate freddare a temperatura ambiente. Quando sarà completamente fredda, mettete la cheesecake in frigo per almeno 4 ore. Trascorso questo tempo, preparate la panna con la quale decorerete la torta;

– mettete per almeno 15 minuti le fruste e la ciotola nella quale monterete la panna in frigo. Procedete quindi a montarla ben ferma insieme allo zucchero a velo. Spalmatela uniformemente sulla superficie della cheesecake e con una sac à poche fate dei ciuffetti di panna su cui adagerete dei mini Oreo (uno più grande in centro).

Oreo Cheesecake 2

Ho fatto assaggiare la cheesecake in lungo e in largo e nessuno ha trovato stonante i biscotti anche nel ripieno. Che dite: lascio?

Alla prossima e keep in touch.

I cupcake della (mia) mamma: cupcake al cannolo siciliano

CupCake Cannolo SiculoManca poco alla festa della mamma e io mi metto al lavoro (voi con me, pertanto). La mia mamma é bravissima a cucinare: fa tutto benissimo, gustoso e con un personale tocco creativo. Tutto tranne i dolci. Quelli proprio no, non le riescono mai e quando le riescono é per puro caso. Lei ci ha provato e anche tanto ma alla fine si é rassegnata: stop con i dolci. Per quelli però ci sono io e quindi siamo a posto. A dire il vero, la mia mamma che é di origini siciliane riesce in un dolce tipico della sua terra: i cannoli. Io quindi dedico a lei questi cupcake che mettono insieme la mia indiscussa abilità dolciaria (e tiriamocela un po’, via!) e il suo desiderio di provare a fare dei dolci per i propri figli al di là dei risultati. Pronte/i? Partiamo.

INGREDIENTI PER 10-12 BASI PER CUPCAKE 

Tutti gli ingredienti saranno a temperatura ambiente

120 gr. di farina

140 gr. di zucchero

1 uovo

50 gr. di burro

120 ml di latte intero

1 cucchiaino di lievito in polvere (5 gr.)

un pizzico di sale

1 cucchiaino (5 ml) di estratto di vaniglia

INGREDIENTI PER IL  CHEESECREAM FROSTING (GLASSA) 

90 gr. di burro a temperatura ambiente

120 gr. di formaggio tipo Philadelphia® freddo. Utilizzate quello in panetti piccoli da 80 gr.

150 gr. di zucchero a velo setacciato

1 cucchiaino di estratto di vaniglia.

Cannolo siciliano Cupcake

INGREDIENTI PER IL RIPIENO DEI CANNOLI (E DEI CUPCAKE)

– 150 gr. di ricotta di pecora;

– 45 gr. di zucchero semolato;

– 40 gr. di granella di pistacchi;

– 40 gr. di scaglie di cioccolato fondente;

– frutta candita a dadini;

– 6 gusci piccoli di cannoli.

Sicilian Cupcake

PREPARAZIONE DELLE BASI

– accendete il forno a 180° e inserite i pirottini in carta per cupcake nella teglia da muffin;

– mettete nell’impastatrice le polveri (farina, zucchero, sale e lievito) con il burro. Mischiate con una forchetta fino ad ottenere un composto con molte briciole;

– aggiungete ora metà del latte al composto appena amalgamato e mescolate con l’ausilio di un mixer elettrico. MISCHIATE SEMPRE IL MINIMO INDISPENSABILE PER AMALGAMARE GLI INGREDIENTI;

– aggiungete ora al resto del latte, la vaniglia e l’uovo. Dopo aver mescolato questo composto, unitelo gradatamente a quello nel mixer. Mescolate a media velocità SENZA MAI MONTARE L’IMPASTO, altrimenti i cupcake risulteranno duri come il legno;

– l’impasto risulterà piuttosto liquido? Perfetto;

– versate l’impasto in ciascun pirottino fino a 2/3 del proprio volume;

– fate cuocere per 15-18 minuti. Vale la regola dello stecchino: se dopo i primi 15 minuti lo inserite ed esce asciutto, potete togliere la teglia dal forno;

– lasciate riposare le basi per i cupcake una decina di minuti e poi metteteli a freddare su una gratella. Al tatto li sentirete morbidi e quella é la garanzia che saranno umidi al punto giusto quando li mangerete;

– quando saranno completamente freddi, ricavate un buco all’interno dei cupcake con un levatorsoli o con la punta di un coltello. Fate attenzione a non arrivare fino al fondo del cupcake ma solo circa a metà.

Cupcake Cannolo siciliano

PROCEDIMENTO PER IL CHEESECREAM FROSTING

– montate a crema il burro con lo zucchero a velo (setacciato, mi raccomando);

– aggiungete il formaggio tipo Philadelphia® freddo direttamente dal frigo;

– mescolate ora a bassa velocità e il tanto che serve per amalgamare il formaggio. Se amalgamerete troppo, il frosting comincerà a diventare sempre più liquido e risulterà inutilizzabile;

– mettete il frosting in frigo se non lo utilizzate immediatamente altrimenti divertitevi a creare  delle decorazioni dopo aver riempito i cupcake e sulle quali adageremo i nostri cannoli.

PROCEDIMENTO PER LA CREMA DI RICOTTA

– Setacciate la ricotta e versatevi dentro lo zucchero: amalgamate il tutto. Unite la granella di pistacchio e il cioccolato. Mettete la crema il frigo per mezz’ora così che sia bella solida per essere utilizzata. A questo punto, riempite la cavità precedentemente creata con la crema e “copritela” con un ciuffo generoso di cheesecream. Prendete ora un guscio di cannolo e dividetelo a metà, dopodiché riempitelo con la crema. Mettete alcuni pezzetti di frutta candita sullo swirl di cheesecream e dopodiché adagiatevi la sezione del cannolo in modo tale che spunti goloso e tentatore.

Cupcake siculi

Questi cupcake sono dedicati alla mia mamma e a tutte le mamme che nonostante non fossero delle provette pasticcere, non volevano rinunciare alla gioia di regalare dei dolci alle proprie figlie e ai propri figli. Alla prossima e keep in touch.

Un’americanata di biscotto: cookies con cream cheese e M&M’s®


M&Ms Cookies

Il mio amico Massimiliano é l’unico che io conosca ad aver vinto davvero qualcosa comprando un pacchetto di caramelle, nello specifico le arcifamose  m&m’s®. Si tratta di un viaggio a New York con l’unico obbligo di andare ad un party al megastore M&M’s di Manhattan: capirai che fatica. Io di tanto in tanto compro queste caramelle ma a New York non mi ci hanno ancora portato. Mi chiedo allora cosa fare con tutte queste M&M’s. Decido di preparare dei cookies che di americano hanno lo stile e il gusto aspettando che queste caramelle negli Stati Uniti mi ci spediscano presto. L’altra particolarità di questi cookies é che ho aggiunto del formaggio cremoso tipo Philadelphia® che li rende croccanti fuori e morbidi dentro. Dai, mettiamoci all’opera

INGREDIENTI

80 gr di formaggio cremoso tipo Philadelphia®

330 gr. di zucchero semolato

350 gr. di farina 00

1 uov0 a temperatura ambiente

60 gr. di burro

80 ml. di olio di semi vari o di girasole

1 cucchiaino di lievito in polvere (5 gr.)

1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio

mezzo cucchiaino di estratto naturale di vaniglia

un pizzico di sale

2 confezioni di m&m’s®

M&Ms Cookies

PREPARAZIONE

– Sciogliete il burro nel microonde e intanto montate con il mixer elettrico il formaggio e lo zucchero finché non é il tutto ben amalgamato. Unite il burro sciolto e raffreddato a temperatura ambiente continuando a montare;

– quando avrete completamente amalgamato il burro unite l’olio, l’uovo e la vaniglia e continuate a montare con il mixer. In una ciotola a parte setacciate insieme la farina, il lievito, il sale e il bicarbonato. Unite questo composto a quello appena montato con il mixer, amalgamando utilizzando una spatola a mano. Mettete ora il composto in frigorifero per un’ora a rassodare. Accendete il forno a 180°;

M&Ms Cookies

– formate delle palline che appiattirete con il palmo della mano prima di posizionarle sulla leccarda foderata di carta forno. Inserite 4 o 5 m&m’s in ciascuno biscotto e infornate per circa 12 minuti o fin tanto che i bordi non bruniscono. Sfornate e fate freddare a temperatura ambiente prima di addentare.

Vabbé, neanche questa volta ho vinto niente: mi consolo con un altro cookie, che dite? Alla prossima e keep in touch.

M&Ms Cookies Finale