Un (cupcake) macchiato al banco, grazie.

I coffee shop americani sono una delle mie trasgressioni vacanziere negli Stati Uniti. Raramente il caffè é accettabile ma l’atmosfera é sempre accogliente ed entrarci é una vera coccola mentre da noi é tutto più frettoloso. Ho deciso quindi di celebrare il caffè “macchiato” in chiave cupcake. Provateli insieme a me.

INGREDIENTI PER 30 mini cupcake o 14-16 cupcake normali

Tutti gli ingredienti saranno a temperatura ambiente

Per le basi

175  gr. di farina

200 gr. di zucchero

2 uova

75 gr. di burro

90 ml di latte intero

1 cucchiaino di lievito in polvere (5 gr.)

un pizzico di sale

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia

10 gr. di caffé solubile

Per la glassa

80 gr. di burro a temperatura ambiente

160 gr. di formaggio spalmabile tipo Philadelphia

160 gr. di zucchero a velo setacciato

10 gr. di caffé solubile.

Per la salsa al caramello

200 gr. di zucchero semolato

25 gr. di burro

50 gr. di panna.

  • Preparate il caramello, mettete lo zucchero in un pentolino insieme a 4 cucchiai di acqua e fate sciogliere fino a che raggiunge la temperatura di 165° con un bel colore ambrato, togliete dal fuoco e aggiungete il burro dopodichè mescolate velocemente. Unite infine la panna precedentemente riscaldata e amalgamate per bene, fate poi freddare a temperatura ambiente fino a che raggiunga una consistenza spalmabile (NB attenti perchè non appena aggiungerete il burro, il caramello inizierà a schizzare per cui siate accorti. Se il caramello dovesse rapprendersi, riportatelo sul fuco fino a farlo sciogliere di nuovo);
  • accendete il forno a 180° e inserite i pirottini in carta per mini cupcake nella teglia apposita. Mettete in una ciotola la farina, lo zucchero, il sale, il lievito e il burro morbido a dadini, usando i polpastrelli delle mani mescolate fino ad ottenere un composto sabbioso;
  •  a parte mescolate il latte, la vaniglia, le uova e il caffé che ggiungete al composto mescolando con l’ausilio di un mixer elettrico a velocità bassa. MISCHIATE SEMPRE IL MINIMO INDISPENSABILE PER AMALGAMARE GLI INGREDIENTI (vi basterà un minuto in questo caso). Mettete un cuchiaino di impasto per ciascun pirottino e infornate per 10 minuti, verificando la cottura con la solita prova stecchino;

  • sfornate e fate freddare un paio di minuti prima di togliere i pirottini dalla teglia e adagiarli su una gratella da forno perchè freddino completamente. Nel frattempo preparate la glassa mettendo il burro e lo zucchero a velo setacciato nel mixer che coprirete con un canovaccio per evitare di essere avvolti da una nuvola zuccherina.
  • Mescolate il tutto a velocità media per circa 3-4 minuti finché non sarà amalgamato e inizierà a montare. Aggiungete  a questo punto il caffé e il formaggio mescolando a velocità bassa per trenta secondi N.B. Se per qualunque ragione la glassa dovesse risultare lenta, mettetela in frigo a rassodare prima di decorare i cupcake;
  • decorate ora i cupcake con della glassa aiutandovi con una sac à poche con punta a stella e del caramello aiutandovi con un cucchiaino. Gustate con aria di chi aspetta un bar al bancone.

Il gusto deciso del caffé, lo sprint del caramello e la coccola che sta in un cupcake mignon che libera anche da ogni senso di colpa: enjoy your macchiato. Alla prossima e keep in touch.

Mai uno spreco con la Tart al caramello salato, cioccolato e lamponi

img_9821

Uno dei miei motti in pasticceria è “non si spreca mai nulla”, quindi appena ho degli avanzi penso immediatamente a come riutilizzarli.  In questo caso avevo avanzato una buona quantità di cioccolato e di lamponi, ed ho pensato a questo utilizzo: il risultato é così straordinario e inaspettato che mai nessuno penserebbe al recupero degli avanzi: non ci credete? Mettiamoci all’opera e scoprirete insieme a me  quant’è bello non sprecare nulla in nome della dolcezza.

Questa volta ho provato a farvi vedere in un video alcuni passaggi:

E ora, ecco la ricetta.

img_9822

INGREDIENTI (per una tortiera da crostata con fondo estraibile da 23 cm. con bordo di almeno 2 cm)

Per la pasta

100 gr. di burro a temperatura ambiente tagliato a dadini;

50 gr. di zucchero semolato;

1 tuorlo;

un pizzico di sale;

150 gr. di farina.

Per il ripeno

200 gr. panna;

100 gr. di lamponi freschi;

200 gr. di cioccolato fondente;

50 gr. di burro a dadini;

Per il caramello salato

200 gr. di zucchero semolato;

40 gr. di burro;

80 ml. di panna liquida (quella da montare mi raccomando, non quella da cucina);

70 ml. di acqua

3 gr. di sale (l’ideale é il sale Maldon o il Fleur de sel. Se non l’aveste, utilizzate tranquillamente quello fino)

 

PREPARAZIONE

  • Iniziate dal caramello salato, mettendo a sciogliere a fuoco basso in una padella abbastanza grande lo zucchero con l’acqua. Quando lo zucchero diventerà caramello ambrato, aggiungete fuori dal fuoco, la panna precedentemente riscaldata, il sale e il burro amalgamando bene e rimettete sul fuoco per qualche minuto così che addensi. Lasciate raffreddare, quindi versate il caramello sulla frolla e livellate bene. Mettete la crostata in frigo un paio d’ore;
  • nel frattempo preparate la base di frolla mettendo nel mixer il tuorlo e lo zucchero e montate per una trentina di secondi. Unite il burro a dadini e montate ancora per circa un minuto a velocità medio bassa (NB Attenzione a non incorporare
    troppa aria, altrimenti la pasta in cottura gonfierà troppo riducendo lo spazio per il ripieno). Unite la farina con il sale e amalgamate fino ad ottenere un composto omogeneo che avvolgerete nella pellicola trasparente per farla riposare un’ora in frigorifero;

img_9803

  • trascorsa almeno un’ora, stendete la pasta dello spessore di mezzo cm. e foderate la teglia che rimetterete in frigo per mezz’ora. Preriscaldate il forno a 175° C, bucherellate con una forchetta la pasta che ricoprirete con carta forno sulla quale verserete dei pesi (sfere di ceramica alimentare o ceci secchi). Infornate per 15 minuti, dopodiché togliete la carta forno e cuocete per altri 5-6 minuti così da sfornare e lasciare intiepidire la base;
  • trascorsa mezz’ora versate il caramello nel guscio di frolla e rimettetelo in frigo per 2o minuti, durante i quali preparerete la ganache: mettete a scaldare in un pentolino il burro con la panna; non appena avrà iniziato a sobbollire, toglierete dal fuoco e versatevi dentro il cioccolato, sino ad ottenere una crema liscia e omogenea. Lasciatela intiepidire un paio di minuti a temperatura ambiente e poi versatela sul caramello salato

img_9813

  • lasciate cadere i lamponi sulla ganache, come decorazione;
  • infine mettete la teglia in frigo ad addensare per almeno un’ora, avendo però cura di portarla a temperatura ambiente prima di servirla.

Delizioso, vi assicuro: delizioso.

Keep in touch!