Whoopie pie alla zucca: davvero pensate di resistergli?

Pumpkin

Del mio ultimo viaggio negli Stati Uniti vi ho parlato diffusamente, così come delle delizie che ho assaggiato. Le whoopie pie le avevo mangiate altre volte perchè, sebbene appartengano alla tradizione Amish, in realtà sono diffuse ovunque. Confesso però che quando a luglio scorso mi trovai nella Amish county non potei non assaggiarne una. La trovai buona ma a mio modesto parere troppo, troppo dolce. Non posso quindi non intervenire con il tocco alla mycakeisluka e se volete scoprirne di più preriscaldate il forno.

ok

INGREDIENTI PER LE WHOOPIE PIES(8 – 10 whoopie pies)

Tutti gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente

250 gr. di farina 00;

120 ml. di olio di semi;

100 gr. di zucchero semolato;

100 gr. di zucchero di canna;

100 gr. di purea di zucca (la otterrete cuocendo al forno per 40 minuti a 180° con un cucchiaio d’acqua 280 gr. di zucca);

1 uovo;

1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio:

1/2 cucchiaino di lievito per dolci;

1/2 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

un pizzico di sale;

1/2 cucchiaino di cannella;

1/2 cucchiaino di zenzero in polvere.

ok

Per la glassa

90 gr. formaggio spalmabile Philadelphia;

150 gr. di zucchero a velo;

85 gr. di burro morbido;

2 cucchiai di sciroppo d’acero;

un paio di cucchiai di zucchero a velo per decorare (Facoltativo).

ok

PROCEDIMENTO PER GLI WHOOPIE

– Accendete il forno a 170° e foderate la leccarda con carta forno. Montate con il mixer a velocità media per un minuto i due zuccheri, l’olio e la vaniglia. Intanto setacciate in una ciotola la farina, il lievito, il bicarbonato, le spezie e il sale. Unite al mixer l’uovo e la purea di zucca ben strizzata. Mescolate ancora per 30 secondi e dopodichè unite in tre volte il composto setacciato (mescolate il minimo indispensabile per amalgamare tutto e a bassa velocità);

  • versate con un cucchiaio 16-20 mucchietti di impasto di circa 4 cm di diametro e distanziati l’uno dall’altro di altrettanti 4 cm (NB prima di infornare bagnatevi leggermente le dita e livellate la superficie dei mucchietti di impasto così da renderli regolari);
  • infornate per 13-14 minuti (vale come sempre la prova stecchino), sfornate e lasciate le whoopie pie nella teglia per 5 minuti, dopodichè adagiatele su una gratella da forno così che raffreddino completamente. Nel frattempo preparate la glassa;
  • mettete nel mixer il burro morbido, lo sciroppo d’acero e lo zucchero a velo e montate (iniziate a velocità bassissima per evitare di essere ricoperti di zucchero) per 4-5 minuti o finchè il composto non sarà gonfio e spumoso. Unite a questo punto il formaggio spalmabile (anch’esso a temperatura ambiente) e montate a velocità bassa per non più di 30 secondi. Mettete ora la glassa in frigo a rassodare per 15 minuti;
  • farcite ora metà delle whoopie pie con la glassa avendo cura di restare a mezzo centimetro dal bordo, sovrapponete su ognuna un’altra whoopie pie e premete leggermente. Se volete spolverizzatele di zucchero a velo, ricordate che si conservano in frigo per tre giorni ma riportandole a temperatura ambiente per una mezz’oretta prima di mangiarle. Gustate con aria autunnale.

ok

 

ok

Io delle whoopie pie penso tutto il bene possibile perchè mi fanno tenerezza quasi come nessun altro dolce  ma questo non vuol dire che decida di non mangiare le poche rimaste. Alla prossima e keep in touch.

ok

Il dolce per non scordarsi mai di me: Banoffee Whoopie Pies

Banoffee whoopie pie

Banoffee whoopie pie

Prima di partire per il mio ultimo viaggio negli Stati Uniti (LINK), ho salutato alcuni amici che avrei rivisto dopo molto tempo: detto così, sembra che fossi in procinto di prendere parte a una missione dall’esito incerto ma, tant’è. Volevo pertanto offrire un dolce che fosse carico di sapore e che gli tenesse compagnia fino al mio ritorno: nella mente e nello stomaco, s’intende. Mi sono orientato sul banoffee (banane e caramello) che di per se é goloso e memorabile in ogni sua forma. Ecco, proprio la forma in cui presentarlo doveva essere “nuova” ed originale e pertanto ho pensato alle whoopie pie. Ricordate i dolci della tradizione hamish che trasmettono subito allegria? Ecco proprio loro ma in pieno stile banoffee. Volete anche voi una dolce e memorabile ricordo? Mettiamoci al lavoro, allora.

INGREDIENTI PER 10 Whoopie pies

Tutti gli ingredienti saranno a temperatura ambiente

275 gr. di farina 00

150 gr. di zucchero

1 uovo

75 gr. di burro

125 ml di yogurt magro

30 ml. di latte intero

1/2 cucchiaino di lievito in polvere (2,5 gr.)

1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio (2,5 gr.)

un pizzico di sale

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia (5 ml.)

2 banane mature

Per il ripieno

4 cucchiai di dulce de leche (più altri due per farcire ogni singola whoopie pie)

160 gr di mascarpone

80 gr. di burro morbido

60 gr. di zucchero a velo setacciato

Banoffee whoopie pie

Banoffee whoopie pie

PREPARAZIONE

– Montate nel mixer a velocità bassa l’uovo con lo zucchero (2 minuti circa) e nel frattempo mescolate in una ciotola lo yogurt, il latte e la vaniglia. Versate il composto appena mescolato nella ciotola dentro il mixer aumentando la velocità. Nel frattempo sciogliete (al microonde) il burro e fatelo freddare;

– versate il burro nel mixer sempre a velocità media e nel frattempo setacciate insieme la farina, il lievito e il sale. Versate il mix di farina appena setacciato al composto nel mixer in due volte amalgamando quel tanto che basta per incorporare il tutto. Unite ora le banane precedentemente schiacciate grossolanamente (non devono essere ridotte in purea). Mettete il composto così ottenuto per 15 minuti nel frigo;

– nel frattempo che il composto fredda, preriscaldate il forno a 180° e foderate una leccarda con carta forno su cui disegnerete dei cerchi di 5 cm di diametro distanziati l’uno dall’altro di almeno 3 cm. Girate la carta forno e create 20 palline di impasto ormai freddo entro i confini di ciascun cerchio. Con le dita inumidite di acqua fredda livellate la superficie di ogni pallina, così da avere un risultato il più regolare possibile. Su ogni pallina mettete alcuni pinoli, precedentemente tostati. Infornate per 10-13 minuti e fintanto che i bordi delle whoopie pies non cominciano a brunire. Sfornate e fate freddare su una gratella da forno;

Banoffee whoopie pie

Banoffee whoopie pie

– mentre le woopie pie freddano, preparate la farcitura montando con il mixer a velocità alta, per circa 5 minuti, il burro con lo zucchero a velo così da ottenere un composto gonfio e spumoso. Aggiungete 4 cucchiai di dulce de leche e montate ancora finchè il tutto non sarà amalgamato, dopodichè unite il mascarpone freddo di frigo e montate per un minuto circa (se volete addensarlo,  potete metterlo per una quindicina di minuti in frigo);

– versate un cucchiaino di dulce de leche nel centro di una whoopie pie ormai fredda e farcite il resto con la crema al mascarpone. Coprite esercitando una leggera pressione con un’altra whoopie e via di seguito fino a esaurimento. Divorate senza senso di colpa alcuno.

Io il viaggio, come sapete, l’ho fatto e i miei amici sono mancato molto; ma il gusto di queste banofee delizie gli ha tenuto compagni in pieno mycakeisluka’s style.

Alla prossima e keep in touch.

Banoffee whoopie pie

Banoffee whoopie pie

 

Whoopie pie della nonna

Granny's woopie pie

La torta della nonna é un classico dolce italiano e precisamente ligure. Rientra tra quei dolci cosiddetti degli avanzi poichè nasce con frolla, crema pasticcera, pinoli e zucchero a velo che possono essere tranquillamente recuperati da altre preparazioni. Io ne ho fatto una versione american style o semplicemente come la farebbe una nonna italo-americana con una passione per i dolci tradizionali Amish: decisamente una nicchia 😉 Mettiamoci al lavoro altrimenti chi la sente la nonna.

INGREDIENTI PER  8-10 Whoopie pies 

Tutti gli ingredienti saranno a temperatura ambiente

275 gr. di farina 00

150 gr. di zucchero

1 uovo

75 gr. di burro

125 ml di yogurt magro

25 ml. di latte intero

1/2 cucchiaino di lievito in polvere (2,5 gr.)

un pizzico di sale

1 1/2 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia (7 ml.)

2 cucchiai di pinoli (precedentemente tostati in forno a 180° per 8-10 minuti)

zucchero a velo

INGREDIENTI PER LA CREMA PASTICCERA

2 uova

140 gr. di zucchero

450 ml. di latte intero

60 gr. maizena

scorza di mezzo limone

Granny's woopie pie

PREPARAZIONE DELLE WHOOPIE PIES

– Montate nel mixer a velocità bassa l’uovo con lo zucchero (2 minuti circa) e nel frattempo mescolate in una ciotola lo yogurt, il latte e la vaniglia. Versate il composto appena mescolato nella ciotola dentro il mixer aumentando la velocità. Nel frattempo sciogliete (al microonde) il burro e fatelo freddare;

– versate il burro nel mixer sempre a velocità media e nel frattempo setacciate insieme la farina, il lievito e il sale. Versate il mix di farina appena setacciato al composto nel mixer in due volte (abbassate la velocità del mixer) amalgamando quel tanto che basta per incorporare il tutto. Mettete il composto così ottenuto per 15 minuti nel frigo;

– accendete il forno a 180° e foderate una leccarda con carta forno su cui disegnerete dei cerchi di 5 cm di diametro distanziati l’uno dall’altro di almeno 3 cm. Girate la carta forno e create delle palline di impasto ormai freddato entro i confini di ciascun cerchio. Con le dita inumidite di acqua fredda livellate la superficie di ogni pallina così da avere un risultato il più regolare possibile. Su ogni pallina mettete alcuni pinoli, precedentemente tostati. Infornate per 10-13 minuti e fintanto che i bordi delle whoopie pies non cominciano a brunire. Sfornate e fate freddare su una gratella da forno;

Woopie!

PREPARAZIONE DELLA CREMA PASTICCERA

– Mettete il latte in un pentolino fino a sfiorare il bollore e nel frattempo montate con un mixer elettrico le uova con lo zucchero fino a che risulteranno gonfie e spumose. Riducete la velocità delle fruste e incorporate la farina setacciata. Mettete la scorza di limone nel latte e mescolate. Togliete dal fuoco il latte e versate a filo nel composto con le uova mescolando velocemente;

– rimettete il tutto sul fuoco basso e mescolate per circa 10 minuti e fin tanto che inizierà ad addensare. Togliete dal fuoco la pentola e versate il composto in una ciotola perché freddi e si addensi per bene;

FARCITURA

– prendete la whoopie pie senza pinoli ormai fredda e spalmate sopra una cucchiaiata di crema pasticcera rassodata (se volete un effetto più stiloso potete mettere la crema nella sac à poche con punta a stella grande) e adagiatevi delicatamente la whoopie pie con i pinoli. Spolverate con zucchero a velo.

 Granny's woopie pie

Metti un tiramisù a cena… dentro una whoopie pie.

Woopie Pie Tiramisù

Sono in vena di confessioni e quindi ho deciso di farvene un’altra: io non amo il tiramisù. Non odiatemi per questo e continuate ad apprezzarmi, mi raccomando 😉 Non é che proprio non mi piaccia, piuttosto non ci vedo niente di speciale. Confessarvelo é stata dura perché a volte quando dico che non mi piace il tiramisù i commensali mi guardano come se stessi parlando male della loro mamma. Ho pensato di “rivisitare” questo dolce classico della tradizione italiana alla maniera di mycakeisluka, american style in altri termini. Ho perciò preparato degli whoopie al tiramisù: facilissimi, buonissimi ed evocativi del dolce tradizionale. Dai, partiamo con gli ingredienti e il procedimento.

INGREDIENTI PER LE WHOOPIE PIES

Tutti gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente

230 gr. di farina 00;

45 gr. di amido di mais;

150 gr. di zucchero;

1 uovo;

75 gr. di burro;

1 cucchiaino (5 gr.) di caffè solubile;

125 ml di yogurt magro;

25 ml. di latte intero;

1/2 cucchiaino di lievito in polvere;

1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio;

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

un pizzico di sale;

Woopie Pie Tiramisù

INGREDIENTI PER LA CREMA AL MASCARPONE

2 tuorli;

2 cucchiai di zucchero;

125 gr. di mascarpone;

200 ml. di panna da montare (freddissima direttamente dal frigo);

100 ml. di caffé espresso;

cacao amaro per decorare.

PROCEDIMENTO PER GLI WHOOPIE

– Accendete il forno a 180° e foderate la leccarda con carta forno. Montate con il mixer ad alta velocità (un paio di minuti almeno) lo zucchero con l’uovo. Intanto setacciate in una ciotola la farina, l’amido di mais, il lievito, il bicarbonato e il sale. In un’altra ciotola mescolate il latte, lo yogurt e la vaniglia. Sciogliete (sul fuoco o al microonde) il burro e fatelo freddare;

– unite all’impasto di uova e zucchero 1/3 circa delle farine e amalgamate con in mixer a bassa velocità. Unite ora metà del composto di latte e yogurt e amalgamate sempre a bassa velocità. Proseguite ad aggiungere alternativamente farine e liquidi sempre usando il mixer a bassa velocità. Dopodiché unite il burro sciolto ormai freddato e amalgamate con una spatola il composto che riporrete in frigo per 30 minuti;

– trascorsa la mezz’ora, prendete l’impasto e fatene dei mucchietti di forma tondeggiante e più regolare possibili del diametro di 4-5 cm e distanziati e separati l’un l’altro di altrettanti 5 cm. Con le dita inumidite di acqua fredda livellate la superficie di ciascun mucchietto. Infornate per 12-13 minuti (appena saranno dorati in superficie sono pronti altrimenti vale la solita prova stecchino);

– fate freddare su una gratella da forno prima di farcire con la crema;

PROCEDIMENTO PER LA CREMA AL MASCARPONE

– spennellate le basi di ciascun whoopie con del caffè freddo e fate asciugare mentre preparerete la crema al mascarpone. Mettete una ciotola su una pentola con acqua calda bollente (la ciotola non deve però toccare l’acqua) e montate fino a raggiungere la temperatura di 70° così da pastorizzare l’uovo;

– fate freddare la crema e dopodiché unite il mascarpone delicatamente. Intanto montate la panna molto soda (tenete le fruste e il cestello del mixer in frigo una decina di minuti prima di lavorare la panna) e unitela alla crema di mascarpone con movimenti dal basso verso l’alto. Mettete la crema ottenuta mezz’ora in frigo prima di usarla per farcire gli whoopies. Dopo averli farciti e poco prima di servirli spolverizzateli con il cacao amaro.

Vedete, basta trasformare il tiramisù in un whoopie ed é subito pace tra tradizioni apparentemente diverse… bé con l’intermediazione di mycakeisluka, s’intende. Alla prossima e keep in touch.

Woopie pie tiramisù

Un’altra password dell’Avvento: rosso. Red velvet whoopie pie.

Red velvet Whoopie pieLa password dell’Avvento di oggi é IL colore del Natale: rosso. Per celebrarlo a dovere ho scelto l’impasto della torta red velvet e ne ho fatto degli whoopies. Si tratta di dolci della tradizione  amish , composto da due semisfere di impasto farciti di crema. “Whoppie” era infatti il grido di gioia che lanciavano i bambini (e i grandi) quando gli whoopie venivano preparati. Poiché é Natale, io li ho fatti rossi e decorati a tema: irresistibili. Pronte/i con ingredienti e voglia di Natale? Partiamo.

INGREDIENTI PER 8-10 WHOOPIE PIES 

Tutti gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente

340 gr. di farina 00;

200 gr. di zucchero;

1 uovo;

120 gr. di burro;

120 ml di latticello (o buttermilk);

1/2  cucchiaino di lievito in polvere;

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

un pizzico di sale;

1 cucchiaio di colorante alimentare rosso;

30 gr. di cacao amaro.

INGREDIENTI PER IL FROSTING

– 240 gr. di formaggio tipo Philadelphia® freddo. Utilizzate quello in panetti piccoli da 80 gr.;

– 115 gr. di burro a temperatura ambiente;

– 250 gr. di zucchero a velo setacciato;

– 1 cucchiaino (5 ml.) di estratto naturale di vaniglia;

– decorazioni in zucchero e alcune gocce di colorante alimentare verde.

Manina e Whoopie

PROCEDIMENTO PER LE WHOOPIE PIE

– accendete il forno a 190° e foderate una leccarda con carta forno. Mettete lo zucchero e il burro nel mixer e montate a media velocità finché l’impasto non diventa gonfio, chiaro e spumoso. In una zuppiera setacciate la farina, il lievito, il sale e il cacao. Versate nel mixer l’uovo e la vaniglia e continuate a montare per altri due o tre minuti. Intanto mescolate un cucchiaio di colorante rosso per red velvet dentro il latticello. Nel caso non lo trovaste, potete fare da voi il latticello. Il primo modo é usare latte scremato con qualche goccia di limone per qualche ora fuori dal frigo. Il secondo é mescolare 50% di latte scremato e metà di yougurt intero e lasciare a temperatura ambiente una decina di minuti prima di utilizzarlo;

– cominciate a versare la farina e il latticello alternativamente iniziando e finendo con la farina (dividete ad occhio la farina in tre parti e il latticello in due). Mescolate a bassa velocità e il minimo indispensabile per amalgamare gli ingredienti. Ricordate di fermare di tanto in tanto il mixer per mescolare il fondo del cestello con una spatola;

– versate un cucchiaio di impasto sulla leccarda distanziandone uno dall’altro di almeno 5 cm. Se volete potete utilizzare un cucchiaio per fare le palline di gelato. Quando avrete posizionato tutte le palline di gelato, modellatene la superficie con la punta delle vostre dita leggermente bagnate in acqua fredda (REGOLA D’ORO) così renderli il più liscio possibile.

– infornate per 8-10 minuti (vale la prova stecchino) e sfornate. Freddate poi su una gratella da forno e preparate il frosting.

Whoopie

PROCEDIMENTO PER IL FROSTING

– montate a crema, utilizzando il mixer a media velocità, il burro e lo zucchero a velo (circa 4 – 5 minuti) ricordandovi di fermare almeno un paio di volte l’elettrodomestico per mescolare il fondo del cestello con una spatola;

– unite la vaniglia e mescolate ancora ad alta velocità. Unite ora il formaggio freddissimo e mescolate quanto basta per amalgamarlo. Mettete il frosting in frigo per una decina di minuti prima di utilizzarlo;

– decorate con due diverse sac à poche (una con punta a stella e un’altra liscia), colorate parte dell’impasto con un bel verde Natale e codette colorate o mini gingerbread come quelli nella foto. Mettete del frosting su una metà di impasto partendo dal centro e arrivando fino al bordo. Mettete ora una seconda metà di whoppie pie su quella appena farcita di frosting e fate una leggera pressione.

Whoopie

Whoopie di Natale

Dunque, ci conosciamo da un po’ e stiamo diventando amici stretti e quindi vi chiedo di rispondere sinceramente: avete resistito alla voglia di gridare “whoopie” quando avete visto queste prelibatezze tutte insieme? Tra amici si risponde sinceramente, mi raccomando. Alla prossima e keep in touch