Brownie “alticcio” con fichi e whisky

whiskyfigsbrownie

A me i dolci con un profumo alcolico piacciono fin da bambino. Non fraintendetemi, i miei genitori non mi facevano neanche lontanamente assaggiare dolci che contenessero alcol ma io avevo un fiuto infallibile e ne ero più che attratto. Questo desiderio infantile mi ha accompagnato per anni al punto da mettete qua e là dei super alcolici in alcune ricette, così: per tornare bambino dal gusto trasgressivo. Il brownie poi è perfatto per una spruzzata di whisky, credetemi. Mettiamoci all’opera senza indugio.

ok

INGREDIENTI (teglia da 21 X 21 cm)

175 gr. di farina 00;

un pizzico di sale;

3 uova;

275 gr. di zucchero semolato;

175 gr. di burro;

200 gr. di cioccolato fondente (non meno del 68% di cacao);

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

150 gr. di fichi secchi;

75 gr. di cioccolato al latte diviso a pezzetti;

50 ml di whisky;

1 cucchiaio di cacao amaro in polvere;

ok

PREPARAZIONE

  • La sera prima di preparare il brownie, mettete a macerare i fichi divisi in 4 parti parti con il wisky. Il giorno dopo cominciate preriscaldando il forno a 180° dopo aver foderato la tortiera con carta forno. Sciogliete quindi a fuoco basso in un pentolino il cioccolato fondente con il burro avendo cura di non portarlo a ebollizione, dopodichè mettete da parte;
  • montate ora con le fruste elettriche per 4-5 minuti le uova con lo zucchero e la vaniglia fino ad ottenere un composto spumoso. Unite ora la farina setacciata insieme al cacao e al sale ma mescolate il mimino indispensabile perchè il tutto amalgami in maniera uniforme, aggiungete infine il composto con il cioccolato fondente a filo sempre mescolando con le fruste elettriche;

ok

  • unite infine i fichi con l’eventuale wisky residuo insieme al cioccolato bianco mescolando il tutto con una spatola. Versate il composto nella teglia e infornate per 25-28 minuti, avendo cura di controllare che lo stecchino inserito nel centro del brownie esca fuori con un po’ di impasto attaccato (solo un po’, non dovrete cioè avere il composto liquido grondante dallo stecchino che significherebbe che il vostro brownie é crudo invece che umido);
  • sfornate e lasciate il dolce a temperatura ambiente fino a che non sarà completamente freddo: non toglietelo rigorosamente dalla teglia per circa 2 o 3 ore ma vi garantisco che la pazienza vi ripagherà. Quando sarà completamente fredda, mettete la teglia in frigo per un’ora così da tagliarlo in quadrotti più agevolmente. Gustate con aria alticcia.

ok

Del whisky in questo dolce sentirete solo un profumo aromatico poichè l’alcol evaporerà quasi tutto in cottura ma credetemi farà la differenza. Alla prossima e keep in touch.

ok

 

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: