Oh My Darling, Clementine: torta mandarini e semi di papavero

Clementine

Vi confesso che faccio un po’ di confusione tra mandarini, mandaranci e clementine. So per certo che tra queste tre preferisco di gran lunga quelle senza semi ma generalmente gli agrumi sono i mei frutti preferiti. Li amo nei dolci perché danno la possibilità di creare mille contrasti. Per il dolce che vi sto per raccontare ho usato delle clementine (me lo ha anche confermato il fruttivendolo) e i semi di papavero che danno croccantezza. Ho anche aggiunto una glassa perché se è vero che ho pensato a questo dolce ideale per la colazione, non vuol dire che non possa essere anche elegante e goloso. Pronte/i? Cominciamo senza indugio alcuno.

ok

INGREDIENTI per un teglia da plumcake

140 gr. di burro morbido (oltre a un paio di cucchiai di burro completamente sciolto per ungere la teglia);

200 gr. di zucchero semolato;

10 gr. di lievito in polvere per dolci;

un pizzico di sale;

225 gr. di farina 00;

3 uova a temperatura ambiente;

50 gr. di yogurt magro;

2 cucchiai di semi di papavero;

125 ml. di succo di clementine;

scorza di tre clementine.

Per la glassa

70 gr. di burro morbido;

140 gr. di zucchero a velo;

scorza di un mandarino;

2 cucchiai di yogurt magro;

arancia candita (facoltativa)

ok

PREPARAZIONE

  • Preriscaldate il forno a 160° e ungete la teglia con un paio di cucchiai di burro sciolto. Mescolate con le fruste elettriche il burro con lo zucchero e lo yogurt per circa 3 minuti fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Nel frattempo setacciate la farina con il lievito e il sale;
  • aggiungete ora un uovo per volta continuando a mescolare ad alta velocità (NB se l’impasto dovesse iniziare a separarsi unite un cucchiaio di farina dal composto appena setacciato);
  • unite ora il succo e la scorza delle clementine oltre ai semi di papavero amalgamando il minimo indispensabile e per ultimo il composto con la farina sempre mescolando quel tanto che basta per ottenere un impasto omogeneo. Versate il tutto nella teglia e infornate per un’ora (per verificare la cottura perfetta, utilizzate l’infallibile prova stecchino);
  • sfornate e lasciate la teglia un quarto d’ora a temperatura ambiente prima di togliere il dolce e adagiarlo su una gratella da forno perché freddi completamente. Nel frattempo preparate la glassa;

ok

  • montate con le fruste elettriche il burro con lo zucchero a velo e la scorza d’arancia per circa due minuti fino ad ottenere un composto omogeneo. Unite lo yogurt e montate ancora così da ottenere una glassa uniforme (NB se la glassa dovesse risultare troppo morbida per essere spalmata mettetela una decina di minuti in frigo a rassodare);
  • cospargete la superficie del dolce con la glassa e le scorze di arancia candita. Gustate con aria agrumata.

ok

Questo dolce è ideale per la colazione ma anche per una merenda o un dopocena in compagnia e non preoccupatevi se non trovate le clementine perché vanno bene anche i mandarini o i mandaranci: speriamo non mi abbia sentito il fruttivendolo. Alla prossima e keep in touch.

 

 

Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: