C’è qualcosa di più inglese della “Apple crumble cake”?

ok

La risposta alla domanda é si, esiste qualcosa di più inglese ma per me la apple crumble cake con crema inglese e una puntina di salsa toffee, é il dolce più britannico che c’è. Ho un ricordo preciso della prima volta che lo mangiai: ero a Londra, of course, da solo, in un coffee shop e fuori pioveva. Detta così la storia prende un taglio triste ma non lo é, credetemi. Il coffee shop in questione é nell’East end vicino alla fermata della metro di Aldgate east e io volevo una coccola gastronomica. Non una di quelle cose chic e raffinate ma rustica e verace come un abbraccio inaspettato magari un tantinello energico ma alla fine piacevole. La risposta stava in una porzione di una apple crumbe cake coperta di custard tart che la mia vinica di tavolo stava gustando e tra poco anche io, anzi anche voi. Quindi pronte/i con grembiule e ciotola che si comincia.

ok

INGREDIENTI (una tortiera 30×30 cm.)

Per la torta

200 gr. di mele (tipo renette o Granny smith);

200 gr. di burro morbido;

180 gr. di zucchero di canna;

un pizzico di sale;

2 uova a temperatura ambiente;

succo di mezzo limone;

200 gr. di farina 00;

1 cucchiaino di bicarbonato di sodio (5 gr.);

1 cucchiaino di lievito in polvere (5 gr.);

Per la crema inglese

250 ml. di panna;

3 uova;

50 gr. di zucchero semolato;

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

Per il crumble

80 gr. di zucchero di canna;

80 gr. di burro freddissimo tagliato a dadini;

150 gr. di farina;

2 cucchiai di latte freddissimo;

Per la salsa toffee

65 gr. di zucchero di canna;

65 gr. di burro tagliato a dadini;

4 cucchiai di panna.

ok

PREPARAZIONE

– Cominciate dal crumble mettendo farina, zucchero e burro in una ciotola, quindi  lavorate il tutto con i polpastrelli o una forchetta, fino ad ottenere un composto sbriciolato. Unite il latte e compattate il composto in briciole leggermente più grosse e mettete da parte. Pelate e tagliate le mele a fettine sottili, mettetele in una ciotola e irrorate con il succo di limone;

– foderate la teglia con carta forno, preriscaldate il forno a 160° mentre in un mixer montate a crema burro e zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Unite un uovo per volta e continuate a mescolare a velocità medio alta e alla fine unite la farina, il lievito, il bicarbonato ed il sale setacciati, mescolando il minimo indispensabile per ottenere un composto omogenea;

– versate il composto nella teglia, coprite la superficie con le mele che a loro volta coprirete con il crumble. Infornate per 45 – 55 minuti, tenete presente che in ogni caso vale la prova stecchino. Sfornate e fate freddare per 10-15 minuti prima di togliere dalla teglia e far freddare;

ok

– nel frattempo preparate la salsa toffee mettendo lo zucchero e il burro in un pentolino sul fuoco avendo cura di non mescolare ma semplicemente facendo roteare la pentola. Appena inizierà a bollire unite la panna, mescolate velocemente e togliete dal fuoco;

– per la salsa inglese, mescolate in una ciotola tutti gli ingredienti che metterete poi in un pentolino a fuoco medio – basso finché addensi leggermente (NB non deve in nessun caso bollire!);

– tagliate ora la torta a quadrati, versate su ciascuna porzione  un cucchiaio salsa toffee e uno di crema inglese tiepida: provate resistere se riuscitie.

ok

Dite la verità, volete già la tessera onoraria del fun club “Io amo la apple crumble cake”. D’accordo, vi cedo la mia ma solo in prestito. Alla prossima e keep in touch.

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: