Ultima zucca a Torino: pumpkin swiss roll

IMG_7190

Io ho la fortuna di lavorare vicino al più grande mercato d’Europa, il mercato di Porta Palazzo a Torino. Passeggiare in pausa pranzo tra i banchi di questo mercato é un’esperienza unica: frutta di ogni tipo e di ogni provenienza, profumi esotici e inebrianti spesso forieri di ispirazione per i miei dolci. Una delle cose che più mi ha colpito recentemente, é un banco di sole zucche. Si, sempre e solo zucche di ogni dimensione e forma. Spesso mi chiedo come faccia a sopravvivere un contadino monoprodotto in un contesto così variegato ma tant’è. L’altro ieri il contadino del banco delle zucche non aveva quasi più nulla da vendere e mi ha spiegato che ormai il periodo delle zucche é terminato e sarebbe stato l’ultimo giorno di mercato per lui. Gli ho suggerito di riconvertirsi alle zucchine o al cacomela: non ha apprezzato la battuta/suggerimento. Ad ogni modo, ho deciso di celebrare l’ultima zucca e il contadino monoprodotto con un dolce a dovere: mi date una mano? All’opera.

INGREDIENTI per il rotolo (teglia rettangolare cm. 32X23X2)

120 gr. di farina 00;

200 gr. di zucchero semolato;

un pizzico di sale;

125 gr. di farina 00;

3 uova a temperatura ambiente;

125 gr. di purea di zucca

un cucchiaino di cannella in polvere;

un cucchiaino (5 gr.) di bicarbonato di sodio.

Per la crema

100 gr. di burro morbido;

240 gr. di formaggio spalmabile tipo Philadelphia;

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

70 gr. di noci;

240 gr. di zucchero a velo setacciato;

IMG_7184

PREPARAZIONE

– Preriscaldata il forno a 170° e foderate la teglia con carta forno. Montate in una ciotola i tuorli (per circa 4 minuti) e in un’altra gli albumi a neve ben ferma. Setacciate a parte la farina, il bicarbonato, la cannella e il sale;

– un cucchiaio per volta, unite lo zucchero ai tuorli mentre continuano a montare. Unite a questo punto gli albumi ai tuorli mescolando dall’alto verso il basso per conservare quanta più aria possibile. Aggiungete al composto la purea di zucca e, un terzo per volta, la farina e il resto degli ingredienti setaccati;

– versate il composto nella teglia e livellate la superficie, dopodichè infornate per 15 minuti. Nel frattempo stendete un foglio di carta forno o un canovaccio pulito su cui spolvererete dello zucchero a velo;

IMG_7187

– trascorsi 15 minuti, sfornate la teglia e immediatamente ribaltate il dolce sulla carta forno o canovaccio appena “inzuccherato”. Togliete la carta forno e, senza indugio, arrotolate delicatamente il rotolo nella carta forno o canovaccio che sia. Saldate le estremità e fatelo freddare su una gratella da forno per 15 minuti mentre preparate la farcitura;

– per la farcitura, montate nel mixer il burro con lo zucchero e la vaniglia fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso che sia raddoppiato di volume rispetto a quello iniziale. Unite ora il formaggio e mescolate ancora per circa un minuto ma a velocità bassa;

– srotolate il dolce ormai freddo e farcitelo con la crema e le noci sbriciolate, riarrotolatelo e mettetelo in frigo per un’ora. Trascorso questo tempo, tagliate un’estremità così che sia perfetto come deve essere. Cospargete con zucchero a velo e gustate allegramente.

IMG_7188

Che dite il contadino delle zucche sarà soddisfatto? Non lo sapremo mai almeno fino al prossimo anno con le nuove zucche. Alla prossima e keep in touch.

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: