Fare felice Babbo Natale: la torta a strati al limoncello

IMG_6447

Per i pranzi delle feste tutti si aspettano che io porti il dolce: così è stato, in effetti. Questo fatto tuttavia infonde anche un certo timore tra i commensali. Voglio dire che nessuno si azzarda mai a fare un altro dessert o un dolcino quando io porto le mie torte e questa cosa mi piace tanto. Vi confesso invece che il timore reverenziale che si crea intorno alle mie torte mi elettrizza. Fingo naturalmente di aver preparato una cosuccia da niente ma aspetto invece il silenzio e gli occhi sbarrati che le mie “bambine” meritano. Il pranzo di Natale di quest’anno ho deciso che oltre allo stupore volevo dare anche un po’ di brio, nel senso più letterale del termine perché la mia torta era un tantinello alticcia grazie al limoncello. Come? Mettiamoci al lavoro, allora.

IMG_6449

INGREDIENTI PER LE BASI (DA DIVIDERE IN 3 TORTIERE DA 16 CM.)

200 gr. di burro a temperatura ambiente

200 gr .di zucchero bianco

4 uova a temperatura ambiente

200 gr. di farina 00

2 cucchiaini di lievito in polvere (10 gr.)

1 pizzico di sale

la scorza di due limoni

Per la bagna

200 ml. di limoncello

150 gr. di zucchero semolato

Per la glassa

200 gr. di burro

la scorza di un limone

200 gr. di zucchero a velo

60 ml. di limoncello

Marmellata di limoni

colorante in gel di colore giallo (facoltativo)

IMG_6458

PROCEDIMENTO PER LE TORTE

– Accendete il forno a 180° e foderate le basi delle tortiere con la carta forno mentre i lati interni basterà ungerle bene. Mettete il burro, lo zucchero, la scorza del limone e il pizzico di sale nel mixer e montate per bene per almeno 4-5 minuti. Di tanto in tanto fermate il mixer e con una spatola mescolate il fondo del cestello;

– in un caraffa a parte mescolate le uova e cominciate a versarne poco per volta (circa un cucchiaio e mezzo) nell’impasto appena montato mantenendo il mixer a velocità medio-alta. Quando avrete terminato, unite la farina setacciata unitamente al lievito in due volte con il mixer a bassa velocità amalgamando quel tanto che basta per unirla al composto;

– dividete il composto nelle tortiere e aiutatevi con una bilancia così da versare esattamente la stessa quantità di impasto in ciascuna delle tre. Livellate il composto appena versato così da farla lievitare omogeneamente. Infornate e cuocete per 25 minuti (vale la prova stecchino, secondo la quale se ne inserirete uno dopo i primi 25 e ne uscirà completamente asciutto vorrà dire che le torte sono pronte);

– mentre le torte cuociono, preparate lo sciroppo mettendo tutti gli ingredienti in un pentolino e lasciate cuocere finché non si sarà dimezzato.

– appena sfornate, bucherellate le torte e spennellatevi sopra 2/3 dello sciroppo ancora caldo (il restante lo userete per inumidire durante la glassatura). Lasciate freddare le torte per circa 15 minuti, sformate e fate freddare completamente su una gratella da forno;

– preparate la glassa mettendo il burro morbido (lasciatelo a temperatura ambiente almeno un’ora prima di utilizzarlo) nel mixer per circa tre minuti. Dopodiché unite il burro e la scorza di limone e montatelo fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso (all’inizio usate il mixer a velocità bassa per evitare di ricoprirei di zucchero a velo). A filo, unite il limoncello mentre il mixer procede a velocità media fino ad ottenere una glassa uniforme e spumosa. Unite a questo punto il colorante giallo.

– Adagiate la prima torta sul piatto di portata e cospargete con una generosa quantità di marmellata di limoni. N.B. se la torta dov’esse risultare non abbastanza umida, potete versare un paio di cucchiai dello sciroppo tenuto da parte. Poggiate sulla marmellata il secondo strato di torta, anch’esso eventualmente inumidito con lo sciroppo, e cospargete con altra marmellata (generosamente). Adagiate ora il terzo strato di torta;

– glassate ora i lati e la superficie della torta con la glassa (io ho usato una bocchetta 104 della wilton ma voi date sfogo alla vostra creatività.

IMG_6453

Siete rimasti a bocca aperta? Allora approfittatene per addentare un’altra fetta di torta. Alla prossima e keep in touch.

 

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: