Compleanno scombinato con una torta cioccolato e malto

Torta a strati cioccolato e malto

Torta a strati cioccolato e malto

Giuro che sono da sempre una mia passione. Sto parlando dei cioccolatini rotondi al malto, ricoperti di cioccolato al latte il cui nome commerciale é Maltesers®. In Italia fatico a trovarli mentre a Londra sono in ogni supermercato: potevo non comprarne sei (si, sei) pacchi durante il mio ultimo viaggio a Londra? Così ho fatto. No, non li ho comprati per mangiarmeli tutti solo soletto ma per una torta in ritardo. Dovevo infatti festeggiare i due miei nipotini con circa un mese di ritardo: dovevo preparare una torta scoppiettante, entusiasmante e insolita. Mi sono quindi arrivati in aiuto i miei cioccolatini al malto, una ricetta americana e un mio ricordo di infanzia. Si, il ricordo delle cose proibite proprio quelle che tu volevi e che da piccolo non ti compravano mai. Nel mio caso si tratta dell’Ovomaltina®, che infatti a casa mia era assolutamente bandita ma che io bramavo all’idea di poter utilizzare. Tutto questo in un solo dolce? Eccome. Mettiamoci all’opera.

INGREDIENTI (due tortiere da 20 cm.)

Per le basi

80 gr. di burro morbido;

200 gr. di zucchero semolato;

un pizzico di sale;

2 uova a temperatura ambiente;

110 gr. di farina 00;

80 ml. di yogurt magro;

1 cucchiaini di lievito (5 gr.);

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

25 ml. di olio di semi;

25 gr. di cacao amaro in povere;

20 gr. di Ovomaltina ®.

Torta a strati cioccolato e malto

Torta a strati cioccolato e malto

Per la glassa

160 gr. di formaggio spalmabile tipo Philadelphia ®;

80 gr. di burro morbido;

170 gr. di zucchero a velo setacciato;

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

120 ml di panna da montare (freddissima!);

60 gr. di Ovomaltina ®;

Per la decorazione

Palline di cioccolato al malto (Maltesers®).

PREPARAZIONE

– Preriscaldate il forno a 180°, ungete leggermente e foderate con carta forno le due teglie. In un mixer elettrico montate per circa 3-4 minuti il burro con lo zucchero. A parte mescolate lo yogurt, l’olio e la vaniglia mentre in un’altra ciotola setacciate la farina, il lievito, il cacao, l’ovomaltina e il sale;

– quanto il composto nel mixer sarà gonfio e spumoso, aggiungete un uovo alla volta avendo cura di tanto in tanto di mescolare il tutto con una spatola per evitare che si creino depositi sul fondo. Unite ora, alternandoli, all’impasto del mixer il composto con le farine e quello con lo yogurt. Dovrete cioé unire un terzo delle farine, metà dei liquidi, ancora un terzo delle farine, la restante parte dei liquidi e terminare con la terza parte delle farine;

IMG_5807

– dividete il composto in parti uguali nelle due teglie e cuocete per 25-30 minuti (vale la solita prova stuzzicadenti). Sfornate e lasciate le teglie a temperatura ambiente per 10 minuti, prima di sformarle e farle freddare completamente su una gratella da forno.

– Mentre le torte raffreddano, preparate la glassa montando lo zucchero a velo, il burro e la vaniglia a velocità alta ottenendo così un composto gonfio e spumoso. Unite a questo punto il formaggio spalmabile mescolando a velocità basta per 30 secondi, quel tanto che basta per amalgamare il tutto;

– a parte montate la panna (N.B. avrete cura di mettere la ciotola e le fruste alcuni minuti in freezer prima di questa operazione) e a mano a mano che inizia a montare, unite l’ovomaltina. Unite i due composti così da avere una glassa uniforme. Tenete in frigo, nel caso non la utilizzaste subito;

– Se le torte sono completamente fredde, potete ora procedere con la glassatura e la decorazione. Adagiate il primo strato sul piatto da portata, distribuite sopra un generoso strato di glassa. Ricoprite il tutto con il secondo strato di torta, decorate ora i lati e il top con altra glassa (N.B. per quanto riguarda i lati, non avete necessità di essere particolarmente precise/i poiché verranno ricoperti dai cioccolatini);

IMG_5795

– ricoprite i lati della torta con i Maltesers, premendo bene così da evitare che cadano. Con una spatola create una spirale sul top della torta, che decorerete con un altro cioccolatino. Conservate in frigo, avendo cura di portare a temperatura ambiente almeno 20 minuti prima di mangiarla.

Il risultato é stato pluriraggiunto: bambini felici e io ho appagato le mie mancanze d’infanzia. Alla prossima e keep in touch.

 

Lascia un commento

2 commenti

  1. manuela ucini

     /  28 novembre 2014

    Ti posso dare un consiglio? I maltesers puoi trovarli all`eurospin. Proprio oggi ne ho comprati 3 sacchetti.
    Ps. Torta bellissima…

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: