L’apparenza non é tutto ma conta con la ombre cake cioccolato, pesca e amaretti.

Ombre cake alla pesca, cioccolato e amaretto.

Ombre cake alla pesca, cioccolato e amaretto.

Spesso sento dire che le torte particolarmente decorate son più belle che buone: pregiudizio? Maldicenza? Snobberia? Un pò di tutto, secondo me. Intendo dire che di alcune torte si dice siano molto scenografiche , ma che in realtà di buono abbiano poco: stucchevoli, asciutte e dal retrogusto artificiale e chimico. Insomma, il pregiudizio della torta “bella che non balla” affonda le proprie radici in un fondo di verità. Tocca a me pertanto sgombrare il campo da luoghi comuni e ingiustizie con questa torta scenografica ma buonissima. L’abbinamento é un classico italiano  (cioccolato, amaretto e pesca) ma la decorazione e le dimensioni appartengono alla tradizione britannica e americana. Si tratta della ombre tecnique, molto in voga in questo periodo sulle riviste del settore e le vetrine delle pasticcerie più spettacolari. Mettiamoci al lavoro che i diffidenti da convicere sono molti.

INGREDIENTI PER LA TORTA (tre tortiere del diametro di 20 cm.)

100 gr. di burro a temperatura ambiente

170 gr. di farina 00

260 gr. di zucchero

2 uova a temperatura ambiente

1 cucchiaino (5 gr.) di bicarbonato di soda

1 cucchiaino (5 gr.) di lievito in polvere

1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia

un pizzico di sale

160 ml. di latte intero

45 gr. di cacao amaro in polvere

1 latta da 450 gr. di pesche sciroppate (tenetene da parte una metà per la decorazione)

200 gr. di amaretti (tenetene alcuni da parte per la decorazione)

Ombre cake alla pesca, cioccolato e amaretto.

Ombre cake alla pesca, cioccolato e amaretto.

INGREDIENTI PER LA GLASSA

400 gr. di mascarpone;

400 gr. di zucchero a velo;

200 gr. di burro morbido;

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia

colorante alimentare arancione

Ombre cake alla pesca, cioccolato e amaretto.

Ombre cake alla pesca, cioccolato e amaretto.

PROCEDIMENTO PER LA TORTA

– Accendete il forno a 180° e imburrate e ricoprite di carta forno le basi delle teglie (sarà sufficiente invece imburrare le pareti).  Montate intanto con il mixer il burro e lo zucchero finché diventa gonfio, chiaro e raddoppi di volume. Ricordate di tanto in tanto di fermare il mixer e mescolare la base del cestello con una spatola;

– unite una per volta le uova e continuate ad amalgamare sempre a velocità alta.  Dopo aver aggiunto il secondo uovo, unite al composto la vaniglia e mescolate. Mescolate a parte il cacao, il bicarbonato, il lievito e il sale. Unite  tutto in una volta questo composto a quello nel mixer e mescolate a velocità medio bassa quel tanto che basti perché il tutto si amalgami;

– unite ora al composto metà della farina setacciata e amalgamate ancora a velocità medio-bassa. Dopodichè versate tutto il latte e continuate a mescolare ancora. Finite con la restante farina e mescolate fino a ottenere un composto omogeneo (non eccedete con la velocità del mixer e per non troppo tempo).

– dividete il composto in parti uguali nelle tre teglie e infornate per 25 minuti circa (vale la solita prova stecchino). Sfornate e lasciate freddare per circa un quarto d’ora dopo toglietele definitivamente dalle teglie per farle completamente freddare su una gratella da forno.

Nel frattempo preparate la glassa:

– montate il burro morbido a crema per un paio di minuti, aggiungete un cucchiaio per volta lo zucchero a velo e la vaniglia così da ottenere un composto gonfio e spumoso (3-4 minuti circa). Solo a questo punto unite il mascarpone montando poco (non più di un minuto) altrimenti la glassa risulterebbe grumosa. Unite ora il colorante in modo da ottenere un color pesca;

Ombre cake alla pesca, cioccolato e amaretto.

Ombre cake alla pesca, cioccolato e amaretto.

– asciugate le pesche di tutto il liquido in eccesso con carta per alimenti e dividetele a dadini, dopodiché a parte sbriciolate grossolanamente gli amaretti. Mettete ora il primo strato di torta sul piatto di portata e farcitelo generosamente con la glassa, metà delle pesche e metà degli amaretti sbriciolati. Premete sopra la glassa appena spalmata il secondo disco di torta e farcitelo esattamente come avete appena fatto  con il primo;

– “foderate” l’esterno e il top della torta con un sottile strato di glassa così da fare il crumb coat, vale a dire uno strato che isoli la glassa esterna dalle briciole della torta. Mettete la torta in frigo per almeno 30 minuti;

– mettete la glassa avanzata in una sac à poche con bocchetta a punta liscia e praticate delle bolle di glassa una sopra l’altra verticalmente. Con l’uso di una spatola  o un cucchiaio spalmate circa metà di ciascuna bolla. Dopodiché fate la stessa operazione in corrispondenza della striatura appena praticata e via di seguito fino a completare l’intera torta e, se volete anche con il top.

 

Lavorazione1lavorazione3

Lavorazione2

 

Decorate con gli amaretti avanzati e la pesca centrale (il baffo é un regalo per il festeggiato). Conservate in frigo per circa 45 minuti prima di servire a temperatura ambiente.

 

Ombre cake alla pesca, cioccolato e amaretto.

Ombre cake alla pesca, cioccolato e amaretto.

Dopo questa torta sfido chiunque a dire che bello e buono non sono conciliabili, alla prossima e keep in touch!

 

 

Lascia un commento

2 commenti

  1. Meravigliosaaaaa!!!!!!!!!!!!! complimenti!

    Rispondi
  2. lukacip

     /  15 ottobre 2014

    Falla, falla dai falla

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: