Ve la dò io l’America… dolcissima

Cupcake

Cupcake

 

Chi segue anche la pagina facebook di mycakeisluka  sa che sono appena tornato da un lungo viaggio negli Stati Uniti. Io sono profondamente convito che se si desidera raccontare con questo blog dolci della tradizione inlgese e americana, bisogna periodicamente andare sul posto a conoscere e assaggiare le nuove tendenze dolciarie senza dimenticare però la tradizione. Non é stato solo un viaggio studio ma anche di piacere e conoscenza di una parte degli Stati Uniti trascurata ingiustamente dalla maggior parte dei viaggiatori, ma molto interessante dal punto di vista culturale e dell’autentica conoscenza degli americani. Mi riferisco alla zona del Midwest e degli stati del sud quali Tennessee, Mississippi, Alabama e Louisiana. Sono zone rurali, cariche di tradizioni e di storia… anche gastronomica sia dolce che salata.

Devo inevitabilmente selezionare le delizie che ho incontrato durante il mio viaggio e per questo già so che farò un torto ad alcune di loro,  proverò a farmi perdonare celebrandole in altri post.

Il mio viaggio ha seguito due strade significative per la storia degli Stati Uniti: la Route 66 e la 61, la cosiddetta Blues Highway proprio perchè segue il corso del fiume Mississippi e perché lì é maturata la musica blues. Per quanto mi riguarda tutto é iniziato a Chicago:, splendida e dall’architettura affascinante e carica di storia ma anche una città con uno sguardo al futuro. Questa prima tappa mi ha permesso di fare la conoscenza, passeggiando per la zona di Wicker park, dei red velvet donut: gente… non potete immaginare

Red velvet donut

Red velvet donut

Il Midwest é luogo da lavoro duro ma  secondo me anche dove ci si sa divertire (a dispetto di quanto invece spesso dicano gli americani stessi). Milwaukee nel Winsonsin spesso é ingiustamente trascurata dagli itinerari turistici sebbene sia gradevole, affacciata sul lago Michigan, ospiti il più grande festival muiscale del mondo (si, del mondo) e abbia la statua di Fonzie del telefilm “Happy days” lungo la passeggiata che costeggia il fiume Milwaukee

Bronze Fonz

Bronze Fonz

In questa bella città io ho anche fatto la conoscenza di questi graziosi biscotti a tema sportivo che sottolineano l’altra grande passione di Milwaukee: la squadra di baseball dei Milwaukee Brewers.

Decorated Cookies

Decorated Cookies

L’esperienza del Midwest mi regala un vero e proprio bagno storico a Cape Girardeau, dove scopro che grandi personaggi e gloriose avventure sono riconducibili a quel territorio e soprattutto al fiume Mississippi. Soprattutto in questa graziosa cittadina del Missouri faccio la consocenza della coppia che gestisce l’elegante bed & breakfast nel quale faccio una delle colazioni più entusiasmanti di questo viaggio: dolci deliziosi e chiacchiere con una coppia californiana che alloggiava lì.

Blueberry cake

Blueberry cake

Cominciando a spostarmi verso sud, cambiano gli scenari e il clima ma anche gusti e sapori: più decisi e intensi, per intenderci. Memphis é uno di quei luoghi in cui la musica la senti ovunque (letteralmente) e dove non puoi che esserne stregato. Non a caso é un luogo importante per the King, Elvis Presley.  Sebbene Elvis  non fosse originario di Memphis,  vi abitava, e precisamente nella tenuta di Graceland nella zona meridionale della città. Non potevo non assaggiare la cheesecake banana e burro d’arachidi così da celebrare a dovere The King e il sandwich di cui andava ghiotto.

Banana e Peanut butter cheesecake

Banana e Peanut butter cheesecake

Questo viaggio si é caratterizzato per luoghi importanti ma anche per date significative: il 4 luglio arrivo a New Orleans. La città é profondamente contaminata dalla cultura europea (spagnola e francese) oltre che da quella creola.  In questa affascinante città della Louisiana ho gustato il più buono pollo fritto della mia vita. So che qui parliamo solo di dolci ma non ho resistito a fare una piccola digressione: era umido, croccante, per nulla unto e soprattutto la porzione era gigantesca . Sempre a New Orleans sono capitato in una bakery specializzata in donut: insomma il trionfo del fritto ma al quale è difficile (secondo me nessuno ci riesce) resistere. FOTO

4 luglio

4 luglio

Fried Chicken

Fried Chicken

Lascio New Orleans a malincuore e lungo la Nathez trace parkway,  la strada anche parco nazionale che mi porta a Nashville, mi fermo a Franklin: sembra il set di un telefilm della ABC. In questa bella cittadina del Tennessee mi fermo alla bakery Merridee’s Breadbasket dove ho assaggiato questa delizia al limone e dove ho pensato che avrei potuto fare domanda di assunzione (sigh).

lemon pie

lemon pie

 

La tappa successiva del mio viaggio è l’elettrizzante Nashville: musica country e stivali. Ho anche mangiato un buon gelato (tutt’altro che scontato negli States) al gusto red velvet… grandioso.

red velvet ice cream

red velvet ice cream

Prima di tornare a Chicago per riprendere il volo che mi riporta in Italia, io faccio una delle cose che meglio mi fa conoscere i luoghi che visito: vado al supermercato. Si, faccio un giro tra corsie e scaffali perchè in questo modo capisco molto delle persone del posto e del loro rapporto con il cibo e con le sue contraddizioni.

Non so se da questo post è stato possibile cogliere quanto questo viaggio (si, un viaggio e non una vacanza) mi sia entrato nel cuore. La sensazione forte che ho ancora é quella di non aver visto luoghi vacanzieri bensì i posti in cui gli americani vivono, lavorano e soprattutto mangiano. Insomma un viaggio studio da tutti i punti di vista.

Ho anche appreso segreti, trucchi e accostamenti che vi racconterò nei prossimi post e nelle prossime ricette per cui keep in touch.

 

Lascia un commento

4 commenti

  1. Valentina

     /  21 luglio 2014

    Wow che meraviglia, post bellissimo e interessante 😊

    Rispondi
  2. Fede

     /  22 luglio 2014

    Bellissimo post, soprattutto per quanto riguarda le zone meno conosciute degli states !
    Le mie 2 top torte sono la banana and peanut butter cheesecake e la lemon pie! Happy baking!

    Rispondi
    • lukacip

       /  22 luglio 2014

      Grazie, Fede. Sinceramente anche per me quelli sono i dolci che preferisco.

      Rispondi
  3. Wooooooowwwwww!!!! La Cheesecake banana e Peanut butter?!? Devi postare SUBITO la ricetta!! 😍😍😍😍

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: