Vintage vanilla fudge

Fudge alla vaniglia

Fudge alla vaniglia

A settembre andai a Londra per il Cake & Bake show, un grandioso evento che ho aspettato come il Natale. In quell’occasione, oltre a showcooking e masterclass ho potuto anche visitare un mercato dolciario di altissimo livello e di ogni tipo. Mi colpì la grande quantità di pane che veniva preparato con le farine e gli aromi più diversi, sebbene la panificazione tradizionale sia una scoperta recente per gli inglesi. Ho assaggiato molte preparazioni di dolci tipicamente inglesi gluten free di tutto rispetto e molto golosi. Ho infine gustato per la prima volta un dolcino tradizionale come il fudge preparato da un contadino che si fregiava, giustamente, di utilizzare solo aromi naturali. Il suo fudge alla pesca infatti era un esplosione di sapore e di gusto con la consistenza tipica di questo dolce che ricorda vagamente le caramelle mou. Dovete provarle anche voi, scegliamo questa volta un sapore di vaniglia e quindi mettiamoci all’opera.

INGREDIENTI PER UNA TEGLIA 20 X 20

50 burro;

400 gr. panna;

400 gr. di zucchero semolato;

1 cucchiaio di glucosio;

2 cucchiaini di estratto naturale di vaniglia.

Fudge alla vaniglia

Fudge alla vaniglia

PREPARAZIONE

– Foderate la teglia con carta forno avendo cura che sporga dai bordi di un paio di centimetri. Mettete tutti gli ingredienti tranne la vaniglia in un pentolino che metterete sul fuoco fino al completo scioglimento dello zucchero, dopodiché portate a bollore continuando a mescolare con un cucchiaio di legno;

– continuate a mescolare e con l’ausilio di un termometro alimentare controllate la temperatura che dovrà essere di 116° C. Togliete dal fuoco e lasciate il composto indisturbato fino al raggiungimento della temperatura di 110°, dopodiché unite la vaniglia e cominciate a mescolare vigorosamente con un cucchiaio di legno fino a portare il composto a 60°. N.B. Questa fase é piuttosto faticosa ma fondamentale per creare all’interno del fudge i cristalli di zucchero che caratterizzano la consistenza di questo dolce;

Fudge alla vaniglia

Fudge alla vaniglia

– versate a questo punto il composto nella teglia e livellatelo con una spatola, lasciate il tutto a temperatura ambiente una notte intera. Trascorso questo tempo, toglietelo dalla teglia e copovolgetelo così da avere a disposizione la parte più liscia. Rimuovete la carta, e tagliate a quadrettini. Il fudge dura fino a due mesi in un contenitore di latta coperto. N.B. Potete mettere la teglia in frigo una decina di minuti prima di tagliare il fudge per una consistenza leggermente più dura ma non fatevi tentare dall’idea di lasciarlo tutta la notte nel frigoriferò perché sarebbe appiccicoso e non avrebbe la tipica consistenza morbida.

– sbocconcellate il fudge insieme a una tazza di caffè o di tè.

Fudge alla vaniglia

Fudge alla vaniglia

Dite la verità, quanti dolci e quanti sapori vi evoca un quadratino di fudge? E’ per questo che ho deciso di dargli con orgoglio il premio di dolce vintage dell’anno. Alla prossima e keep in touch.

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: