Con la Curly-Whirly-cake, Mycakeisluka rocks!

Curly Whirly Cake

Curly Whirly Cake

Sono appena tornato da una eccitante masterclass tenuta dal fondatore di Konditor & Cook, Gerhard Jenne. Gerhard fondò la sua società vent’anni fa a Londra, ed ora vanta 5 negozi e un curriculum di celebrity per le quali ha preparato torte che, ad ascoltarlo, sembra l’elenco degli ospiti stranieri al festival di Sanremo. Lo stile di Konditor & Cook é stravagante, moderno e ironico: potevo non andare alla lezione che il suo fondatore tiene una volta ogni tre o quattro mesi all’anno? Certo che no e pertanto ho fatto un salto a Londra che é pur sempre una gran bella esperienza. Le decorazioni sulle torte e sui biscotti sono tutte fatte di ghiaccia reale con la tecnica della doppia scrittura che dà un effetto 3D molto scenografico. Da sempre Gerhard Jenne prepara fiori da applicare sulle torte con la pasta di mandorle invece di quella di zucchero perchè più gradevole al gusto: vi confesso che condivido in pieno. Dopo averci insegnato trucchi e malizie della sua tecnica, abbiamo preparato e decorato la sua tora più famosa vale a dire la Curly Whirly (pare che Tina Turner ne vada matta). Si tratta di una torta a due strati molto cioccolatosa, dalla consistenza umida e ricoperta di un frosting alla vaniglia con mascarpone. La decorazione tradizionale si ispira a un  motivo astratto presente in un quadro del pittore Gustav Klimt. Quella che ho, preparato io é decisamente più pop e non posso non condividerla con voi. Pronte/i? Partiamo.

INGREDIENTI PER UNA TORTA DEL DIAMETRO DI  17 cm. (utilizzando due tortiere da 17 cm)

100 gr. di burro a temperatura ambiente (più un altro cucchiaio per ungere la teglia)

175 gr. di farina 00

275 gr. di zucchero

2 uova a temperatura ambiente

1 cucchiaino (5 gr.) di lievito in polvere

un pizzico di sale

250 ml. di latte intero

100 gr. di cioccolato fondente diviso a pezzetti

30 gr. di cacao amaro

Curly Whirly Cake

Curly Whirly Cake

Per il frosting alla vaniglia

200 gr. di mascarpone

400 gr. di zucchero a velo

2 cucchiaini di estratto naturale di vaniglia

50 gr. di burro sciolto a microonde

PROCEDIMENTO 

– Accendete il forno a 190° e imburrate; ricoprite di carta forno le basi delle due teglie. Mettete un pentolino sul fuoco con metà del latte e metà dello zucchero e portate a bollore, a quel punto versatevi dentro il cioccolato e scioglietelo completamente. Togliete dal fuoco il pentolino e lasciate a temperatura ambiente;

– montate a velocità medio-alta con il mixer elettrico il burro e la restante metà dello zucchero finché il composto non sarà gonfio e spumoso (vi ci vorranno circa 3 minuti). Nel frattempo setacciate a parte la farina, il lievito, il sale e il cacao;

– unite a questo punto, una per volta ,le uova continuando ad amalgamare ad alta velocità, avendo cura di unire il secondo uovo solo dopo aver amalgamato il primo e mescolando di tanto in tanto il fondo del cestello con una spatola. Nel caso doveste accorgervi che il composto tende a “stracciare”, vale a dire a separarsi eccessivamente, unite un cucchiaio scarso del composto con la farina;

– versate nel mixer alternativamente la farina e il composto con il latte ormai freddo: iniziate e terminate sempre con la farina (in tre volte) intervallata dal latte (due volte). Mescolate sempre quel tanto che basta perché tutto si amalgami per bene;

– il composto ottenuto sarà piuttosto liquido il che é assolutamente normale. Distribuitelo in parti uguali tra le due teglie e livellatene la superficie. Infornate per 20-25 minuti (vale come sempre la prova stecchino). Sfornate e lasciate le teglie a temperatura ambiente per circa 10 minuti trascorsi i quali potrete sformare le torte e farle freddare a temperatura ambiente così che possano essere glassate. E’ giunto il momento di preparare il frosting;

– montate nel mixer a velocità media lo zucchero a velo setacciato con il mascarpone e la vaniglia fino a un composto omogeneo. Unite il burro sciolto ma ormai a temperatura ambiente e continuate a montare fino ad avere un composto uniformemente amalgamato. Potete leggermente variare la quantità di zucchero a piacere in questo caso. Siete ora pronte/i per la glassatura;

– prendete le torte ormai fredde e appoggiate la prima sul piatto di servizio (se possibile a sua volta poggiato su un supporto girevole per decorazioni). Farcite il primo strato di torta con la crema e poggiatevi sopra il secondo. Ricoprite ora i lati e il top della torta, mettetela in frigo per un’ora circa trascorsa la quale potrete rivestirla di un secondo strato così che sia completamente, e in maniera uniforme, ricoperta di glassa. Conservate la torta  in frigo avendo cura di portarla a temperatura ambiente almeno 20 minuti prima di servirla;

La torta é  irresistibile e farà sentire anche voi una celebrity mentre la magerete: Tina Turner, Sting, Mary Quant e forse anche qualcun’altra. Alla prossima e keep in touch.

Con la glassa al mascarpone ho decorato due cupcake

Con la glassa al mascarpone ho decorato due cupcake

K&C_cookies2

Non potevo non fare dei biscotti con la guida di Gerard

Non potevo non fare dei biscotti con la guida di Gerard

Lascia un commento

6 commenti

  1. E bravo Luca!
    Chissà che bella esperienza fare un corso con dei pasticceri di così gran livello.
    Ciao e a presto,
    Leo

    Rispondi
    • lukacip

       /  13 novembre 2013

      E si Leo, hai perfettamente ragione: é stata una sorpresa soprattutto perché dallo stile di Konditor & Cook ero affascinato ma anche un pò diffidente. Alla fine però ne sono stato completamente rapito.
      A presto.

      Rispondi
  2. Luana

     /  15 dicembre 2013

    Ciao Luka vorrei rifare la curly-whirly-cake x il compleanno di mio figlio ma le dosi devono essere riadattate x un testo quadrato 38x 38 ho ipotizzata di moltiplicare x tre le tue dosi ! Secondo te potrebbe andare bene?? Grazie 1000

    Rispondi
    • lukacip

       /  15 dicembre 2013

      Ciao Luana,
      la torta é strepitosa: umida e cioccolatosa con una glassa e farcitura al mascarpone che la rende irresistible. Insomma, ottima scelta.
      Se la teglia é 38X38, io penso che raddoppiare le dosi sia sufficiente. Ho paura che triplicarle possa essere troppo.

      Rispondi
  3. Luana

     /  16 dicembre 2013

    L’ho già fatta per questo ho deciso di fare la doppietta 🙂
    Quindi seguo il tuo consiglio vada x2 …. Grazie sei sempre disponibile! Approfitto x farti gli auguri di buon compleanno e soprattutto ti auguro un sereno natale kiss

    Rispondi
  4. lukacip

     /  16 dicembre 2013

    Grazie mille Luana e auguri al tuo piccolo.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: