Il dolce extraterreste ma un pò ribelle: Red Velvet Cheesecake Swirl Brownies

Red Velvet Chessecake Swirl Brownies

ico-mfanominee2013

Voglio dedicare un dolce ad Eugenio Finardi, il famoso cantautore. Finardi é di origini americane quindi per me un invito a nozze. Ho anche avuto una soffiata secondo la quale va matto per i brownies. Meno male perché se fosse stato un patito delle crostatine sarei stato spacciato (vabbé, non esageriamo).Ho quindi messo insieme i brownies, la red velvet, e una cheesecake. Ho pensato a questo dolce perché molto ma molto americano, perché é rosso come un extraterrestre e perché ribelle al punto tale da avere dentro di sé anche una cheesecake. Mettiamoci al lavoro così mi dite anche voi cosa ne pensate.

INGREDIENTI

2 uova;

95 gr. di farina 00;

35 gr. di cacao amaro in polvere;

200 gr. di zucchero semolato

2 cucchiaini di estratto naturale di vaniglia

1 cucchiaio di colorante alimentare rosso

1 cucchiaino di aceto di mele

115 gr. di burro;

un pizzico di sale.

Per la cheesecream

225 gr. di formaggio splmabile tipo Philadelphia® a temperatura ambiente ;

1 uovo;

1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia;

50 gr. di zucchero semolato

Red velvet Cheesecake Swirl Brownies

PROCEDIMENTO

– accendete il forno a 180° e foderate una teglia quadrata da 20 cm.con carta da forno;

– mettete 115 gr. di burro diviso in una ciotola appoggiata sua una pentola con acqua leggermente bollente (la ciotola non deve toccare l’acqua, mi raccomando). Sciogliete il tutto avendo cura di mescolare di tanto in tanto sempre e solo usando una frusta a mano: vietati i mixer elettrici e gli elettrodomestici in questa fase!

– appena completamente sciolto, togliete la ciotola dal contatto con l’acqua e versatevi dentro 200 gr. di zucchero semolato, la vaniglia, il cacao setacciato insieme alla farina, il sale, il colorante alimentare e l’aceto (RIGOROSAMENTE IN QUEST’ORDINE);

– sbattete a parte le due uova intere e versatele nel composto con il cacao e farina setacciata: mescolate ora quel tanto che basta per amalgamare il tutto. Prima di versare l’impasto, toglietene 4-5 cucchiai e metteteli da parte mentre il rimanente rovesciatelo pure nella teglia. Preparate ora la cheesecream;

– mettete il formaggio, 50 gr. di zucchero semolato, la vaniglia e l’uovo in una ciotola e mescolate con un mixer elettrico a velocità media per circa un minuto così da ottenere una crema omogenea;

Red velvet Cheesecake swirl brownies

– distribuite uniformemente la cheesecream sullo strato di brownies nella teglia e livellatene la superficie. Sopra la cheesecream distribuite i 4-5 cucchiai di impasto per brownies che avete tenuto da parte;

– con l’aiuto di uno stecchino o la punta di un coltello avento cura di non toccare la base della teglia, create delle eleganti marmorizzazioni bianco/rosse spostandovi in diagonale e in centro;

– infornate per 25-28 minuti. Come sapete, per i brownies la prova stecchino é differente ma molto importante: lo stecchino infatti dovrà uscire umido e con delle briciole attaccate poiché questa é la caratteristica di questo dolce.

– fate freddare a temperatura ambiente, dopodiché tagliate a quadrotti che conserverete fino a 4-5 giorni.

Red Velvet Cheesecake Swirl Brownies

Chissà se Finardi apprezzerebbe questo dolcino. Magari questo post avrà un seguito… alla prossima e keep in touch.

Lascia un commento

6 commenti

  1. Non so se Finardi apprezzerebbe, non lo conosco abbastanza per poterlo dire. Ma posso dirti che a me piace moltissimo. Hai fatto un dolce che parla proprio americano, tutti gli slang insieme: da nord a sud passando per le metropoli.
    Certo, in periodo maccartista, rosso e USA non sarebbero andati molto d’accordo 🙂
    Ciao e a presto! Leo

    Rispondi
  2. lukacip

     /  12 settembre 2013

    Su Finardi forse ci sarà un seguito ma per ora non posso dire nulla. Hai proprio ragione, non ci avevo fatto caso: é un dolce che mette insieme più anime degli Stati Uniti.

    Rispondi
  3. ho nominato il tuo blog al “Versatile Blogger Awards” e complimenti per la nomination al macchia nera 😉

    Rispondi
  4. Marica

     /  21 novembre 2015

    Peccato non specificare a che punto inserire la farina…

    Rispondi
  5. Marica

     /  21 novembre 2015

    Ed inoltre con questa dose di colorante la torta NON viene rossa. Per me c’è molto da rivedere. Chi ha commentato ha davvero provato ad eseguire la ricetta? Mah…

    Rispondi
  6. lukacip

     /  22 novembre 2015

    Ciao Marica, hai ragione in effetti ho precisato meglio come e quando aggiungere la farina. Rispetto al colorante, io uso uno specifico per red velvet che in effetti si chiama appunta Red Velvet – bakery emulsione che in effetti garantisce quel colore proprio perché pensato per reggere le alte temperature. La maggior parte dei coloranti alimentari infatti è pensata per essere usata a crudo (per colorare glasse o pasta di zucchero ad esempio) e in cottura non rendono. Fammi sapere se hai bisogno di altre informazioni.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: