Avanti Savoia! (Direzione Londra): cupcake alle pesche ripiene

PEACH&AMARETTI CUPCAKE

L’ho fatto per voi ma anche un pò per me: ho riacceso il forno. Erano troppe le idee per un cupcake che mi giravano in testa o semplicemente il troppo caldo mi annebbiava i pensieri ma tant’è. L’idea che ho avuto é di mettere insieme un dolce della tradizione italiana che conosco bene (piemontese ad essere specifici) e i cupcake (che conosco altrettanto bene, nevvero). Mi riferisco alle pesche ripiene che altro non sono che pesche appunto svuotate di parte del loro contenuto e riempite con amaretti e cacao. Mi sono chiesto se sarei stato in grado di rievocare questo dolce in stile assolutamente british a rischio naturalmente che i puristi della tradizione mi venissero a cercare con i forconi… o con le forchettine da dolce, chissà. Mettiamoci al lavoro.

INGREDIENTI PER 12 CUPCAKES

Tutti gli ingredienti saranno a temperatura ambiente

100 gr. di farina 00

20 gr. cacao amaro in polvere

140 gr. di zucchero

2 uova

80 gr. di burro

120 ml di latte intero

1 cucchiaino di lievito in polvere (5 gr.)

un pizzico di sale

1 cucchiaino (5 ml) di estratto di vaniglia

250 gr. di pesche

INGREDIENTI PER IL  FROSTING (GLASSA)

125 gr. di burro a temperatura ambiente

80 gr. di formaggio tipo Philadelphia® freddo. (Utilizzate quello in panetti piccoli da 80 gr.)

125 gr. di zucchero a velo setacciato

140 gr. di amaretti sbriciolati

PEACH&AMARETTI CUPCAKE

PREPARAZIONE DELLE BASI

– accendete il forno a 180° e inserite i pirottini in carta per cupcake nella teglia da muffin;

– mettete nell’impastatrice la farina, il cacao setacciati insieme allo zucchero, al sale, al lievito. Unitevi il burro a dadini e mischiate con una forchetta fino ad ottenere un composto omogeneo e con molte briciole;

– aggiungete ora metà del latte al composto con farina e cacao e mescolate con l’ausilio di un mixer elettrico a velocità bassa. MISCHIATE SEMPRE IL MINIMO INDISPENSABILE PER AMALGAMARE GLI INGREDIENTI;

– aggiungete ora al resto del latte, la vaniglia e le uova. Dopo aver mescolato questo composto, unitelo gradatamente a quello nel mixer. Mescolate a media velocità SENZA MAI MONTARE L’IMPASTO, altrimenti i cupcake risulteranno duri come il legno;

– Unite ora al composto 100 gr. di pesche a pezzetti molto piccoli, diciamo una purea. Amalgamate il tutto così da avere un composto piuttosto liquido. Distribuitelo nei pirottini non oltre la metà e infornate per 20 minuti circa (vale come sempre la prova stecchino per verificarne la cottura perfetta);

– trascorso il tempo di cottura, sfornate e lasciate i pirottini nella teglia  per almeno una decina di minuti  prima di toglierli e farli freddare completamente su una gratella da forno. Preparate intanto il frosting;

IMG_9148

PROCEDIMENTO PER IL FROSTING

– montate a crema il burro con lo zucchero a velo (setacciato, mi raccomando). Quando sarà gonfio e spumoso, unitevi gli amaretti sbriciolati finemente (aumentate o diminuite la quantità di biscotti a piacere);

– aggiungete il formaggio tipo Philadelphia® freddo direttamente dal frigo. Mescolate ora a bassa velocità e il tanto che serve per amalgamare il formaggio. Se amalgamerete troppo, il frosting comincerà a diventare sempre più liquido e risulterà inutilizzabile;

– visto il caldo, mettete il frosting in frigo (una mezz’oretta basterà perché si stabilizzi) se non lo utilizzate immediatamente altrimenti divertitevi a creare  delle decorazioni dopo aver riempito i cupcake e sulle quali adageremo i nostri cannoli.

ASSEMBLAGGIO DEL DOLCE

– Prendete i cupcake ormai freddi e aiutandovi con un levatorsoli o la punta di un coltello ricavate un foro al centro (attente/i a non arrivare fino in fondo al pirottino);

– riempite il foro con il resto delle pesche anch’esse ridotte a pezzetti piccole (eventualmente asciugate l’eccesso di liquido). Con l’aiuto di una sac à poche create decorazioni  al gusto di amaretto prendendo il frosting, ormai sodo, dal frigo.

– Conservate i cupcakes in frigo non oltre tre giorni (tanto non ci arrivano prima per quanto sono buoni) e lasciateli pochi minuti (visto il caldo) a temperatura ambiente prima di gustarli.

Sono delicati e soffici, umidi al punto giusto e freschi in maniera incredibile. Diciamo che un pò come aver creato un ponte tra il Piemonte e l’Inghilterra ricoperto di cupcake: no, vabbé questa é un’ideona a cui devo subito lavorare per realizzarla seriamente. Alla prossima e keep in touch.

IMG_9138

Lascia un commento

6 commenti

  1. Lu

     /  27 agosto 2013

    Le proverò,

    Rispondi
  2. lukacip

     /  27 agosto 2013

    Non vedo l’ora di sentire cosa ne pensi e se ti sono piaciute.

    Rispondi
  3. Ciao Luka, piacere di conoscerti.. arrivo al tuo blog dall’iniziativa “Macchianera”..
    Ne ho assaporate tante tante pagine.. davvero complimenti!!! La passione si unisce alla professioanlità.. Presto proverò a fare qualcosa..so già cosa… partirò dai cupcake.. sono sempre stata attratta dai dolci americani, ma raramente mi sono avvicinata.. solo muffin!!!
    A presto,
    Barbara.

    Rispondi
    • lukacip

       /  16 settembre 2013

      Ciao Barbara, benvenuta. Sono contento che le dolcezze del mio blog ti piacciano. Fammi sapere come andrà con i cupcake così se hai bisogno di aiuto sarò felice di dartelo. A presto

      Rispondi
  4. Monica Raneri

     /  28 settembre 2016

    mi sembrano fantastici!
    solo una cosa….è possibile usare un formaggio diverso per il frosting? tipo ricotta….
    grazie mille

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: