Se hai un frigo e una banana, l’estate significa cheesecake alle banane

No bake banana cheesecake

Se sento qualcun altro che si lamenta per il gran caldo mi metto a gridare: giuro. No, dico va bene che la temperatura é decisamente salita ma cosa vogliamo fare? Saltare dentro al frigo? Non proprio, però possiamo preparare un dolce che ci dia una sensazione di freschezza e  golosità, da farci passare la spossatezza del troppo calore. Pronte/i? Partiamo.

INGREDIENTI PER UNA TORTIERA APRIBILE DA 20 CM

Per la base:

100 gr. di burro sciolto;

200 gr. di biscotti al cioccolato;

Per il ripieno:

300 gr. di formaggio tipo Philadelphia® a temperatura ambiente;

2 tuorli d’uova a temperatura ambiente;

125 gr. di zucchero;

200 ml di panna freddissima;

5 fogli di gelatina;

200 gr. di banane (più alcune rondelle a parte per la decorazione);

70 ml. di succo d’arancia;

riccioli di cioccolato (facoltativi).

No bake banana cheesecake

PROCEDIMENTO

– Per prima cosa guardate il forno con malinconia e il frigo con fiducia 🙂

– sciogliete a microonde il burro e amalgamatelo nel mixer dove avrete precedentemente sbriciolato i biscotti. A questo punto avrete ottenuto un composto piuttosto morbido con il quale ricoprirete la base della tortiera (non i lati). Riponete la tortiera in frigo per almeno mezz’ora o in freezer per quindici minuti;

– schiacciate le banane grossolanamente e mettetele in un pentolino insieme al succo d’arancia. Portate a bollore e spegnete. In una ciotola con acqua fredda mettete intanto in ammollo la gelatina (siate certe/i di ricoprire completamente i fogli);

– mettete nel mixer il formaggio, i tuorli e lo zucchero: mescolate a velocità bassa mescolando di tanto in tanto il fondo del cestello. Verificate che il composto di banane sia tiepido (se troppo caldo danneggereste la gelatina) e dopodiché strizzate i fogli di gelatina e scioglieteveli dentro, mescolando vigorosamente;

– montate la panna piuttosto ferma (ricordate di mettere la ciotola e la frusta del mixer per un quarto d’ora in frigo prima di fare questa operazione). Unitela al composto di Philadelphia e amalgamate con movimenti dal basso verso l’alto;

No bake banana cheesecake

– prendete un cucchiaio del composto di Philadelphia e mescolatelo dentro quello di banane: renderete via via la temperatura dei due composti simile. Ripetete l’operazione con un secondo cucchiaio di composto di Philadelphia. Ora potete unire i due compostie e mescolare in modo da non avere troppi grumi;

– versate il tutto nella teglia e riponete in frigo avendo cura di coprirla con un foglio di pellicola trasparente per almeno 4 ore. Trascorso questo tempo, togliete la torta dalla teglia e cospargetene i bordi con scaglie di cioccolato e banane a rondelle. Si conserva in frigo per 4 giorni.

Le no bake cheesecake rispetto a quelle da forno hanno diversi aspetti interessanti e… no, non ve li dico ma voglio vedere se anche voi ne trovate alcuni e se sono gli stessi. Ditemi, ditemi e alla prossima. Keep in touch

No bake banana cheesecake

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: