Go President Obama, go! Donuts al forno

Ha vinto Obama, aléééé. Ho deciso quindi di celebrare la rielezione con un classico americano tenendo però fede a quella che é la mia indole pasticcera: io sono un uomo  “da forno”, qualche volta  “da frigo”, mai da friggitrice. Il forno su di me ha un fascino straordinario che mi fa ritornare un pò bambino, con la malinconia per “Il dolce forno” (che mai mi fu comprato, a dire il vero), e un pò “Piccolo chimico”. Il fritto non mi convice, non mi seduce e non ha “magia”. Amiche e amici del fritto continuate a seguirmi ugualmente.

Il classico americano sono i donuts, o ciambelle che, nelle versione originale, sono rigorosamente fritte e glassate. Io le ho fatte al forno, glassate con il cioccolato fondente e decorate. Sono molto delicate e leggere , e questo potrà indurvi a mangiarle a colazione, a merenda o durante tutta la nottata elettorale in attesa di sapere il nome del prossimo Presidente Americano. Obama ha vinto di nuovo! Dai, partiamo con ingredienti e procedimento.

INGREDIENTI

95 ml di latticello (se non lo trovaste, ecco come farlo da voi);

65 gr. di zucchero semolato

25 gr. di brown sugar (se non lo trovaste, usate quello di canna. Non sono assolutamente la stessa cosa ma tant’è);

110 gr. di farina 00;

mezzo cucchiaino di lievito;

un pizzico di sale;

1 uovo a temperatura ambiente;

20 gr. di burro sciolto (di cui 5 gr. da sciogliere a parte per ungere la teglia);

mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia;

un pizzico di cannella in polvere (se desiderate potete aumentarlo);

60 gr. di cioccolato fondente;

decorazioni come se piovessero

PROCEDIMENTO

– accendere il forno a 160° e sciogliete con il forno a microonde 5 gr. di burro con il quale ungerete la teglia da donut;

– mescolate in una ciotola farina, zuccheri, lievito, sale e cannella;

– mescolate in un’altra ciotola il latticello, l’uovo, i restanti 15 gr. di burro sciolti al micronde e la vaniglia. Versate questo composto su quello delle farine e mescolate quel tanto che basta per amalgamare. Inserite il composto ottenuto in una sac à poche (se non l’aveste, utilizzate tranquillamente un cucchiaio) e riempite ciascuno stampo imburrato precedentemente (fino a metà);

– infornate per 12 minuti circa e non appena i donuts cominceranno a brunire sui bordi, sfornateli. Fate freddare a temperatura ambiente e quando li avrete tolti dalla teglia poggiateli su una gratella da forno;

– sciogliete il cioccolato fondente a bagno maria (fate attenzione che la ciotola dentro cui avete messo il cioccolato non sia a diretto contatto con l’acqua bollente). Lasciate freddare e mettetelo in una sac à poche con punta stretta e via con le decorazioni. Se non aveste la sac à poche, provvedete tranquillamente con un cucchiaino. Ricordate di decorare i donut prima che il cioccolato si rapprenda completamente;

– divorate perché come dice mia mamma: “Non sono fritti, non possono far male”.

Carine le caramelline della foto, vero? Le ho presoe durante il mio ultimo viaggio a Boston e ci tenevo a farvele vedere. Sono troppo ameicano inside. Alla prossima e keep in touch

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: