Quando un cookie trasgressivo disse due paroline alle mandorle e alle albicocche

L’idea di mettere della frutta nei cookie per me ha un non so che di trasgressivo.  Si, proprio l’idea di trasgredire all’idea tradizionale del cookies con cioccolato o avena. Ho quindi realizzato queste delizie con albicocche secche e mandorle ma li ho creati nella versione morbida come li ho assaggiati negli Stati Uniti. Per farlo ho però “osato” con un ingrediente speciale che voglio svelarvi. Il risultato é stato straordinario, per cui provateli e ditemi cosa ne pensate.

INGREDIENTI

135 gr. di burro a temperatura ambiente;

80 gr. di zucchero di canna;

80 gr. di zucchero bianco;

190 gr. di farina autolievitante;

1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia;

1 uovo;

100 gr. di albicocche secche tagliate a pezzetti piccoli;

1 pizzico di sale;

60 gr. di farina di mandorle;

20 gr di mandorle a lamelle;

PROCEDIMENTO

– accendete il forno a 175° e foderate una leccarda con carta forno;

– montate con un mixer elettrico il burro e i due zuccheri fin tanto che non sono ben gonfi (orientativamente 3 minuti);

– aggiungete l’uovo e montate ancora per circa un minuto. Unite la vaniglia e mescolate;

– d’ora in avanti non usate più il mixer elettrico ma una spatola o una frusta a mano. Aggiungete la farina autolievitante (nella quale avrete messo il pizzico di sale) in due volte mescolando ognuna il tanto per amalgamarla. La farina autolievitante renderà i cookies belli morbidi (regola d’oro dei cookies “trasgressivi”: ecco il segreto!);

– aggiungete ora la farina di mandorle e le albicocche e amalgamate bene (aggiornamento: mi ero dimenticato questo passaggio e ringrazio  molto Camille per avermelo fatto notare);

– formate 12 palline, grosse più o meno come quelle per il golf (decisamente più buone però) e adagiatele sulla leccarda molto ben distanziate. Prendete una forchetta, passatela sotto l’acqua fredda, asciugatela e su ciascuna pallina fate pressione con i rebbi come a formare una griglia. Mettete su ogni pallina alcune lamelle di mandorle, facendo una leggera pressione. Probabilmente dovrete fare almeno 3 infornate, ma ne vale la pena;

– infornate per 15 minuti. Quando li togliete dalla teglia, i cookies dovranno essere ancora morbidi poiché raffreddandosi perderanno umidità e si induriranno, conservando però un’anima soffice all’interno. Cuocerli troppo significherebbe renderli di pietra;

Questi cookies hanno un profumo straordinario che ha invaso la casa… per fortuna. Provateli e ditemi che ne pensate dell’uso trasgressivo della farina autolievitante. Keep in touch e alla prossima.

Articolo precedente
Lascia un commento

8 commenti

  1. Gaia

     /  21 settembre 2012

    Li ho appena fatti e hanno un gusto molto originale e buonissimo!!
    Consiglio a tutti la ricetta, grazie Luka!

    Rispondi
  2. lukacip

     /  21 settembre 2012

    Felice di allietare la tua colazione o la tua merenda o qualunque momento della giornata perché questi cookies danno un tono dolce a qualunque istante.

    Rispondi
  3. Camille

     /  16 ottobre 2012

    Ma quando si aggiungono farina di mandorle e albicocche? Grazie!!

    Rispondi
  4. lukacip

     /  16 ottobre 2012

    Ciao Camille,
    hai ragione avevo dimenticato di indicare quando aggiungere la farina di mandorle e le albicocche. Ho integrato la ricetta con gli opportuni ringraziamenti 😉
    Quando li hai fatti, per piacere dimmi se ti sono piaciuti e se hai altre osservazioni per me preziosissime.
    Grazie e a presto

    Rispondi
  5. Camille

     /  22 ottobre 2012

    Grazie mille, Luka! Li ho fatti e sono strepitosi!!!! Nessuno è riuscito a decifrare gli ingredienti, ma tutti sono rimasti estasiati dal gusto squisito e particolare!
    Grazie e alla prossima ricetta!

    Rispondi
  6. lukacip

     /  22 ottobre 2012

    Complimentoni, Camille. Ne ho preparati altri ancora più “arditi”. Da non perdere.

    Rispondi
  7. Nora

     /  16 novembre 2012

    Ma dove hai trovato idee e abbinamenti così strani? In due parole: ASSOLUTAMENTE DIVINI!!!!!!! Grazie Luka!!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: