Cookiessimissimi

Di ricette per i cookies ne esistono un’infinità: per quelli alti, bassi, gonfi, croccanti, morbidi, al cioccolato, con la frutta secca, le mandorle, ecc. Questi sono orginali, facilissimi e speciali negli ingredienti. Non sono infatti previste uova, mentre é necessario un dolce ingrediente che dà un tocco unico a queste delizie. Vediamo se indovinata qual é. Avete visto che bella biscottiera che ho trovato durante il mio ultimo viaggio? Non potevo lasciarla vuota e sola che mi guardava tristemente dalla credenza. Pronti? Partiamo allora con ingredienti, procedimento e due regole d’oro.

INGREDIENTI

100 gr. di burro sciolto;

100 gr. di zucchero muscovado (se non lo trovate usate quello di canna);

150 gr. di farina autolievitante (se non la trovate usate la 00 con un cucchiaino di lievito);

15 ml. di sciroppo d’acero

75 gr. di cioccolato fondente rotto a pezzettoni

PROCEDIMENTO

– accendete il forno a 180° e foderate un paio di teglie con la carta da forno

– montate il burro e lo zucchero con un mixer elettrico finché diventano belli cremosi e gonfi;

– aggiungete lo sciroppo d’acero e proseguite a mescolare perché si amalgami. Versate ora la farina e mescolate finché é stato completamente assorbita dal composto;

– mettete il composto ottenuto in frigo per 20 minuti;

– prendete il composto dal frigo e fate delle palline grosse più o meno come delle palline da ping pong. Adagiatele sulle teglie molto distanziate le une dalle altre perché in cottura si dilateranno molto e non dovete rischiare che si attacchino le une alle altre (Regola d’oro dei cookies N°1);

– prendete una forchetta, passatela sotto l’acqua fredda, asciugatela e su ciascuna pallina fate pressione con i rebbi come a formare una griglia;

– Infornare 10 – 12 minuti al massimo. Fate attenzione di non cuocerli troppo pero’, questi biscotti hanno una consistenza migliore se cotti poco e ancora morbidi (Regola d’oro dei cookies N°2);

Uffa, la biscottiera é già vuota e triste che mi guarda. Chissà cosa vorrà questa volta. Voi che dite, la accontento con un altro dolcetto?

Lascia un commento

8 commenti

  1. Bruno

     /  11 agosto 2012

    Voglio provare a farli e come al solito ottima spiegazione e invitante aspetto. Solo una cosa non ho capito: a che punto devo mettete il cioccolato chunky? Nell’impasto stesso o sulla superficie dopo che li ho schiacciati con la forchetta ? Grazie

    Rispondi
  2. lukacip

     /  11 agosto 2012

    La seconda: il cioccolato va aggiunto dopo aver schiacciato le palline di impasto con la forchetta facendo una leggera pressione. Fammi sapere, mi raccomando

    Rispondi
  3. Barbara

     /  16 giugno 2015

    Caro Luca, da anni sono in cerca della ricetta perfetta (per me) dei cookies americani.
    Per intenderci quei biscottoni del diametro di circa 10 cm che rimangono elastici e scioglievoli (per dirla all’americana “chewy”). Quasi tutte le ricette che ho provato davano dei risultati croccanti…
    Ho provato diversi escamotage (una ricetta suggeriva di utilizzare qualche cucchiaio di melassa) ma il risultato non è mai stato all’altezza.
    Questi come sono? Hai qualche dritta?
    Grazie!

    Rispondi
    • lukacip

       /  16 giugno 2015

      Ciao Barbara, anche io sono un fan dei cookies chewy e tra poco posterò la ricetta perfetta (per quanto mi rigurda) con un paio di dritte che mi diede un paio di anni fa una pasticcera di Boston. Intanto però te la do in anteprima:
      INGREDIENTI
      112 di burro a temperatura ambiente
      1 uovo
      175 gr. di zucchero (l’ideale sarebbe metà semolato e metà di canna);
      200 gr. di farina
      1 cucchiaino e mezzo di bicarbonato di sodio
      112 gr. di cioccolato fondente o gocce di cioccolato fondente
      1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia

      Monta con le fruste elettriche il burro e lo zucchero per un paio di minuti. Unisci a questo punto l’uovo e la vaniglia e monta ancora per un minuto circa. Unisci ora la farina e il bicarbonato mescolando quel tanto che basta per amalgamare il tutto. Solo a questo punto unisci il cioccolato. Metti il composto ottenuto in frigo e nel frattempo fodera due leccarde da e accendi il forno a 170°. Quando il forno sarà alla giusta temperatura, tira fuori dal frigo il composto e forma dell palline grandi come una pallina da golf che appiattirai prima di adagiare sulla teglia ben distanziate. Cuoci per 12 minuti e fai freddare 10 minuti sulla teglia prima di metterli su una gratella da forno. Divora gioiosamente.
      Fammi sapere perchè ci tengo e dimmi cosa ne pensi (attenta perchè danno dipendenza) 😉

      Rispondi
      • Barbara

         /  18 giugno 2015

        Grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!
        Domenica provo a farli e ti dico se hanno soddisfatto le aspettative!

        P.S. mi fa un po’ ridere quel 112 gr di burro…..succederà un disastro se ne uso 113????? Hihihi!

      • lukacip

         /  18 giugno 2015

        Puoi spingerti fino a 115 ma non diciamolo a nessuno. Fammi sapere 🙂

  4. Barbara

     /  22 giugno 2015

    Caro Luca…….ti odio!
    La ricetta che mi hai dato è talmente perfetta che non riesco a smettere di ingozzarmi di Cookies!!!!!!

    Scherzi a parte….sono esattamente come volevo!
    Con la perfetta consistenza chewy….devo solo stabilire quale sia il grado di cottura ottimale perchè se alla vista paiono ancora un po’ pallidi in realtà sono pronti per essere sfornati!
    Grazie grazie grazie!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: